Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20561
Crescita Personale

La crescita personale è un traguardo che non si raggiunge una volta realizzati gli obiettivi: quando c’è il desiderio di arricchimento continuo, in qualsiasi ambito, professionale, affettivo, intellettivo, spirituale, ogni meta raggiunta è solo un nuovo inizio, una spinta a evolversi, migliorarsi, ad essere pienamente soddisfatti anche dei propri errori, in quanto occasioni di crescita. Scopriamo allora come la curiosità, la volontà e la ricerca siano il vero motore, valorizzate dal sostegno delle persone di cui ci circondiamo, dall’entusiasmo che ci mettiamo, dalle esperienze che ci coinvolgono e dallo studio di cui ci nutriamo.

 

La vita è imprevedibile e un solo istante può cambiare la tua esistenza per sempre, ma da quello che inizialmente può sembrare la fine di tutto può sorgere un cambiamento e una nuova vita. Parlami di te è una commedia francese del 2018, vincitrice del Premio del Pubblico all’ultima edizione del France Odeon e dal 21 febbraio nelle sale cinematografiche Italiane distribuito da Bim Distribuzione. Il titolo in lingua madre è Un Homme Pressé ... »

Di Milena Rota

Fin dagli albori della psicoanalisi si sottolinearono i “tratti orali” delle persone depresse: i primi studiosi descrissero quanto queste persone amassero mangiare, fossero spesso in sovrappeso e tendessero a descrivere le proprie esperienze facendo ricorso a metafore e similitudini col cibo. Quello del carattere “orale” della depressione – ovvero l’idea che queste persone fossero rimaste ancorate a una fase precoce del loro sviluppo infantile in cui erano ... »

Di Cristina Rubano

Molti studi lo confermano: spesso una dieta risulta efficace a breve termine, ma fallisce nel lungo periodo portando ben presto a riguadagnare il peso perduto (Heatherton, Polivy e Herman, 1991; Heatherton, Mahamedi, Striepe, Field e Keel; 1997). L’inizio del nuovo anno o i mesi precedenti le vacanze estive sono i periodi in cui più spesso si rinnovano i buoni propositi, specie quelli relativi a comportamenti per la salute come cambiare alimentazione e mettersi a dieta. La percen... »

Di Cristina Rubano

Non è un caso che le Nazioni unite abbiano dedicato una Giornata alla lotta contro questo feroce male, il cancro. Fa paura, ma va affrontato. E per farlo, servedare il nostro meglio. Solo a pronunciare la parola vengono spesso i brividi, il corpo si paralizza e una sensazione di ansia e paura blocca qualsiasi forma di pensiero. Queste sensazioni sono sicuramente reali e molto accentuate quando la malattia tocca realmente noi o i nostri cari. Oltre agli innumerevoli aspetti di preo... »

Di Milena Rota

  Le campagne per la promozione di corretti stili di vita e una sana alimentazione sono sempre più diffuse, eppure continuiamo ad assistere a un crescente aumento dell’obesità e delle patologie ad essa associate. Come mai? Le sole informazioni non bastano: una corretta educazione alimentare deve rendere concrete, per gli utenti, le ripercussioni che determinati comportamenti hanno per la loro salute di ogni giorno.     Educazione alimentare e conseguenze nel... »

Di Cristina Rubano

Il dolore, se grave e ripetuto, è un’esperienza che può lasciare traccia sia nella memoria emozionale che in quella somatica rendendo la persona progressivamente sempre più sensibile a tale stimolazione. La memoria del dolore ha dunque un ruolo importante nel mantenimento del dolore cronico.   Memoria del dolore e dolore acuto Il dolore rappresenta di per sé una risposta adattiva che dovrebbe aiutare il nostro organismo a proteggersi da minacce e pericol... »

Di Cristina Rubano

L’invidia è una delle emozioni più sottaciute, negate e celate della tavolozza delle reazioni umane. Già, perché nutrire un sentimento di malevolenza verso i successi altrui è ritenuto socialmente inappropriato e rischia di aggravare la disistima che l’invidioso già nutre per sé stesso a causa delle proprie mancanze. Eppure non sempre quest’emozione è da ritenersi negativa, può rappresentare anche un “pungo... »

Di Cristina Rubano

Un sondaggio di Yougov.com non lascia margine di dubbio: un datore di lavoro su cinque sosterrebbe di aver scartato un potenziale candidato a causa dei suoi profili sui social network. Questo soprattutto a causa della pubblicazione di contenuti violenti e offensivi, riferimenti a uso di droghe e alcol e “imperdonabili” errori grammaticali. Linkedin, Facebook, Twitter e Instagram: nessun canale sarebbe esente da questo “controllo”, sebbene i contenuti vi vengano veicola... »

Di Cristina Rubano

Uno studio australiano guidato da Melissa Whitelaw, studiosa del Royal Children’s Hospital di Melbourne ha posto in evidenza quanto sia fondamentale incentrare la diagnosi dei disturbi del comportamento alimentare sulla valutazione globale del funzionamento di personalità del paziente e del suo rapporto con il cibo e il corpo non fermandosi a parametri “oggettivi” come il solo peso corporeo. Anche persone con un peso corporeo nella norma, infatti, possono soffrire di ... »

Di Cristina Rubano

Era il ben lontano 1993 quando nel film Caro diario il protagonista impersonato da Nanni Moretti assisteva a una scena tanto esilarante quanto improbabile ai giorni nostri. Appesi alla cornetta di una schiera di “antiche” cabine telefoniche, una serie di uomini e donne supplicavano il bambino in linea dall’altro capo del filo di passargli la mamma o il papà, dopo aver acconsentito di rispondere alle più bizzarre domande o ad aver riprodotto i versi delle pi&ugr... »

Di Cristina Rubano

1 di 130

Scarica flash player