Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA DIPENDENZA DA CYBERSESSO: QUALI PARTICOLARITÀ?

Tra le nuove dipendenze ci sono anche la sex addiction e la dipendenza da cybersesso. Quali sono le differenze tra le due e soprattutto quando la fruizione di materiali erotici su internet diventa eccessiva?

Si parla molto di dipendenze nell'epoca contemporanea che vanno a colpire un pò tutte le aree del comportamento umano. Alla base c'è sempre una spinta a compensare una mancanza o un comportamento che si tramuta nell'urgenza di compiere una determinata azione. Le nuove dipendenze infatti, non sono legate all'assunzione di sostanze ed è quindi più semplice individuarne le cause psicologiche e i meccanismi psicologici che ne sono alla base. Oggi parliamo di dipendenza da cybersesso per comprendere soprattutto che differenze ci sono con la dipendenza sessuale di cui sembrano affetti molti personaggi famosi come Michael Douglas.

 

Dipendenza sessuale o sex addiction

La dipendenza sessuale, anche chiamata in passato compulsività sessuale o impulsività sessuale, è un fenomeno di per se relativamente nuovo. In realtà nonostante siano stati segnalati diversi casi, ancora non è stata ufficialmente registrata nei sistemi nosografici ufficiali. Questo significa che, a prescindere dalla veridicità del fenomeno, siamo in un momento un po' confuso per la sua diagnosi perché non c'è accordo ufficiale sulla sintomatologia. In via generale la dipendenza sessuale è da considerarsi una via patologica per vivere la propria sessualità che porta l'individuo a ricercare il piacere fisico come fuga dalla realtà, come metodo per alleviare lo stress. Viene a decadere l'aspetto più relazione della sessualità che non deve essere necessariamente amore, ma che porta comunque ad entrare in contatto con un altro e con i suoi bisogni. L'urgenza di questo bisogno è tale per cui tutte le altre attività vengono sacrificate.

 

Il cybersesso e la sua dipendenza

L'assoluta mancanza di importanza di un altro nel raggiungimento del piacere (o meglio della scarica di tensione) ha reso il cybersesso particolarmente adatto a questo scopo, grazie alla facile accessibilità e fruibilità (in solitaria) di contenuti pornografici. Secondo l'esperto David Delmonico e colleghi (2001) sotto l'etichetta di dipendenza da cybersesso ci sono almeno tre diversi comportamenti:

  • accesso via interne di materiale pornografico di ogni tipo (audio, video, storie, ecc.)
  • scambio di immagini e files durante un'interazione in tempo reale con un utente aldilà dello schermo
  • attività o scambio di materiali erotici non online (giochi erotici o riviste)

Ovviamente la semplice fruizione di materiale di questo tipo non porta immediatamente alla nascita del problema, ma subentra la patologia quando il bisogno diventa impellente (craving o astinenza) e quando le altre attività quotidiane, compresa una normale vita sessuale, ne vengono compromesse.

 

Patologie correlate

Dipendenza sessuale e dipendenza da cybersesso presentano delle correlazioni interessanti (comorbilità) con altre patologie, come disturbi d'ansia e fobia sociale. Sintomi legati alla sfera sessuale si riscontrano anche in altre patologie per cui occorre fare attenzione in sede di diagnosi differenziale. Le parafilie, ad esempio, si distinguono dalla dipendenza perché non prevedono sintomi quali la perdita del controllo e il calo del desiderio sessuale nei confronti di un partner. Comportamenti eccessivi inerenti la sfera sessuale si riscontrano anche nel disturbo bipolare, ma solo durante la fase maniacale.

 

http://it.fotolia.com/id/30626810

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: