Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

I CANALI di crescita personale

ULTIMI ARTICOLI INSERITI

Quanto ci lamentiamo! Ammettiamolo, spesso ci si lascia andare a momenti di vera e propria lagna, a volte, invece, vediamo comportamenti, atteggiamenti e abitudini non proprio salutari eppure non riusciamo ad abbandonarle. Quando tutto dipende da noi, perché si cambia con facilità, cosa ci impedisce di essere davvero motivati al cambiamento?   Cosa c’è che non va? Il nostro percorso al cambiamento inizia con un’analisi reale di cosa vogliamo modificare ne... »

Di Francesca Cilento

Personalità e biologia: quale relazione tra loro? La personalità è uno dei costrutti psicologici più noti anche ai non addetti ai lavori, ma questa fama lo rende anche un costrutto confuso. La personalità può essere definita da Carver e Scheier (2012): “(…) un’organizzazione dinamica, entro l’individuo, di sistemi psicofisici che determinano i pattern di comportamento, di pensiero e di emozioni tipici di ciascun individuo&rdqu... »

Di Francesca Cilento

Cos’hanno in comune gli attacchi di panico, una fobia specifica o una spiccata ansia sociale? Si tratta di alcune sintomatologie con le quali può manifestarsi un disturbo d’ansia. L’ansia, quando è disfunzionale, esprime una difficoltà a gestire la paura dell’ignoto, dell’imprevedibile, di ciò che non è controllabile.   La paura ignoto: ansia adattiva e disadattava La paura dell’ignoto accomuna disturbi d’ansia ... »

Di Cristina Rubano

La superbia è uno dei peccati capitali, uno dei peggiori comportamenti che, secondo la religione cattolica, affetta un essere umano. La superbia, però, non è frutto del Cristianesimo perché è nota la sua presenza nella mitologia greca e, anche in questo caso, prevedeva punizioni esemplari. Un esempio è quello di Prometeo che, pur volendo aiutare il genere umano, agli occhi degli dei passò il segno, ovvero prese una decisione al di là del... »

Di Francesca Cilento

Lo spazio personale è quella distanza fisica che siamo abituati a mantenere automaticamente dal nostro interlocutore. La prossemica lo ha studiato da tempo: l’ampiezza del nostro spazio personale aumenta o si riduce a seconda delle relazioni, più formali o più confidenziali, che intratteniamo. A questo si accorda anche il linguaggio non verbale e tutta una serie di parametri paraverbali che sostanziano le nostre comunicazioni, almeno quelle vis-à-vis. Ma... »

Di Cristina Rubano

Frustrazione:  durante i corsi sull’intelligenza emotiva è uno dei mie assi nella manica. Perché? Perché quando chiedo alle persone quali siano le emozioni presenti nel loro vocabolario emotivo, la frustrazione è una delle grandi assenti e, anche quando se ne approfondisce il significato, spesso la si confonde con la tristezza. Ma allora perché questo legame con l’aggressività?   Siamo frustrati? Oggi la frustrazione non &e... »

Di Francesca Cilento

Il misogino odia tutte le donne e nessuna in particolare. Il gentil sesso è solo una proiezione incarnata del suo femminile interno, quella parte della propria psiche che l’uomo rifiuta di sé stesso. Ricorderete la saga di Stieg Larsson dal titolo evocativo “Uomini che odiano le donne” ... Esistono davvero uomini che odiano le donne? La misoginia non si incarna necessariamente in efferati atti di violenza, rappresenta piuttosto un atteggiamento di fondo, pi&ugr... »

Di Cristina Rubano

“Dimmi cosa annusi e ti dirò chi sei”… vi sembra esagerato? Beh in realtà se rivisitassimo in senso “olfattivo” la nota citazione di Jean Anthelme Savarin non faremmo una cosa del tutto fuori luogo. Eh già, perché, a quanto pare, alcuni ricercatori hanno anche avuto cura di dimostrarlo: la percezione degli odori e l'olfatto non sono solo questione di chimica, la gradevolezza e le associazioni evocate da una determinata fragranza ... »

Di Cristina Rubano

A San Valentino, immancabilmente, fra un fiore e una scatola di cioccolatini, corre il pensiero ai “dubbi dell’amore” come recitava una canzone della Mannoia.L’amore, questo sconosciuto… Che ci si trovi o meno in una fase di innamoramento, il pensiero ritorna nella mente di molti.Forse, innamoramento e amore non sono del tutto sinonimi e converrà iniziare a fare un po’ di chiarezza per capirci qualcosa…   Innamoramento e amore ... »

Di Cristina Rubano

Il sarcasmo è sicuramente uno degli stili comunicativi che si incontrano nella vita da adulti. Può essere utilizzato inconsapevolmente, ma il più delle volte è una potente arma comunicativa usata per offendere o per difendersi. La comunicazione sarcastica si avvicina a quella ironica per l’intenzione di deridere qualcuno o qualcosa, ma a questa si aggiunge una nota di rimprovero nei confronti dell’oggetto di discussione o di disprezzo.   La discomu... »

Di Francesca Cilento

I test di intelligenza sono strumenti costruiti per dare una quantificazione chiara, univoca e confrontabile sul possesso di una facoltà tanto importante. Lo Stanford-Binet è tra i primi test usati per misurare l’intelligenza dei bambini e la sua importanza andò ben oltre l’ambito della psicologia. In Francia venne usato nei primi anni del ‘900 e i suoi risultati andarono contro l’opinione corrente che i bambini poveri fossero meno intelligenti. La... »

Di Francesca Cilento

Superare le difficoltà è questione di punti di vista! Eh già perché, molto spesso, gli ostacoli peggiori non sono dovuti alla realtà dei fatti, ma a come noi li valutiamo! A volte può essere utile guardare a ciò che ci accade da un’altra prospettiva: Piper, il nuovo corto della Pixar, ci insegna proprio questo!   Superare le difficoltà: Piper e le onde Un piccolo piovanello è alle prese con le prime escursioni sulla spi... »

Di Cristina Rubano

C’è una connessione fra abbigliamento e atteggiamento? Recita un vecchio proverbio che “l’abito non fa il monaco” sottintendendo che, a qualche livello, la nostra sostanza personale, i nostri pregi o difetti, rimarranno tali e non saranno mistificati da un particolare vestiario. Non è del tutto vero… sebbene nessun capo d’abbigliamento possa fare miracoli, l’ “abito” a volte ha la sua importanza: con esso scegliamo, che... »

Di Cristina Rubano

L’imprinting è uno dei più grandi contributi alle teorie dell’apprendimento che non giunge da uno psicologo e neanche dall’osservazione del comportamento umano, ma dall’etologo Konrad Lorenz. Lorenz osservando la schiusa delle uova delle papere si accorse che nei primissimi momenti di vita le papere si “attaccavano” alla madre, cioè al primo essere vivente che vedevano accanto a loro e poi lo seguivano per imparare ad essere “vere... »

Di Francesca Cilento

L’immagine stereotipata del pugile è un po’ quella di un atleta tutto muscoli che sferra cazzotti limitando la sua performance ad una prova fisica di forza e di resistenza. Probabilmente sembrerà controintuitivo pensare agli sport da combattimento come a prestazioni che coinvolgono soprattutto la mente eppure è proprio così. Anzi è soprattutto l’intelligenza emotiva a rappresentare uno degli “assi nella manica” di questi atleti.... »

Di Cristina Rubano