Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20571
Comunicazione digitale

La comunicazione digitale è quell’insieme di metodi e attività di trasmissione ed elaborazione di informazioni alla cui base vi è l’utilizzo di tecnologie digitali come pc, web, cellulare. La comunicazione digitale è una tecnologia che aiuta ad accorciare le distanze poiché permette di raggiungere istantaneamente le persone interessate a ciò che si vuole comunicare. La comunicazione digitale, però, può facilmente diventare una sostituta alienante delle relazioni personali perché l’esperienza virtuale può essere percepita come più agevole rispetto alla realtà.

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Comunicazione digitale

Non ci sono co-operatori per Comunicazione digitale. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

Viviamo oggi in quella che è stata definita l’era del narcisismo (Paris, 2013) o modernità liquida (Bauman, 2000): un’epoca fondata sul culto dell’immagine di sé, fortemente individualista e consumista che ha visto da tempo disgregarsi le tradizionali istituzioni di socializzazione “reale” per rifugiarsi nelle tante opportunità di condivisione e connessione del mondo virtuale. Un fenomeno che sembra causa e al tempo stesso effetto dell... »

Di Cristina Rubano

L’utilizzo di social network come Facebook porterebbe un certo livello di stress a lungo termine a causa della grande quantità di stimoli, input e informazioni di ogni genere che possono tenerci incollati sia attivamente che passivamente sulle pagine del social più famoso del mondo anche per molte ore. E allora perché non uscire da Facebook? Non è così semplice a quanto pare…   Uscire da Facebook aiuta a ridurre stress? Esiste un limite, il... »

Di Cristina Rubano

  Mail, sms, servizi di messaggistica istantanea come WhatsApp… tutto ci rende ormai reperibili potenzialmente ovunque e in qualunque momento. Continuare a ricevere mail e altre comunicazioni di lavoro fuori orario metterebbe però a repentaglio non solo la vita di coppia, ma anche il rendimento lavorativo. A quanto pare gli interessi del “pubblico” e del “privato” non sono così in contraddizione come saremmo portati a pensare.   Se le mai... »

Di Cristina Rubano

Foto: Immagine comparsa su Life nel 1937 rappresentante una giovane alle prese con la terapia del Sorriso   “Ghiaccio bollente” … è un classico esempio di ossimoro, cioè una figura retorica fondata sull’accostamento paradossale di due termini in contrasto tra loro. Anche pretendere di “insegnare” a sorridere a chi non ne ha alcun motivo sarebbe una forma, ancor più grottesca, di paradosso. La “scuola del sorriso” &egra... »

Di Cristina Rubano

"Houston, abbiamo un problema" diceva il comandante Jim Lovell in Apollo 13 (1970)… e a quanto pare anche noi che navighiamo nel cyberspazio non siamo da meno… Uno studio pubblicato su Big Data avrebbe evidenziato quanto sia sorprendentemente facile individuare l’orientamento sessuale di una persona utilizzando l’algoritmo con quale Facebook targetizza gli utenti sulla base dei loro “like”. E se queste modellizzazioni predittive fossero affidabili anche p... »

Di Cristina Rubano

  WhatsApp, se fino ad alcuni anni fa era un’opzione come tante per comunicare con gli altri (all’epoca per la verità prettamente ristretta ad amici e comunicazioni “informali”), oggi sembra essere diventato uno strumento indispensabile per esserci, comunicare, tenere il passo con la velocità alla quale sembra andare il mondo attuale, che si tratti di relazioni private o di contatti formali poco importa... Eh già perché, ci diciamo, Wha... »

Di Cristina Rubano

Il narcisismo è una sorta di atteggiamento nei propri confronti che, estremizzato, presenta una veste patologica. Il narcisista non è una persona sicura di sé, bensì un individuo fragile che cerca di difendere se stesso attraverso un’immagine grandiosa che crea nella sua mente e poi cerca di attualizzare. Non molti di noi hanno la possibilità di diventare grandi leader o personaggi famosi e attraverso la fama alimentare l’immagine narcisistica: u... »

Di Francesca Cilento

Controllare continuamente lo smartphone mentre si è impegnati in una conversazione faccia a faccia può danneggiare la comunicazione e la qualità della relazione creando un senso di estraneazione nell’interlocutore che tenderà a sua volta a rifugiarsi nel proprio aggeggio alla ricerca di qualche “like” sui social network. L’uso compulsivo degli smartphone può creare un circolo vizioso che porta ad un deterioramento delle relazioni... »

Di Cristina Rubano

A chi non è capitato di cadere nella rete di una Fake news? Personalmente ricordo di un paio di episodi imbarazzanti in cui sono stata ripresa per una notizia falsa girata con troppa leggerezza. La fake news infatti è la "notizia falsa", creata ad arte per  svariati motivi, ma confezionata in modo tale da insinuare il dubbio che sia vera. Se le prime fake news che ricordo riguardavano per lo più annunci (falsi) della prematura scomparsa di qualche personaggio famoso ... »

Di Francesca Cilento

Post verità? Questo termine ultimamente sta riempiendo molti dei link che ci scambiamo in rete perché  pare che sia il nuovo modo in cui l’opinione pubblica co-crea e genera le sue teorie sul mondo. In realtà non si tratta di un fenomeno nuovo, ma sicuramente il moltiplicarsi delle vie di comunicazione e la possibilità di creare alta visibilità ha contribuito ad aumentare la mole di questo fenomeno. La post – verità è il fenome... »

Di Francesca Cilento

Molti molti anni fa era il telefono che incuteva terrore e diffidenza, poi la televisione, a seguire i cellulari e adesso i social network come Facebook. Ogni avanzamento tecnologico in materia di comunicazioni ha portato con sé alcune riserve, a volte in verità anche scientificamente documentate, come ad esempio i possibili danni cerebrali causati da un utilizzo scorretto del telefono cellulare. Questa è la volta di Facebook ormai da tempo oggetto delle ricerche psicolog... »

Di Cristina Rubano

La pedofilia online è un fenomeno più esteso di quanto ci si possa aspettare. Ogni giorno migliaia di bambini vengono sfruttati attraverso dei siti. Il ruolo della Rete è molto variegato: permette di scambiarsi materiali inopportuni, crea contatti e legami tra simili, consente di prendere appuntamenti o di adescare direttamente le vittime e poi ci sono le chat. Secondo i dati di Terre des Hommes ogni giorno ci sono circa 750.ooo pedofili ch si connettono alle chat dove ce... »

Di Francesca Cilento

Molto spesso i pregi e le qualità degli strumenti che si utilizzano costituiscono anche il loro lato oscuro: le auto veloci, possono troppo veloci, una lama tagliente può esserlo eccessivamente e Internet, la rete senza confini, può farci allargare troppo le nostre conoscenze. In tutti e tre i casi il problema risiede nel modo in cui tali strumenti vengono usati, ma possiamo dirci davvero sempre attenti? Meglio riflettere sulle possibili conseguenze di una distrazione e m... »

Di Francesca Cilento

Una ricerca tutta made in Italy ha studiato il comportamento online di milioni di utenti su cala globale. Le conclusioni a cui giungono i ricercatori non sembrano lasciare scampo: l’era di internet e dell’accesso libero o illimitato alle informazioni sta avendo degli effetti paradossali. Le persone infatti utilizzerebbero soprattutto i social network come fonte di informazioni e, fra quelle in essi veicolate, selezionerebbero prettamente quelle che già confermano le proprie... »

Di Cristina Rubano

I tempi sono cambiati e i giocattoli sono cambiati, ma una cosa non cambia mai i bambini amano imitare gli adulti e quello che fanno e ciò che hanno. Oggi il telefono è tra gli strumenti  più utilizzati dagli adulti e quindi è diventato di primaria importanza anche per i bambini. Ma per quanto lo strumento sembri piccolo, innocuo e privato esso è in realtà una porta d’accesso al mondo intero che non può essere gestito dai bambini. Ba... »

Di Francesca Cilento

1 di 4

Scarica flash player