Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

Cristina Rubano

Cristina Rubano

Psicologa, Psicoterapeuta specialista in Psicologia della Salute.

Lavora come libero professionista a Ciampino e a Roma; si occupa di psicoterapia, consulenza e sostegno psicologico, tecniche di rilassamento e Training Autogeno, psicologia dell’alimentazione e del comportamento alimentare.

Membro delle rete P. A. S. S. “Psicologi Alimentari al Servizio della Salute” e curatrice del blog “cibo per la mente” per l’Ordine degli Psicologi del Lazio


Articoli

Ha recentemente fatto un certo scalpore la nuova compagna di Keanu Reeves, Alexandra Grant, 46 anni, sua amica di lunga data e ora sua partner. Sì perché lui è ancora considerato uno dei sex symbol più rinomati di Hollywood e il “galateo” dei riflettori cinematografici vorrebbe che si accompagnasse – alla più che matura età di 55 anni – ad una modella o attrice di 20 o 30 anni più giovane di lui. E invece i due hanno stu... »

  Gianni si sta preparando per andare con la moglie e la figlia ad un barbecue a casa di Lia e Mario, due loro cari amici. È una bella giornata di sole tutto sembra andare nel migliore dei modi. Ma a un certo punto un pensiero, come un fulmine a ciel sereno, attraversa la mente di Gianni: molto probabilmente ci sarà anche Gina, la sorella di Lia, è spesso presente in queste occasioni, specie ora che le belle giornate consentono di stare in giardino… Già... »

Immaginate una persona che dopo una lunga infermità, dovuta magari a un’ingessatura, si ritrovi con una gamba più debole dell’altra. Cosa le converrà fare per recuperare al meglio la capacità di camminare autonomamente? Senza dubbio esercitare la gamba atrofizzata, giacché, continuando ad affidarsi solo alla sua stampella, non farà altro che rinforzare la gamba già sana e aggravare l’inabilità di quella precedentemente ... »

Il delirio è una distorsione o esagerazione del contenuto del pensiero sostenuta da un’alterazione del senso di realtà. Si ritrova come sintomo in diversi disturbi psichiatrici e compromette in varia misura il senso di sé e degli altri (Scarfetter, 1976).   Cos’ è il delirio Karl Jaspers (1913) definiva il delirio un errore di giudizio, caratterizzato da tre elementi distintivi: 1) la certezza soggettiva (la persona ritiene inconfutabilmente valide... »

  I non detti e gli impliciti che governano a volte le relazioni passano spesso inosservati, non di rado sembrano disconfermati sul piano della comunicazione verbale eppure si rivelano elementi potenti che possono vincolare i partecipanti, loro malgrado, in assetti relazionali a volte disfunzionali in cui nessuno è realmente libero di essere se stesso.   Impliciti e non detti relazioni: un esempio non tanto di “fantasia” Pensiamo ad un’azienda giovane, dinam... »

  Empatia e simpatia sembrano sinonimi, vengono spesso usati in modi quasi interscambiabili, ma non sono la stessa cosa. E per fortuna. Perché la capacità di provare empatia preserva la nostra dignità di esseri umani anche quando gli altri non ci stanno simpatici.   Empatia e simpatia: etimologia Una prima differenza la si rintraccia nell’etimologia delle parole: simpatia deriva dal greco sym-patéo che letteralmente significa provare le stesse emozi... »

  Il vittimista è una figura ricorrente negli schemi psicologici tanto che anche nel senso comune si utilizza spesso questa parola sebbene confondendola spesso con l’essere vittima.   Vittima e vittimista: le differenze Un evento negativo o ingiusto può colpire una persona con maggiore o minor forza a seconda della sua capacità di resilienza, coloro che risultano più vulnerabili allo stress, che tendono più facilmente ad attribuire la cause d... »

  Mangiamo per piacere e non solo per fame fisica, questo rende il cibo oltre che un componente fondamentale per i nostri bisogni fisiologici, anche un elemento edonico, che può essere utilizzato per alimentare piacere e soddisfazione al pari di altre attività umane (es. sessualità). La fame edonica (Lowe & Butryn 2007) in determinate condizioni può dissociarsi dai meccanismi che regolano la fame omeostatica, la ricerca continua del piacere rischia allora ... »

Quello del talento personale come spontaneo e improvviso atto di superiore e creativa genialità, bastevole a sé stesso per determinare la futura grandezza di una persona è uno dei luoghi comuni più fuorvianti e duri a morire. Altro falso mito: genio e sregolatezza, che cioè una persona di talento debba essere anche qualcuno che brucia le tappe, vive al di fuori di ogni convenzione e a cui tutto sia concesso. Ognuno ha dei propri talenti, delle capacità... »

  Molte donne avranno forse avuto esperienza di un corteggiatore insistente difficile da allontanare. Situazioni apparentemente banali e ordinarie che tuttavia possono nascondere, alle volte, pregiudizi e stereotipi di genere che contribuiscono a far sì che il “no” di una donna venga espresso in termini ambigui, poco chiari e/o che non venga preso realmente sul serio. Vediamo perché.   Il “tipico” corteggiatore insistente È sera, in un lo... »

A Roma un ragazzo viene ucciso da un colpo di pistola, la ragazza che era con lui viene dipinta prima come una devota e soccorrevole fidanzata e subito dopo, il tempo del diffondersi la notizia che forse era lì per comprare della droga, alla stregua di una pericolosa delinquente. Viene ucciso un carabiniere, un collega e un agente della Guardia di Finanza subito dopo la notizia diffondono in rete le foto di 4 uomini di nazionalità nordafricana additandoli come assassini. La smen... »

Il presidente Nixon si trova nella stanza ovale insieme a numerosi funzionari governativi e giornalisti; dopo la firma di un importante documento, si intrattiene a “scherzare” con Helen Thomas, un’affermata giornalista lì presente, portando la discussione sul di lei aspetto e chiedendole, non contento, di piroettare davanti a lui indirizzandole diversi complimenti...   L’aneddoto viene riportato da Ervin Goffman (1977) come esempio di quegli innumerevoli &l... »

Se pensate che il segno visibile della condizione economico-sociale di una persona sia dato solo dall’automobile utilizzata o dalla meta delle vacanze estive forse vi sbagliate: oggi è soprattutto lui, il cibo, ad essere veicolato dalla pubblicità come vero e proprio status symbol. “L’immagine ha il solo scopo di presentare il prodotto”: quante volte abbiamo letto questa didascalia sotto la fotografia di un prodotto alimentare? Mai avvertimento fu pi... »

Studenti che non riescono a mettersi sui libri se non a pochi giorni da un esame. Professionisti che riescono a concentrarsi su un progetto solo quando la scadenza è ormai vicina… Sono molti gli esempi di persone che in svariate situazioni sembrano riuscire a trovare la giusta concentrazione solo grazie all’adrenalina dell’ultimo momento, quando una consegna, magari anche importante, è ormai diventata così urgente da essere improrogabile. Eppure non &eg... »

  Uno studio del 2018 pubblicato sulla rivista Cyberpsychology Behavior and Social Networking ha esaminato le caratteristiche psicologiche delle vittime di truffe romantiche online, al fine di profilare possibili parametri a cui affidarsi per sviluppare programmi di prevenzione e campagne di sensibilizzazione. Questo tipo di truffe risultano infatti in costante aumento nel mondo occidentale tradendo le aspettative di coloro che utilizzano il dating online per instaurare relazioni intime.... »

1 di 57