Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

BUON UMORE, COME ESSERE FELICI OGNI GIORNO?

A volte la felicità sta nel segreto delle piccole cose… ma altre volte è proprio la semplicità di un gesto verso noi stessi a sembrarci difficile o un’inutile perdita di tempo. Come fare a ritrovare il buon umore?

Come ritrovare il buon umore quando la giornata sembra solo un’enorme nuvola grigia? Non esistono ricette pronte all’uso o, piuttosto, non è sempre facile seguire accortezze e consigli apparentemente sensati e banali: a volte è proprio la difficoltà a dedicare 5 minuti a noi stessi a rappresentare l’ostacolo più grande al buon umore…

 

Il buon umore

Su siti internet e riviste, specie nel periodo primaverile e estivo, abbondano ricette e consigli su come ritrovare il buon umore e lasciarsi alle spalle stress e stanchezza: concedersi una risata, abbandonarsi al calore di un abbraccio, ossigenare i tessuti con una modesta attività fisica o apprezzare semplicemente il profumo di un fiore

Questi e altri suggerimenti hanno in effetti un fondamento a volte anche scientifico, è risaputo, infatti, che ridere è un’attività che ha dei potenti effetti psicofisiologici promuovendo il rilascio di sostanze, come la serotonina, responsabili, appunto, del buon umore.

Ma, per continuare sull’esempio in questione, non si può ridere a comando (a meno che non siate degli attori provetti), specie se si è arrabbiati, tristi o giù di morale. Ci sono persone capaci caratterialmente di sorridere con ironia e umorismo nelle difficoltà o di coltivare spazi di solitudine in cui recuperare il proprio benessere, ma se tutto questo non è nelle vostre corde potrebbe essere difficile metterlo in pratica.

 

Imparare a conoscersi

Un primo aspetto da considerare è che, sebbene gli effetti benefici di alcune attività (come lo yoga e la meditazione, la risata o l’attività fisica) siano documentati scientificamente e quindi validi teoricamente per tutti, non siamo tutti uguali, ma abbiamo temperamenti e caratteristiche di personalità molto diverse per cui un primo passo è quello di imparare a conoscersi e a capire qual è la strategia più adatta a noi per ritrovare il buon umore.

Ad esempio, ci sono persone per natura molto introverse che possono sentirsi più a loro agio da sole che in mezzo agli altri e che troveranno particolarmente indicato e facile per loro dedicarsi a pratiche come la meditazione o lo yoga o ad attività solitarie come il giardinaggio.

Ci sono invece persone per temperamento estroverse e espansive che si sentono bene in mezzo alla gente e che ritroveranno il buon umore nel calore di un abbraccio o in una bella risata condivisa con chi sta loro intorno.

Ci sono persone appassionate di sport, come altre che amano suonare uno strumento, dipingere, cucninareognuno ha il suo temperamento e i suoi passatempi preferiti: questi possono essere gli indizi migliori per scoprire quali strategie si addicono meglio alla propria persona e alla propria fase di vita per ritrovare il buonumore.

 

Come ritrovare creatività e buon umore?

 

Le strategie per gestire lo stress

D’altra parte ritrovare il buon umore è strettamente legato alla capacità che ognuno di noi ha di sviluppare e utilizzare strategie per gestire lo stress; alcune sono utili a sostenere la nostra emotività e al nostra autostima, altre  rappresentano solo un diversivo, una distrazione per non “sentire” e non pensare al problema.

È il caso, ad esempio, di tutti quei comportamenti compulsivi, dal mangiare al bere al fare sconsideratamente shopping, che vengono messi in atto nell’illusione di eludere il problema e che non lasciano altro che sensi di colpa e pensieri negativi verso sé stessi.

In questo caso si è dipendenti da coercizioni comportamentali che non lasciano spazio a gestire lo stress e ritrovare il buon umore perché non si è in grado di reagire in altro modo alle avversità della vita.

Un indicatore di salute psicologica è rappresentato proprio, invece, dal fatto che una persona, per ritrovare il buon umore e reagire allo stress, possa adottare una gamma variegata di comportamenti funzionali al proprio benessere e alla risoluzione del problema. Quante più strategie siamo in grado di adottare per sentirci meglio e gestire i problemi, tanto più saremo in grado di recuperare il buon umore e il nostro benessere psicologico.

Un esempio: non è di per sé insano o necessariamente disfunzionale che, per ritrovare il buon umore dopo una giornata pesante, ci si conceda un po’ di shopping, magari tornando a casa da un giornata di lavoro pessima è proprio quello che ci vuole… può darsi però che in un’altra circostanza ci fa sentire meglio preparare un bel dolce oppure telefonare a un amica o abbracciare una persona cara o stare da soli per un po'.

Poter adottare una gamma variegata di soluzioni ci permette di scegliere quella che può realmente farci sentire meglio, invece, di essere schiavi di un’abitudine comportamentale compulsiva.

Meditare, bere una tisana, fare una passeggiata, lo yoga della risata o la telefonata all’amica del cuore… tutte queste a anche altre possono essere strategie utili per ritrovare il buon umore e la calma necessaria a gestire le difficoltà della vita. L’importante è allenarsi a riconoscere le strategie più affini con il proprio modo di essere e adottare quelle più indicate a seconda delle circostanze: più armi si hanno a disposizione e meglio è, ma la soluzione dev’essere il più possibile.. “su misura”!

 

Il buon umore si conquista anche con la discomunicazione

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: