Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20791
Tecniche di rilassamento

Le tecniche di rilassamento sono metodologie che mirano a far raggiungere alla persona uno stato di calma psicofisica e di tranquillità emotiva. Le tecniche utilizzate fanno uso di diversi strumenti come le immagini mentali, l’attenzione frazionata e le percezioni dei distretti corporei. Ci sono tecniche di rilassamento condotte con l’ausilio di un conduttore, come il rilassamento e le visualizzazioni guidate, e metodi più complessi che vengono appresi sotto la supervisione di un esperto affinché l’allievo diventi man mano autonomo nel poterli utilizzare come il Training Autogeno.

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Tecniche di rilassamento

Non ci sono co-operatori per Tecniche di rilassamento. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

Il Training Autogeno è uno dei più accreditati e diffusi metodi di rilassamento, una volta appreso e padroneggiato con sicurezza può essere messo in pratica autonomamente, nel giro di pochi minuti e in molte circostanze della vita quotidiana. Ma come si fa? Qual è nella sostanza il metodo attraverso il quale avviene tutto questo?   Riscoprire il binomio corpo-mente Anzitutto il Training Autogeno non ha nulla a che fare con lo sforzo di volontà. E come p... »

Di Cristina Rubano

Training Autogeno significa letteralmente “apprendimento che si genera da sé” (Schultz J.H., Il training autogeno, Fletrinelli, 1992) poiché consente di ritrovare la naturale capacità di corpo e mente di entrare in uno stato di calma e rilassamento. Il Training Autogeno, una volta appreso, può essere messo in pratica autonomamente, in pochi minuti e in quasi ogni circostanza della vita quotidiana. Vediamo dunque quali sono i suoi molteplici benefici. &n... »

Di Cristina Rubano

Dei pacati bisbiglii… il rumore delle dita che tamburellano sulla copertina di un libro… il rumore amplificato di una pennellata su tela… un massaggio al cuoio capelluto… passarsi le dita tra i capelli…. Sono solo alcuni dei più comuni “trigger”, ovvero gli stimoli ritenuti in grado di provocare l’ASMR o orgasmo sensoriale. La rete impazza di video e audio che riproducono questi tipi di stimoli con l’intento dichiarato di provo... »

Di Cristina Rubano

La Tammes ne suo libro Il tuo castello tra le nuvole ci illustra come “arredare” le stanze immaginarie della nostra mente con ricordi positivi, desideri e amore realizzando una sorta di architettura interiore perché “l’immaginazione – scrive l’autrice - è la scintilla che mette in moto la realtà”.   Il tuo castello tra le nuvole: dal padiglione del tè al giardino dei desideri Che vi troviate nel “padiglione del t... »

Di Cristina Rubano

Le tecniche di rilassamento, dal Training Autogeno all’immaginazione guidata e altre, possono essere impiegate con successo per migliorare le prestazioni scolastiche. Se in sistemi scolastici di altri paesi, come gli Stati Uniti, queste sperimentazioni non costituiscono affatto una novità, da noi possono sembrare ancora un’utopia un po’ bizzarra. E invece anche per i più piccoli può essere importante imparare a rilassarsi con mezzi e metodi appropriati a... »

Di Cristina Rubano

Immaginate un millepiedi che inizia a contarsi le zampe: il cliché vuole che, distratto dal conto, perda la capacità di camminare perché pretenderebbe di riportare sotto il controllo cosciente una facoltà che invece è innata e automatica. Quando si soffre di insonnia si rischia di fare più o meno la stessa cosa peggiorando naturalmente il problema. Il Training Autogeno può aiutare contro vari tipi di insonnia proprio perché aiuta a recup... »

Di Cristina Rubano

Perché la respirazione è così importante nel Training Autogeno? Pensateci un attimo: cosa accade al vostro respiro quando siete in ansia? Probabilmente diventa irregolare, corto e affannoso mentre la sensazione di malessere aumenta. Cosa fare per “invertire la rotta”? Impariamo a lasciar andare la forza di volontà e ad osservare ciò che accade: il respiro ritroverà spontaneamente il suo ritmo riportando corpo e mente ad uno stato di calma.... »

Di Cristina Rubano

“Sono molto ansiosa e questo mi blocca nelle situazioni”, “vado sempre di corsa mi sembra di non riuscire a fermarmi mai” ,“soffro di tachicardia, quando sono in ansia il cuore batte a mille” ,“soffro di insonnia, la notte inizio a pensare a mille cose…” Questi sono solo alcuni dei sintomi dell'ansia che gli allievi dei miei corsi di Training Autogeno mi riferiscono: sembra di procedere all’impazzata con un’automobile in corsa... »

Di Cristina Rubano

“...immagina di essere su una spiaggia assolata, di sentire il rumore delle onde del mare e il canto degli uccelli…” può sembrare un leitmotiv scontato e un po’ banale; eppure, se sapute utilizzare, le immagini mentali possono avere un enorme potere nell’influenzare il nostro benessere, smorzare i nostri stati emotivi e aiutarci a migliorare concentrazione e chiarezza mentale (pensate solo alla visualizzazione delle prestazioni nelle tecniche di Imagery d... »

Di Cristina Rubano

Preoccupazioni, impegni, incombenze quotidiane: il tempo sembra non bastare mai e anche le nostre risorse sembrano sempre troppo poche rispetto a quelle necessarie a far fronte alle richieste esterne. Riuscire a rilassarsi e recuperare energie fisiche e mentali è importante, ecco 5 modi per imparare a gestire e a prevenire lo stress.   1. Stabilisci le tue priorità! Spesso una fonte di stress è data non tanto dal carico assoluto delle cose da fare, ma da una cattiva... »

Di Cristina Rubano

J.H. Shultz aveva ideato il Training Autogeno negli anni ’30 come metodo di rilassamento che consentisse agli adulti di raggiungere autonomamente, e mantenendo lo stato di veglia cosciente, i benefici del rilassamento psicofisico che all’epoca venivano osservati sotto ipnosi. Con tale scopo si intendeva non solo favorire il rilassamento generale, ma anche curare vari disturbi psichici e psicosomatici. Nei decenni successivi il Training Autogeno è stato studiato e applicato ... »

Di Cristina Rubano

L’attività respiratoria fa parte di quelle funzioni controllate dal sistema vegetativo e quindi autonome che possono tuttavia essere influenzate sotto la nostra attenzione cosciente come avviene con le tecniche di respirazione. Solitamente siamo abituati a dare per scontata la nostra respirazione e a non portare mai attenzione a come respiriamo, eppure si tratta di una funzione fisiologica direttamente connessa con i nostri stati emotivi.   Le emozioni influenzano la respira... »

Di Cristina Rubano

Il Metodo Feldenkrais Il Metodo Feldenkrais è un metodo di consapevolezza corporea e di movimento che insegna a trovare alternative agli schemi di postura che ognuno di noi ha sviluppato e mette in atto. E’ un metodo esperienziale, assolutamente pratico, di apprendimento organico, cioè fatto attraverso il corpo e non un sistema basato su verbalizzazione e teorizzazione.   Secondo il Feldenkrais, le nostre azioni e i nostri movimenti sono il risultato dell’imm... »

di Francesco Fabiano Insegnante del Metodo Feldenkrais

Si devono soprattutto allo studioso canadese Allan Paivio (Imagery and verbal processes, 1971) i più noti fra i primi studi condotti in epoca moderna sulle immagini mentali; egli evidenziò come le immagini, soprattutto quelle concrete, vivide e affettivamente rilevanti servano a consolidare i ricordi e, in associazione al canale verbale, conferiscano una maggiore articolazione all’esperienza integrando emozioni e pensieri e aprendo a nuove, molteplici e mutevoli possibilit... »

Di Cristina Rubano

Nell’ambito delle prestazioni sportive, ma anche lavorative o artistico-musicali, la componente psicologica e l’atteggiamento mentale col quale ci si approccia alla performance può incidere, in meglio o in peggio, molto di più del proprio livello tecnico di preparazione. Questo è vero tanto più in contesti di eccellenza dove il livello tecnico è già al massimo e sono soprattutto le componenti psicologiche a fare la differenza: queste posso... »

Di Cristina Rubano

Scarica flash player