Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

QUALI CONSEGUENZE NEGATIVE POSSONO ESSERCI IN CAMBI RICORRENTI DI DIMORA IN UNA BIMBA DI 23 MESI?

Inserita da anonimo in Psicoterapia familiare 3 risposte.

Gentili Esperti, sono madre di una bimba di 23 mesi che da quando è nata vive dei cambi di abitazione dettati da una particolare situazione familiare: mio marito, padre della bimba, lavora in nave a mesi alterni (in realtà 5 settimane) e durante le sue assenze ci trasferiamo dai nonni materni per non rimanere da sole. Il periodo natalizio (15/20gg)lo trascorriamo invece con i nonni paterni che vivono a circa 1000 km di distanza! Noi in realtà non abbiamo ancora una casa nostra e viviamo in affitto in un paesino di mare (ad un'ora dal paese dei miei genitori) che però non piace a mio marito perchè privo di servizi e strutture di una certa qualità. Io personalmente vorrei tanto una casa nostra da vivere, riprendere la mia autonomia e porre fine a questi "traslochi" ma ci sono due particolari ostacoli: 1) La scelta del posto dove vivere è difficile perchè io e mio marito non siamo dello stesso avviso 2) Vedo che la bimba, quando è da sola con me (quando il padre va a lavoro), non è così felice come quando è a casa dei nonni. Sembra che abbia bisogno della compagnia di più figure parentali. Vorrei tanto capire qual è il meglio per mia figlia. Potreste aiutarmi suggerendomi qualche strada da percorrere e quali errori evitare se possibile? Grazie per la cortese attenzione e rimango in attesa di un VS gentile riscontro.

Gent.ma Dottoressa, grazie di cuore per la sua cortese attenzione e per la sua risposta chiara. Se posso approfittare della sua disponibilità, vorrei chiederle qualcosa in più in merito al presunto legame tra il desiderio della piccola di vivere con i nonni anzichè sola con me e la mia insoddi...

Leggi la risposta completa

RISPONDI

di giusi

RISPONDI

Gentile signora, è bello vedere una donna cercare di trovare la migliore soluzione per la propria bambina, in un modo responsabile e sano. Probabilmente la soluzione migliore è un compromesso tra esigenze della bambina e sue e di suo marito. Di certo la bambina vede tante persone vicine ed è c...

Leggi la risposta completa

RISPONDI

di Antonino Savasta Psicologo ...

RISPONDI

Fai il login o registrati per lasciare una risposta.