Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20561
Crescita Personale

La crescita personale è un traguardo che non si raggiunge una volta realizzati gli obiettivi: quando c’è il desiderio di arricchimento continuo, in qualsiasi ambito, professionale, affettivo, intellettivo, spirituale, ogni meta raggiunta è solo un nuovo inizio, una spinta a evolversi, migliorarsi, ad essere pienamente soddisfatti anche dei propri errori, in quanto occasioni di crescita. Scopriamo allora come la curiosità, la volontà e la ricerca siano il vero motore, valorizzate dal sostegno delle persone di cui ci circondiamo, dall’entusiasmo che ci mettiamo, dalle esperienze che ci coinvolgono e dallo studio di cui ci nutriamo.

 

Il famoso antropologo Claude Lévi Strauss (1962) era solito dire che un cibo, per noi civilizzati esseri umani, dev’essere “buono da pensare” oltre che buono da mangiare. Beh, per nell’era antropologica 2.0 sembra che il cibo, oggi, debba anche, e soprattutto, essere “buono da vedere”. Il Food Porn è diventato, con l’ausilio delle nuove tecnologie, un vero e proprio fenomeno di massa: fotografare il cibo, nelle sue versioni est... »

Di Cristina Rubano

Vergogna e senso di colpa sono spesso confuse tra loro nel linguaggio comune, eppure non sono affatto la stessa cosa. In varie situazioni, quando abbiamo la sensazione che quello che stiamo facendo non sia giusto o non rispetti alcune norme di comportamento possiamo provare vergogna o senso di colpa o, anche, sperimentarle entrambe. Tuttavia si tratta di emozioni che colgono le nostre defaillance comportamentali (o presunte tali) da punti di vista diversi con differenti implicazioni per la no... »

Di Cristina Rubano

L’intelligenza emotiva è un aspetto dell'intelligenza legato alla capacità di riconoscere, utilizzare, comprendere e gestire in modo consapevole le emozioni proprie e altrui (Salovey e Mayer,1990; Goleman,1995; Sternberg,1996). Si tratta di un’abilità essenziale non solo per la vita affettiva e l’ambito delle relazioni “private”, ma anche per le attività lavorative e sociali.   L’intelligenza emotiva: cosa signific... »

Di Cristina Rubano

Carl Rogers è uno dei massimi esponenti della corrente umanistica della Psicologia. Questa fu da lui stesso definita la terza forza della psicologia (accanto a psicanalisi e comportamentismo) perchè si interessa finalmente di temi, fino ad allora, poco approfonditi: il divenire, la naturalezza, l'autonomia, ma non solo. Al centro della teoria di Rogers troviamo il concetto del Sé, struttura fondamentale della personalità, che si muove alla ricerca del suo ideale. &... »

Di Francesca Cilento

“Mi sento così vuoto dentro!” recitava un improbabile coniglietto di cioccolato disteso sul lettino dello psicoanalista in una delle tante vignette circolanti in rete nel periodo pasquale… Il vuoto interiore è una delle modalità più diffuse con le quali si manifesta e si comunica ai professionisti un disagio psicologico alludendo ad un vago senso di non vitalità e apatia che può avere tuttavia connotazioni diverse fra loro.   I... »

Di Cristina Rubano

Paranoia e complottismo, sebbene in qualche modo legati, non sono la stessa cosa. Napalm51 è uno dei più esilaranti personaggi interpretati da Maurizio Crozza durante i suoi show televisivi. Una sorta di (in)felice incrocio tra un “odiatore seriale”, un “mammone” in perfetto nerd-style e un complottista di prima linea che vive (o meglio: non vive) protetto dall’anonimato della rete. Napalm51 critica tutto e tutti e sospetta di qualunque informazione... »

Di Cristina Rubano

A chi non è capitato di sentirsi inadeguati? Può darsi che una persona, una situazione o un ruolo non ci faccia sentire a nostro agio. Questa sensazione è del tutto superabile quando resta circoscritta ad un ambito ristretto, ma diventa disfunzionale se permea la nostra vita e o la nostra identità nella sua interezza. Le conseguenze dell’inadeguatezza non si fanno sentire solo a livello individuale, ma anche in quello relazionale. Vediamo dunque cosa succede ... »

Di Francesca Cilento

Il respiro del diavolo è una droga che ultimamente fa parlare di sé. Nell’era del post verità anche queste notizie ci fanno sorgere un dubbio: si tratta davvero una sostanza in grado di fare ciò di cui la si accusa o si tratta di una bufala montata ad arte. Già, perché le informazioni online parlano molto di questa droga che in tutto il mondo circola e viene somministrata in modo subdolo a malcapitati o turisti per renderli privi di volont&agrav... »

Di Francesca Cilento

Controllare continuamente lo smartphone mentre si è impegnati in una conversazione faccia a faccia può danneggiare la comunicazione e la qualità della relazione creando un senso di estraneazione nell’interlocutore che tenderà a sua volta a rifugiarsi nel proprio aggeggio alla ricerca di qualche “like” sui social network. L’uso compulsivo degli smartphone può creare un circolo vizioso che porta ad un deterioramento delle relazioni... »

Di Cristina Rubano

Il cyberbullismo è un tema estremamente sentito dai genitori e, soprattutto, da preadolescenti e adolescenti che oggi si ritrovano faccia a faccia con l’uso nocivo delle nuove tecnologie. Lo scontro tra il bullo e la sua vittima si amplifica nel virtuale con conseguenze tutt’altro che impalpabili sul bersaglio degli attacchi. L’esito peggiore è il suicidio. Ma che portata ha questo legame? Tutti i ragazzi possono arrivare ad un gesto estremo oppure si tratta de... »

Di Francesca Cilento

1 di 114

Scarica flash player