Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

Milena Rota

Milena Rota

Milena Rota è Psicologa. Collaboratrice presso il Centro Elpis di Ispra (Varese) studio multidisciplinare specializzato nella diagnosi e cura di disturbi della sfera evolutiva (disturbi del comportamento, apprendimento, ecc.), psicoterapia per bambini e adulti, trattamento psicomotorio, pedagogico, logopedico, educativo e osteopatico, dove si occupa di attività di training e potenziamento di abilità specifiche ed è coinvolta in progetti di diverso tipo rivolti a bambini ed adolescenti.

Collabora con una cooperativa offrendo servizi educativi e di sostegno a bambini e ragazzi con problematiche comportamentali, di apprendimento o disagi di diversa natura legati alla sfera evolutiva. 

Attenta agli aspetti di sviluppo psico-motorio, svolge attività con bambini volti al potenziamento ed incremento di abilità motorie, emotive e relazionali. Attualmente frequenta un master in Psicologia dello Sport. 

Ambiti di maggiore interesse sono legati alla psicologia clinica e dello sviluppo con particolare attenzione alle problematiche legate all’età evolutiva (Disturbi dell'apprendimento, emotivi e comportamentali, ecc) e la psicologia in ambito sportivo. 


Articoli

  Ogni giorno cogliamo nell’ambiente circostante piccoli o grandi minacce alla nostra salute e quiete attivando reazioni al fine di ridurne o evitare le possibili conseguenze negative. Tuttavia, seppur il nostro sistema sensoriale sia estremamente allenato e abile nel cogliere tutto questo, meno capace è di individuare quei pericoli meno tangibili e meno coinvolgenti direttamente e nel breve termine, ma in cui la nostra singola azione ha in realtà un peso importa... »

Molti bambini fin da piccoli sono privati di amore e cura indispensabili per la crescita e la soddisfazione di bisogni primari che accanto alla nutrizione, sonno e igiene, contemplano coccole, abbracci, riconoscimento, sostegno, protezione e tanti altri. La mancanza di questi elementi di base può avere conseguenze importanti e anche molto spiacevoli sul bambino e adulto futuro.    Bambini non amati: palesi e celati Parlando di bambini non amati non si considerano solo piccol... »

Avete mai sentito parlare di bambini indaco o cristallo? Sono due modalità per definire alcuni bambini nelle ultime generazioni che hanno caratteristiche particolari e spiccate abilità cognitive ed emotive. Sono bambini che si differenziano da altri per peculiarità, spesso difficili da comprendere e capire, ma che spesso determinano difficoltà di adattamento e integrazione nei contesti di vita. In un’ottica più spirituale sono bambini dotati di grandi ... »

A fronte del nuovo scenario in Italia e nel mondo rispetto alla cannabis light e al dibattito sui suoi effetti fisici e psicologici, abbiamo intervistato il Francesco Massa, Psicologo, Psicoterapeuta in formazione e collaboratore del Centro Elpis di Ispra.   Cos’è la cannabis? La cannabis, in italiano si dice Canapa, è una pianta utilizzata in differenti settori e produzioni come quello tessile, ad esempio, ma anche cosmetico, nella produzione di carta e bio-plastiche... »

Intervista a Francesco Massa

La cronaca di questi giorni si stringe attorno alla dolorosa vicenda della ragazza Olandese Noa morta a diciassette anni, dopo una grande sofferenza che l'ha condotta a ricercare la fine della vita.  La presenza di fatti come questi, sempre più presenti nelle notizie giornaliere, apre la riflessione sul disagio giovanile, la depressione che colpisce molti ragazzi, gli effetti della violenza sui minori e come questi fattori spingano spesso i giovani a togliersi la vita, a ricercare... »

L’amicizia è un legame importante nella vita di ogni individuo, è qualcosa che va al di là dei legami di parentela e di amore con il partner ed è basato su condivisione, fiducia, sostegno reciproco, confidenza e affetto in una modalità differente e profonda. Tuttavia anche nella sfera delle amicizie ci sono legami differenti: quelli duraturi nel tempo caratterizzati da grande affetto, reciprocità, condivisione di esperienze positive e negat... »

Il dilemma del lasciare o non lasciare pervade molte coppie e relazioni, i cui partner giungono spesso al bivio se interrompere o meno la relazione. A complicare la scelta è l’eventuale presenza di un amante che rompe gli equilibri precari della coppia e del singolo, ponendolo di fronte ad un bivio.    Lasciare il partner o l’amante: alcuni dati Uno studio condotto da Guidapsicologi ha dimostrato che molti di coloro che vivono questo dilemma sono millennials, 25-3... »

L’indifferenza è un sentimento spesso visibile all’interno del contesto sociale e che ognuno di noi, spesso involontariamente, applica verso molte persone o situazioni, il più delle volte “lontane” da noi e dal nostro piccolo mondo e cerchia di conoscenze. Ma quando pervade le relazioni intime o comunque la propria realtà diventa qualcosa di doloroso e difficile da digerire.   Cos’è l’indifferenza L’indifferenza &egrav... »

Nel recente Manuale diagnostico dei Disturbi mentali (DSM-5) il parametro di quoziente intellettivo non è il solo ad essere considerato nella diagnosi delle difficoltà intellettive, definite da esso Disturbo dello sviluppo intellettivo o Disabilità intellettiva.  I nuovi elementi per definire la presenza e la gravità del deficit riguardano il funzionamento in tre domini: Concettuale (competenze linguistiche, di lettura, scrittura, matematica…), Sociale ... »

Ognuno di noi è dotato di 5 sensi ben conosciuti: vista, udito, tatto, gusto e olfatto, a cui è possibile aggiungere le abilità propriocettive, l’equilibrio e l’integrazione dei diversi sistemi sensoriali. Gli organi di senso mettono in comunicazione con la realtà esterna e pertanto sono la primissima fonte di informazioni e apprendimento.   Canali di apprendimento Molto spesso la multi-sensorialità viene dimentica e l’attenzione ... »

Ognuno di noi, almeno una volta nella vita ha provato invidia o è stato vittima commenti e giudizi di persone invidiose. È un meccanismo che genera malcontento in chi lo attiva e in chi ne è vittima ripercuotendosi spesso sulle relazioni e sulla serenità dei rapporti, siano essi amichali, lavorativi e di parentela. La comprensione dell’invidia è il primo passo per allontanare gli invidiosi e preservare la propria autostima, spesso minata dalle cri... »

Il disturbo Borderline di personalità colpisce circa il 2% della popolazione generale fino al 15-20% se si considerano le persone in cura per altre patologie psicologiche o psichiatriche, con una prevalenza nel sesso femminile. È un disturbo di personalità e come tale estremamente pervasivo e compromettente in diverse aree di funzionamento, che risultano pertanto compromesse.   DSM 5: disturbo borderline di personalità Secondo il DSM 5 il disturbo Borderl... »

Vi è mai capitato di essere sopraffatti dai brutti pensieri e non riuscire a liberarvene? Molto spesso la nostra mente è pervasa da brutti pensieri che occupano gran parte della nostra attività giornaliera, togliendoci energia e risorse che potremmo impiegare in altro. Imparare a controllare e scacciare i brutti pensieri è sicuramente utile per ridurre lo stress generato da essi e migliorare la qualità della vita.    Primo passo: l’accet... »

Quante sono le complessità che deve affrontare un bambino adottato nella sua vita quotidiana? Anche a livello scolastico emergono spesso differenti complicazioni. L'Unione delle famiglie adottive italiane, a seguito di interviste e raccolta informazioni a famiglie adottive ha fatto emergere che sempre più bambini adottati sono vittime di vessazioni e bullismo e spesso costretti a cambiare scuola.   Scuola e adozione Sono state coinvolte circa 1500 famiglie di cui il 93,4% c... »

Dallo smartphone all'orologio che ti avvisa di una nuova mail ai pop up che ti si aprono all'improvviso mentre stai lavorando al pc:  nell'era del costantemente connessi, anche i comportamenti subiscono l'influenza dell'interattività a ogni costo. Questo specialmente per chi, come bambini ed adolescenti, trascorre tanto, spesso troppo, tempo in interazione con essi. Recenti studi hanno dimostrato come tra gli effetti siano coinvolte ripercussioni su attenzione e iperattivit&a... »

1 di 9