Logo

Teorie psicologia

LE TAPPE DI SVILUPPO DELLA TEORIA DELLA MENTE

La Teoria della mente è la capacità di riconoscere gli stati mentali degli altri individui e utilizzarli per comprenderne e prevederne le azioni. Le tappe di sviluppo della teoria della mente sono di due tipi: le tappe storiche che hanno portato alla creazione della teoria e i precursori psicologici che sottendono quest'importante tappa evolutiva.

Le tappe di sviluppo della teoria della mente

La teoria della mente è la capacità di ricostruire le credenze, i sentimenti e la prospettiva di un altro individuo. Si tratta di un costrutto importante per la psicologia dello sviluppo perchè rappresenta un traguardo importante per la vita psicologica (e sociale) di un bambino. Il titolo "Le tappe di sviluppo della teoria della mente" ha un doppio significato: da una parte ci sono i diversi lavori e gli esperimenti che hanno contribuito all'elaborazione della TOM (Theory of Mind) e dall'altra parte ci sono i precursori ovvero i passaggi evolutivi che consentono al bambino di possedere una teoria della mente.

 

Le tappe storiche della Teoria della Mente

La Theory of Mind è stata storicamente elaborata nel tempo soprattutto grazie a due lavori importanti. Il primo fa riferimento alle osservazioni sperimentali di David Premack e Guy Woodruff sulle competenze sociali di un gruppo di primati. Questo lavoro sperimentale del 1978 portarono all'intuizione che le scimmie possedessero la capacità di attribuire determinati stati mentali all'uomo e prevederne i comportamenti,capacità che venne chiamata Teoria della Mente.

Il passaggio successivo fu la messa a punto del "Compito della falsa credenza" da parte di Heinz Wimmer e Joseph Perner, come prova per verificare la presenza di Teoria della Mente nei bambini. Il test consiste nel presentare ai bambini una scenetta in cui ci sono due personaggi che giocano con una palla. La palla viene nascosta dal personaggio A che poi esce di scena. Il personaggio B a questo punto cambia il nascondiglio della palla e al rientro di A al bambino viene chiesto dove quest'ultimo cercherà la palla. L'assunzione della prospettiva di A è una conferma del riconoscimento della falsa credenza.

 

Le tappe o precursori della Teoria della Mente

Secondo l'esperta italiana di TOM, Luigia Camaioni, i precursori della Teoria della Mente si ritrovano fin nella primissima infanzia. A cavallo tra il primo e il secondo anno di vita i bambini riescono ad impegnarsi in atti di comunicazione intenzionale e questa attitudine sociale presuppone la consapevolezza che gli altri sono diversi e hanno delle attitudini differenti e degli stati mentali propri. Cosa sostiene questa consapevolezza rendendo possibile una teoria della mente?

  • Riconoscere in se stessi e negli altri delle entità in grado pensare.
  • Comprendere che possedere degli stati mentali va aldilà della semplice espressione degli stessi.
  • Utilizzare quegli stessi stati mentali per comprendere e predire le azioni proprie e altrui.

Fonte immagine: Pablo D

 

<

Ti potrebbe interessare anche: