Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20563
Relazioni

Come scrisse il filosofo greco Aristotele nel IV secolo a.C. l'uomo è un animale sociale: non può fare a meno della relazione con gli altri, è una necessità, un bisogno primario. Le relazioni ci permettono non solo banalmente di non patire la solitudine, ma anche di conoscere di più noi stessi, perché le persone che ci circondano sono spesso, per quanto diverse da noi, il nostro specchio. Le relazioni amorose, il legame affettivo con amici, fratelli, genitori e parenti, i rapporti di lavoro e oggi anche quelli che si creano sul web, riempiono di sostanza la nostra vita e partecipano a costruirne il senso.

Il mondo della droga è qualcosa che allarma e spaventa i genitori. I dati relativi al 2018 sono allarmanti in quanto si assiste a un aumento di morti per overdose proprio fra i più giovani, gli adolescenti. Spesso, proprio per la paura che generano queste notizie, si sceglie la strategia del “tabu” ovvero non se ne parla in famiglia, si allontana l’argomento come una sorta di tentativo di ridurre la paura attraverso la negazione del rischio. In realt&agrav... »

Di Milena Rota

Si traduce In Italiano come “differenziale salariale di genere”, il gender pay gap è il divario statisticamente riscontrato tra i salari di uomini e donne in tutti i paesi industrializzati, compresa l’Italia. Secondo il Gender Gap Report dell'Osservatorio JobPricing, se si confrontano i salari annui di uomini e donne, la differenza salariale fra i due sessi sfiorerebbe i 3000 euro annui per i lavoratori dipendenti. Come se le donne, a confronto dei loro colleghi masch... »

Di Cristina Rubano

Potrà sembrare paradossale, ma in un certo senso è più facile affrontare la misoginia quando è manifesta, esplicita, quando in qualche modo “fa scandalo” e suscita una serie di cori di protesta. Lo abbiamo ereditato delle lotte femministe del ’68: tutto si manifestava come opposizioni efferate e nette fra ideologie, classi, fazioni opposte senza compromessi e vie di mezzo. A queste intransigenze, a questi “bracci di ferro” dobbiamo mol... »

Di Cristina Rubano

  Che cos’è l’amore? Un’emozione, un sentimento, una poesia o un’eterna follia? Molte visioni stereotipali dell’amore ne dipingono una versione edulcorata, tratteggiandolo come idilliaco, eterno e immutabile… In alternativa, romanzi e film ci propongono sofferenze amorose al limite della follia, quasi fossero una “controparte” necessaria per raggiungere l’ambito “Happy End”. Forse ci sono alcuni falsi miti sull&rsq... »

Di Cristina Rubano

  La figura paterna ha acquisito negli anni sempre più importanza nella cura e nella crescita dei figli. Tuttavia le modalità di approccio e comportamento dei papà non sarebbero uguali tra maschio e femmina. Sicuramente qualche differenza nelle cure genitoriali è evidente agli occhi di tutti, pensiamo solamente all’idea comune della “Principessina di papà” per le figlie femmine e al “cocco di mamma” per i figli maschi.... »

Di Milena Rota

Un’amica vi racconta i propri problemi, vi chiama, si sfoga tenendovi lunghe ore al telefono, le questioni sono sempre le solite, ogni dilemma sembra senza soluzione ma voi cercate di tenere duro, apparire ottimisti e instancabili ascoltatori supportando le sue ragioni ed empatizzando con i suoi stati d’animo che ormai conoscete fin troppo bene… Questa forma di ruminazione non è più personale, bensì condivisa e causa in realtà malessere... »

Di Cristina Rubano

#WomenAgainstFeminism, “non sono femminista”: questo era lo slogan di un fenomeno social di qualche anno fa che utilizzava la rete proprio per denunciare come lo stesso mondo del web avesse snaturato e semplificato il femminismo riducendolo appunto alla diffusione di hashtag e slogan online depauperati dalla complessità politica, filosofica e psicologica proprie della corrente femminista degli anni ’70. Quella corrente che, insieme al sessismo e alla discriminazi... »

Di Cristina Rubano

La società moderna richiede alle mamme di essere un perfetto genitore, una brava moglie, un’eccellente casalinga e perché no anche una donna in carriera e una figlia attenta e premurosa. Anche agli uomini sono avanzate richieste simili ma con meno stereotipi e pregiudizi che riducono la pressione sociale e l’angoscia generata. Ecco che è sempre più probabile vedere mamme stanche, affannate tra vita privata e famiglia e timorose di non riuscire ad arriva... »

Di Milena Rota

Ricordate il DNA? Quella doppia elica che tutti noi abbiamo studiato sui libri di biologia al scuola? La scoperta della sua struttura viene tradizionalmente attribuita a James Dewey Watson, Francis Crick e Maurice Wilkins. Quasi nessuno sa però che i dati su cui i tre scienziati uomini lavorarono erano di pertinenza del lavoro di ricerca di Rosalind Franklin i cui studi sui raggi X la portarono a realizzare immagini ad altissima definizione delle molecole permettendo di evidenziare app... »

Di Cristina Rubano

Pensando al lavoro pochi riescono a immaginare un suo collegamento con l’emotività. Nel tempo, il contesto lavorativo è stato segnato da principi quali razionalità, organizzazione, precisione, puntualità, freddezza e controllo dei vissuti personali e produttività. Tutti aspetti che lasciano poco spazio alle emozioni che invece sono viste come ostacolo alla buona condotta lavorativa e al successo aziendale. Recentemente in campo psicologico sono so... »

Di Milena Rota

1 di 61

Scarica flash player