Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

Cristina Rubano

Cristina Rubano

Psicologa, Psicoterapeuta specialista in Psicologia della Salute.

Lavora come libero professionista a Ciampino e a Roma; si occupa di psicoterapia, consulenza e sostegno psicologico, tecniche di rilassamento e Training Autogeno, psicologia dell’alimentazione e del comportamento alimentare.

Membro delle rete P. A. S. S. “Psicologi Alimentari al Servizio della Salute” e curatrice del blog “cibo per la mente” per l’Ordine degli Psicologi del Lazio


Articoli

  Uno studio del 2018 pubblicato sulla rivista Cyberpsychology Behavior and Social Networking ha esaminato le caratteristiche psicologiche delle vittime di truffe romantiche online, al fine di profilare possibili parametri a cui affidarsi per sviluppare programmi di prevenzione e campagne di sensibilizzazione. Questo tipo di truffe risultano infatti in costante aumento nel mondo occidentale tradendo le aspettative di coloro che utilizzano il dating online per instaurare relazioni intime.... »

L’ansia è un correlato psicofisiologico degli stati di stress in cui corpo e mente si alleano per cercare di far fronte a una situazione emergenziale che richiede tutte le risorse possibili. Quando però l’ansia diventa patologica, spesso è difficile da gestire e può innescare somatizzazioni importanti che, se non riconosciute come tali, possono causare ulteriore paura e preoccupazione innescando un circolo vizioso che è bene interrompere al ... »

I social network, che tanta parte occupano nella vita degli adolescenti, risulterebbero avere preoccupanti effetti collaterali nella vita di giovani e giovanissimi. A risentirne sarebbero il sonno, la sedentarietà e anche la salute mentale. Alcuni studi riscontrano infatti una correlazione fra frequenza d’uso dei social e disagi psicologici, come la depressione. Rinchiudersi in queste realtà virtuali, inoltre, espone ragazzi e ragazze a risentire maggiormente di fenomeni d... »

Secondo la teoria elaborata a partire dagli anni ’60 dello psicologo statunitense David McClelland, è il personale bisogno di realizzazione (need for achievement), la motivazione alla riuscita a guidare una persona verso il successo. Potere e denaro sarebbero fattori motivazionali secondari o, almeno, non sufficienti. Cosa può insegnarci ancora oggi questa teoria psicologica?   Need for achievement e motivazione al successo Prima di  David McClelland, già ... »

  L’approvazione: di cosa si tratta? Come potremmo definirla come necessità psicologica? L’etimologia del termine ci fornisce degli spunti interessati facendo derivare la parola dal latino probare, accettare per buono, per vero… E non ci riferiamo qui alle prove indiziarie di un tribunale (pensate a termini come “incidente probatorio”), ma a una attestazione di verità ben diversa, meno fattuale. Aver bisogno dell’approvazione di qualcuno... »

  Accabadora (Einaudi, 2009) è uno dei romanzi di maggior successo di Michela Murgia, romanzo con cui l’autrice si è aggiudicata i premi Campiello e Supermodello 2010. Comunque la si pensi sul tema dell’eutanasia, tema controverso da molti punti di vista, questo romanzo non potrà lasciare indifferenti. Lungi da prendere una posizione netta sull’argomento o dal definire una volta per tutte dove siano “giusto” o “sbagliato”, ra... »

  Uscite dall’ufficio al termine di una giornata di lavoro come tante, vi dirigete alla vostra auto facendo mente locale a dove l’avevate parcheggiata questa mattina pronti ad avviarvi a casa. Eppure se qualcuno vi chiedesse dove l’avevate posteggiata ieri o una settimana fa non sareste probabilmente in grado di ricordarlo… Come mai queste informazioni, che pure hanno “stazionato” nella vostra memoria per l’intera giornata di lavoro, tendono a n... »

L’orgoglio è un sentimento relativo alla propria dignità e al proprio valore, di per sé utile a far sì che la persona tuteli sé stessa e non si lasci sminuire o prevaricare nei rapporti con gli altri. Esiste però un versante più “maligno” dell’orgoglio, quando esso si associa a un’autostima ipertrofica e a un esagerato senso di importanza rendendo la persona facile a sentirsi mortalmente offesa per ogni reale o pre... »

La trasgressione è inevitabile, a volte benefica anche a tavola… Non è la golosa infrazione di una volta a danneggiarci, ma le aspettative irrealistiche e perfezionistiche su noi stessi.   Se trasgredire è inevitabile… In alcuni momenti dell’anno la trasgressione è d’obbligo, le Feste di Natale sono un esempio dei più calzanti; in altre occasioni trasgredire al proprio stile alimentare può essere piacevole, divertente, l... »

Quello di amare i propri difetti è spesso declinato come banale cliché, ma non è un invito all’autoindulgenza, men che mai a deresponsabilizzarsi dei propri errori. Si tratta piuttosto di confrontarsi con i propri limiti e riparare ai propri sbagli senza per questo mettere in discussione la propria autostima o valore personale.   I difetti che ci rendono unici “… sono queste le cose che più mi mancano, le piccole debolezze che conoscevo solo... »

Dirsi tutto senza se e senza ma. Forse era la pretesa che sostanziava le amicizie della prima adolescenza, quando l’amico del cuore rappresentava una sorta di “doppio” a cui appoggiarsi per non affrontare da soli il mondo, ma difficilmente questo “mito” può sostenere un rapporto adulto di intimità emotiva.  È vero: nella coppia, specie se i due partner condividono una vita insieme, la fiducia e la sincerità sono presupposti fondam... »

Ruminazione mentale e mindfulness… Due modi diametralmente opposti di utilizzare la mente: siamo sicuri di utilizzare la nostra mente sempre nel modo più vantaggioso?   Avere una mente che pensa: vantaggio o svantaggio? Come esseri umani siamo in grado di pensare, organizzare cioè i dati dell’esperienza in categorie ponendoli in relazione fra loro. In questo modo possiamo astrarre concetti dalle singole informazioni che riceviamo ed utilizzarli per darci, diret... »

Mettere i collaboratori a proprio agio, coinvolgerli nelle decisioni, comunicare loro apprezzamenti e critiche solo se costruttive, diffidare degli adulatori e apprezzare anche coloro che esprimono dissensi… Questi alcuni dei “punti in agenda” per i manager a detta di Michele Ferrero, colui che ebbe il merito di espandere l’industria dolciaria più famosa di sempre anche a livello internazionale. Non solo cacao e nocciole dunque, ma - stando a quanto riportato d... »

  Ormai è una serrata e inarrestabile “caccia alle streghe”: dal manipolatore affettivo, al partner narcisista, all’uomo immaturo… Tanti sono gli esempi, e si potrebbe continuare, di presunte/reali categorie di persone indicate come subdoli guastafeste, pericolose sanguisughe emotive, persone “tossiche” che bisognerebbe riconoscere, allontanare, evitare…  Sui media e non solo, sono tutt’altro che infrequenti articoli più... »

Avere uno scopo nella vita, anche in tarda età, sembra essere uno dei fattori connessi al mantenimento del benessere, fisico e psicologico. D’altra parte per ognuno di noi è fondamentale sentire di avere, in qualche modo, un proprio posto nel mondo, percepire cioè che le proprie azioni e il proprio procedere nella vita hanno un qualche tipo di significato. Attenzione però, perché gli esseri umani sono spesso animati da motivazioni contraddittorie, a vo... »

1 di 56