Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

Cristina Rubano

Cristina Rubano

Psicologa, Psicoterapeuta specialista in Psicologia della Salute.

Lavora come libero professionista a Ciampino e a Roma; si occupa di psicoterapia, consulenza e sostegno psicologico, tecniche di rilassamento e Training Autogeno, psicologia dell’alimentazione e del comportamento alimentare.

Membro delle rete P. A. S. S. “Psicologi Alimentari al Servizio della Salute” e curatrice del blog “cibo per la mente” per l’Ordine degli Psicologi del Lazio


Articoli

Ti capita di ascoltare un brano musicale particolarmente emozionante e di avere la “pelle d’oca”? Questa reazione viene sperimentata da molte persone, specialmente quando la musica che si ascolta crea un aumento di tensione dovuto ad un cambiamento “imprevisto” che aumenta la nostra soglia di eccitabilità. Un fenomeno, quello della pelle d’oca, nato con un significato evolutivo piuttosto elementare e riconvertitosi al servizio di un attività m... »

Si dice che “si cucina sempre pensando a qualcuno, altrimenti stai solo preparando da magiare”! A ben pensarci quest’affermazione non è affatto peregrina: cucinare, in particolare i dolci, può essere un gesto di affetto verso coloro che amiamo e anche un modo per esercitare la consapevolezza e gestire lo stress. Tutti vantaggi non “edibili” dunque, ma in grado di nutrire cuore e mente! Una nuova forma di arte-terapia? Può darsi….  ... »

Come funziona la resilienza e perché è così importante per il benessere psicologico? Si chiama tecnica del Kintsugi è una particolare arte del restauro praticata in Giappone; quando i Giapponesi riparano un vaso rotto non nascondono i danni nel tentativo di ripristinarne l’aspetto iniziale, ma, al contrario, ricompongono i cocci con un particolare tipo di resina mista a oro che rende visibile ogni singola crepa. Le cicatrici, i segni delle rotture precedenti ... »

Dei pacati bisbiglii… il rumore delle dita che tamburellano sulla copertina di un libro… il rumore amplificato di una pennellata su tela… un massaggio al cuoio capelluto… passarsi le dita tra i capelli…. Sono solo alcuni dei più comuni “trigger”, ovvero gli stimoli ritenuti in grado di provocare l’ASMR o orgasmo sensoriale. La rete impazza di video e audio che riproducono questi tipi di stimoli con l’intento dichiarato di provo... »

La visione di film horror, specie se avvenuta in età infantile, può imprimere nella memoria del soggetto delle immagini e dei sentimenti di paura che possono avere effetti anche a lungo termine. Ma, a quanto pare, anche le immagini di violenza che ormai comunemente vediamo diffuse nelle notizie attraverso i social media e in tv potrebbero avere gli stessi effetti. Questo almeno secondo uno studio dell’Università del Michigan.   I social media hanno gli stessi e... »

Usiamo il “tu” impersonale per parlare di noi stessi quando alludiamo a principi o regole di comportamento che riguardano tutti o quando cerchiamo di trarre da qualche sventura una morale più ampia. In questi casi ricorrere alla forma impersonale consente di distanziarci dalla soggettività delle esperienze rileggendole come esperienze universali. Vediamo perché.   Esperienze soggettive e esperienze universali Il “tu” impersonale aiuterebbe a d... »

Molti molti anni fa era il telefono che incuteva terrore e diffidenza, poi la televisione, a seguire i cellulari e adesso i social network come Facebook. Ogni avanzamento tecnologico in materia di comunicazioni ha portato con sé alcune riserve, a volte in verità anche scientificamente documentate, come ad esempio i possibili danni cerebrali causati da un utilizzo scorretto del telefono cellulare. Questa è la volta di Facebook ormai da tempo oggetto delle ricerche psicolog... »

Siete appena arrivati in una nuova città ed è la vostra prima notte in hotel… Apparentemente tutto è tranquillo e l’ambiente, per quanto estraneo, risulta confortevole. Tuttavia, appena spegnete la luce, nonostante la stanchezza del viaggio, faticate a prendere sonno, vi risvegliate frequentemente durante la notte e il mattino dopo vi sentite ancora stanchi nonostante la notte appena trascorsa. Questo particolare tipo di insonnia è molto frequente quan... »

Mens sana in corpore sano dicevano gli antichi… La scienza ha de tempo dimostrato che in questo detto c’è più di un semplice fondo di verità. Diversi studi hanno infatti evidenziato che lo sport, praticato a qualunque livello, è in grado di migliorare non solo la forma fisica ma, con questa, anche il benessere psicologico. Grazie a fattori sia psicologici che fisiologici, il movimento fisico aiuta a migliorare il tono dell’umore e la resistenza a... »

Quanto conta la capacità di giocare nella durata di una relazione? Beh può fare la differenza, non ci si riferisce ad una banale giocosità comportamentale. Quanto piuttosto ad una capacità psicologica di “giocare” con l’assenza e la presenza dell’altro, percependo fiducia nel legame ma al tempo stesso la giusta distanza che consenta ad entrambi i partner di sviluppare una propria autonomia. A questo proposito Sigmud Freud descrisse (Al di l&... »

Si dice che viviamo nell’era del narcisismo e che Facebook faccia da cassa di risonanza a quello che sembra essere ormai più che una caratteristica di personalità, il segno distintivo di un’epoca. Eppure, nell’era delle interazioni multimediali e dell’apparire a tutti i costi, non tutti utilizzano gli stessi mezzi allo stesso modo. Uno studio inglese ha scoperto, infatti, che persone in cui prevalgono diversi tratti di personalità aggiornano il pro... »

“Hai un grande bisogno di piacere e di essere ammirato dagli altri… Mostri la tendenza a criticare te stesso… Alcune delle tue ispirazioni tendono a essere irrealistiche… La sicurezza è uno dei tuoi obiettivi nella vita…” Ti riconosci in alcune di queste affermazioni? In realtà sono state selezionate dall’oroscopo di una rivista degli anni ’40… E non si riferiscono nemmeno tutte allo stesso segno zodiacale! Allora perch&... »

Quando non riusciamo a trovare la soluzione di un problema spesso è perché stiamo insistendo a volerlo risolvere con gli stessi metodi utilizzati in passato… Può darsi però che questa volta la soluzione stia su una strada che non abbiamo mai provato e, per trovarla, è indispensabile cambiare il nostro modo di vedere il problema. Come? Con la creatività! L’immaginazione e la fantasia non sono oziose perdite di tempo, ma efficaci e insostit... »

È sera, siete in giro, potete entrare facilmente in un ipermercato o in un centro commerciale e fare la spesa per il giorno dopo: le luci abbaglianti vi avvolgeranno con la stessa intensità del sole di mezzogiorno. Potete anche decidere di andare al cinema, a ristorante o a teatro e, forse, alcuni di voi saranno ancora in ufficio, avvolti dalle luci a neon o a casa concentrati sulla luce blu di tv smartphone o tablet… Viviamo in un certo senso in un perenne sole di mezzog... »

In un’intervista a Reuters, Sasaki, un editor giapponese di 36 anni, racconta di aver abbracciato uno stile di vita scarno e minimalista come rifiuto “idelogico” del consumismo che caratterizza il mondo attuale. Contro la frenesia di accumulare oggetti e la smania di possedere sempre di più, si profila dunque una scelta decisamente in controtendenza, per riscoprire le cose realmente importanti della vita.   Rifiutare il consumismo: il radicalismo dell’ &ldq... »

1 di 42