Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20788
Parlare in pubblico

Parlare in pubblico: un'abilità innata o un'arte da imparare? Entrambe. Ognuno sa modulare la voce, usare i gesti, muoversi nello spazio, esprimere concetti e provare emozioni; l'arte però sta nell'ascoltare con gli occhi, nel differenziare il tono di voce, nell'usare le mani in modo descrittivo, muovendosi con disinvoltura sempre incontro all'altro; nell'esprimere i concetti efficacemente, strutturando il discorso con minuzia; nel gestire le proprie emozioni, provando a smuovere quelle altrui. Parlare in pubblico è una disciplina antica che affascina tutt'oggi; richiede tempo, studio, prove e dedizione, ma dà la possibilità di (ri)scoprire la propria natura.

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Parlare in pubblico

Non ci sono co-operatori per Parlare in pubblico. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

Come dicono gli inglesi: “no pain, no gain”, ossia senza sofferenza non c’è guadagno, non ci sono risultati. E nel public speaking una delle maggiori sofferenze è imparare a combattere il disagio da tensione emotiva in modo che lo stress non vada ad inficiare la nostra efficacia comunicativa. Bisogna essere consapevoli che le prime faticose esperienze di public speaking saranno ripagate poi dalla grande soddisfazione del risultato ottenuto. La gestione dello st... »

Di Laura Gazzella

Nelle riunioni, nelle assemblee, nelle conferenze, ogni intervento di public speaking è un processo comunicativo che ha uno specifico risultato da raggiungere e per arrivare a questo obiettivo il public speaker deve sviluppare un insieme di determinate abilità, soprattutto comunicative. Gestualità, movimenti, postura, espressione del viso, contatto visivo, comunicazione verbale, paraverbale (toni, volume, ritmo di voce), personalità (senso dell’humour, entusi... »

Di Laura Gazzella

Scarica flash player