Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20563
Relazioni

Come scrisse il filosofo greco Aristotele nel IV secolo a.C. l'uomo è un animale sociale: non può fare a meno della relazione con gli altri, è una necessità, un bisogno primario. Le relazioni ci permettono non solo banalmente di non patire la solitudine, ma anche di conoscere di più noi stessi, perché le persone che ci circondano sono spesso, per quanto diverse da noi, il nostro specchio. Le relazioni amorose, il legame affettivo con amici, fratelli, genitori e parenti, i rapporti di lavoro e oggi anche quelli che si creano sul web, riempiono di sostanza la nostra vita e partecipano a costruirne il senso.

La pornodipendenza è un disturbo che sta attirando l’attenzione degli esperti in questi ultimi anni. Non si tratta di una dipendenza dal sesso, ma l’abuso riguarda proprio la fruizione di materiale pornografico. Il fenomeno sembra in grande espansione soprattutto a causa della facilità con cui oggi, grazie ad Internet, sia possibile accedere a questo genere di video, anche in forma gratuita. La prima descrizione del fenomeno è comparsa nel 1995 ad opera della ... »

Di Francesca Cilento

La misandria indica l’avversione delle donne (ma non solo) per i soggetti di sesso maschile che sfiora l’odio. Non bisogna confondere la misandria con la tendenza ad avere paura degli uomini o ad avere una relazione stabile. Non si tratta tanto di un disturbo affettivo quanto di una vera e propria insofferenza per il maschile.   Leggi anche Violenza domestica, come uscirne?   Odio e violenza Come nel caso della misoginia, anche la misandria si associa al tema della viole... »

Di Francesca Cilento

La musica, attraverso il ritmo e la melodia può avere importanti effetti benefici non solo sulla regolazione di alcuni processi biologici, ma anche sulla sintonia degli scambi interattivi favorendo lo sviluppo di una relazione di attaccamento madre-banbino. Lo sostengono numerose ricerche che hanno permesso di ampliare le conoscenze del potere terapeutico, riabilitativo e preventivo della musicoterapia (Postacchini, 1985; Schön, Akiva-Kabiri, Vecchi, 2007; Sacks, 2010).   Mus... »

Di Cristina Rubano

Il mio primo suggerimento di Coaching per smettere di soffrire in amore a causa di un uomo o ragazzo manipolatore affettivo è di non focalizzarti più su di lui e sul braccio di ferro che ti propone nel rapporto di coppia. Come fare? Chiarisci quali sono i tuoi criteri sul tipo di relazione di coppia che cerchi e accontentati solo di quelli. O di ancora meglio. Se nel rapporto con un uomo questi criteri non ci sono e tu accetti di stare con lui vuol dire che hai visto q... »

di Maria Cristina Bellini Coach I Ching Astrologia PNL

Quante sono le formule per un amore longevo? Su internet si trova ogni genere di consiglio, ma quasi tutti riguardano il periodo della veglia. Anche il sonno sembra avere la sua importanza! Di sicuro andare a letto felici o per lo meno avendo discusso e risolto le questioni più spinose ha grandi effetti benefici e predispone ad un buon sonno. Ma la relazione positiva scorre anche nell’altra direzione: un buon sonno garantisce una buona relazione?   Quanto sonno? Anche il num... »

Di Francesca Cilento

Un certo grado di manipolazione “innocua” è presente in tutte le relazioni umane, tuttavia ci sono alcune persone, caratterizzate spesso da specifici disturbi di personalità, che vi fanno ricorso pervasivamente per sfruttare le relazioni a proprio vantaggio assoggettando gli altri. Sono i manipolatori emotivi e occorre imparare a riconoscerli per tempo.   I manipolatori emotivi e la patologia della relazioni La manipolazione comprende tutti quegli atteggiamenti ... »

Di Cristina Rubano

Chi è il leader? Colui che conduce un gruppo al successo! E come lo fa? Questa è una domanda chiave a cui si cerca di dare risposta attingendo a diversi punti di vista. Una prima risposta si basa sulla quantità di sapere tecnico (quanto sa il leader di quello che fa il gruppo) possedute, ma nel tempo è stato chiaro che non si tratta solo di questo. A partire dagli anni ’80 prende forma il concetto di Intelligenza emotiva: un insieme di competenze che fanno ri... »

Di Francesca Cilento

Il gruppo non è semplicemente un insieme di persone, bensì si tratta di un’entità che condivide un’identità, dei valori e degli strumenti che gli consentono di essere riconosciuto e riconoscibile sia dall’interno, sia dall’esterno. Il gruppo ci assicura riconoscimenti e offre sicurezza ed è sicuramente una risorsa aggiunta per l’individuo e l’individualità. Attraverso i gruppi cui apparteniamo infatti, costruiamo pa... »

Di Francesca Cilento

Nell’epoca postmoderna dell’amore liquido (Bauman, 2006) il matrimonio rappresenta ancora una scelta vantaggiosa? Sembra di sì, essere sposati, e non semplicemente conviventi, sarebbe associato a dei vantaggi significativi per la salute. Queste le conclusioni di alcuni studi che rivelano alcune inaspettate verità sul matrimonio.   La verità matrimonio: gli effetti sulla salute Partiamo con due dati interessanti: 1. Un sondaggio effettuato su 127.545 uomin... »

Di Cristina Rubano

L’intelligenza emotiva è uno dei massimi contributi di Daniel Goleman, in quanto proposta di una visione alternativa dell’intelligenza. La “semplice” misurazione attraverso il Quoziente Intellettivo è da considerarsi insufficiente perché non considera i molteplici volti dell’intelligenza. L’intelligenza emotiva significa superare la dicotomia tra razionale ed emotivo, intesa come competenze “serie”, lavorative e quelle pi&ug... »

Di Francesca Cilento

1 di 56

Scarica flash player