Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20562
Competenze

Che vuol dire essere competenti? Quali sono le competenze richieste oggi? È meglio essere specializzati in un solo settore o avere un’infarinatura di più cose? Sviluppare le proprie competenze non è così semplice, è una ricerca continua e spesso un compromesso tra ciò che piace e ciò che viene richiesto, soprattutto in ambito lavorativo. Di sicuro è sempre un’occasione di crescita, di miglioramento e anche di scoperta di capacità inimmaginabili, anche perché, come la scienza non smette di dimostrarci, molte risorse dell’uomo sono ancora da svelare e il potenziale di ognuno può veramente manifestarsi nei modi più inaspettati.

Mary è la protagonista del film "Gifted: Il Dono Del Talento" (2017), una bambina di 7 anni che manifesta una eccezionale capacità nella matematica e non solo. A scuola Mary si annoia, conosce tutte le risposte, ritiene inutile e banale la spiegazione della maestra e non comprende la necessità di andare a lezione Mary è una bambina plusdotata. Quando si parla di plusdotazione si fa riferimento ad un complesso insieme di caratteristiche personali, comportamentali e ... »

Di Milena Rota

L’autoironia è la capacità di ridere di se stessi e del proprio comportamento, ovvero rispondere con una sana e bella risata ad una condizione e situazione che ha in sé qualcosa di spiacevole, imbarazzante e fastidioso. Imparare a ridere di se stessi ha dei risvolti positivi sull’immagine di sé ma anche nelle relazioni con gli altri, smorzando le tensioni e rendendo le situazioni poco gradevoli, in qualche modo divertenti.   Il potere dell’au... »

Di Milena Rota

  WhatsApp, se fino ad alcuni anni fa era un’opzione come tante per comunicare con gli altri (all’epoca per la verità prettamente ristretta ad amici e comunicazioni “informali”), oggi sembra essere diventato uno strumento indispensabile per esserci, comunicare, tenere il passo con la velocità alla quale sembra andare il mondo attuale, che si tratti di relazioni private o di contatti formali poco importa... Eh già perché, ci diciamo, Wha... »

Di Cristina Rubano

Schopenhauer disse che “ll cambiamento è l'unica cosa immutabile”. Ci avete mai pensato? Cambiare è l’unica cosa certa che anima la nostra esistenza: nel corso del tempo cresciamo, il nostro corpo si modifica, viviamo esperienze sempre diverse, modifichiamo il modo di trascorrere le giornate e di vedere le cose, ecc. Insomma cambiamo anche senza muoverci e senza volerlo. Il cambiamento è un crollo dell’equilibrio, delle abitudini e delle condizioni... »

Di Milena Rota

“Se solo fosse più attento, ci riuscirebbe”, “Le capacità le ha ma è demotivato”, “Non si applica abbastanza”. Vi è mai capitato di sentire queste affermazioni rispetto all’andamento scolastico di un bambino? E se non fosse solo questione di attenzione, motivazione, studio, ecc.? Se alla base ci fosse una reale difficoltà negli apprendimenti? Parliamo di Disturbi Specifici dell’Apprendimento, ovvero un gruppo e... »

Di Milena Rota

  “Lacerare le carni”, questo il primario significato etimologico del termine: il sarcasmo evidentemente ha un’anima meno “nobile” dell’umorismo con il quale condivide lo strumento del riso ma con obiettivi ben diversi.   Il sarcasmo di Maria Antonietta “Se non hanno più pane, che mangino brioche!” questa frase tradizionalmente attribuita a Maria Antonietta sembra in realtà sia stata pronunciata diversi anni addietro da a... »

Di Cristina Rubano

Il problem solving generalmente viene definita una soft skill: una competenze (desiderabile al lavoro, ma non solo) che viene insegnata e potenziata attraverso numerosi corsi. Detta così sembra un processo meccanico fatto di passaggi precisi. In effetti, se posseduta di natura o se potenziata a sufficienza, questa competenza può diventare una vera e propria arte, in quanto si tratta di un modus operandi estremamente adattabile e che unisce creatività e assertività.... »

Di Francesca Cilento

La comunicazione è un processo eminentemente umano, vera espressione dello splendido lavoro che l’evoluzione ha fatto con il nostro cervello. Un’attività apparentemente banale, sicuramente quotidiana, ma incredibilmente fragile perché si basa su un gioco di interpretazione. Questi segnali non derivano solo dalle parole che sapientemente scegliamo per veicolare il nostro pensiero, ma anche da una serie di movimenti corporei che potremmo riassumere nel linguaggi... »

Di Francesca Cilento

L’imprinting è una tipologia di apprendimento che si verifica qualora un essere vivente venga in contatto con determinati stimoli in un determinato periodo del proprio sviluppo. È una sorta di compromesso tra un apprendimento innato e uno acquisito: è innata la predisposizione ad apprendere un determinato comportamento, ma essa può verificarsi solo se si viene a contatto con i giusti stimoli in precisi momenti della propria esistenza. L’imprinting &egra... »

Di Cristina Rubano

Le situazioni di stress e ansia sono caratterizzate, da un punto di vista cognitivo, dalla presenza dei pensieri catastrofici. Le caratteristiche di queste modalità di pensiero sono: il contenuto negativo, la natura estrema e totalizzante: va tutto malissimo, andrà sempre peggio in ogni situazione!   Catastrofe o brutto momento?  A volte in momenti bui il pessimismo prende il sopravvento, ma il pensiero catastrofico è tale per cui da piccoli eventi derivano cons... »

Di Francesca Cilento

1 di 65

Scarica flash player