Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20562
Competenze

Che vuol dire essere competenti? Quali sono le competenze richieste oggi? È meglio essere specializzati in un solo settore o avere un’infarinatura di più cose? Sviluppare le proprie competenze non è così semplice, è una ricerca continua e spesso un compromesso tra ciò che piace e ciò che viene richiesto, soprattutto in ambito lavorativo. Di sicuro è sempre un’occasione di crescita, di miglioramento e anche di scoperta di capacità inimmaginabili, anche perché, come la scienza non smette di dimostrarci, molte risorse dell’uomo sono ancora da svelare e il potenziale di ognuno può veramente manifestarsi nei modi più inaspettati.

L’autostima è un costrutto fondamentale in psicologia che riguarda l’individuo e ciò che pensa di se stesso. La sua importanza però non è relegata al singolo, ma si estende alla sfera relazionale e sociale. Tale influenza è dovuta al fatto che ogni interazione si fonda su delle aspettative e delle esigenze che il singolo si forma anche in base alla propria autostima. Quindi, che ruolo ha l’autostima nelle relazioni sentimentali?   L&r... »

Di Francesca Cilento

Il Training Autogeno è uno dei più accreditati e diffusi metodi di rilassamento, una volta appreso e padroneggiato con sicurezza può essere messo in pratica autonomamente, nel giro di pochi minuti e in molte circostanze della vita quotidiana. Ma come si fa? Qual è nella sostanza il metodo attraverso il quale avviene tutto questo?   Riscoprire il binomio corpo-mente Anzitutto il Training Autogeno non ha nulla a che fare con lo sforzo di volontà. E come p... »

Di Cristina Rubano

Scrittori, registi, sceneggiatori… immaginiamo spesso il lavoro creativo frutto di improvvisi insight, di intuizioni fulminanti che guiderebbero gli autori verso le produzioni più strabilianti. Questa visione “romantica” della creatività non è del tutto fallace, abbiamo notizie ad esempio di artisti e scienziati che ebbero le loro più illuminanti intuizioni addirittura in sogno.. C’è però un’altra faccia della medaglia, ... »

Di Cristina Rubano

Circolava in rete diverso tempo fa il video di un esperimento sociale dell’UNICEF che ben rappresenta cosa significhi l’effetto alone. Nel video si vedeva una bambina sporca e mal vestita girare per strada da sola con aria smarrita: nessuno dei passanti si fermava a chiederle di cosa avesse bisogno ma, anzi, molto spesso la evitavano. Lo stesso esperimento venne ripetuto con la stessa bambina, questa volta, ben vestita e pettinata. Diverse persone la notarono e si fermarono temend... »

Di Cristina Rubano

Dire di avere un esaurimento nervoso significa tutto e nulla. Ne parlavo già in un precedente articolo; si tratta di una terminologia ormai desueta con la quale si continuano ad indicare, nel senso comune, una varietà di disagi psicologici: dai fenomeni psicopatologici più variegati a normali stati della mente che poco hanno a che fare con la patologia. Eppure in rete abbondano raccomandazioni e consigli su come affrontare un esaurimento nervoso, cosa fare o non fare come... »

Di Cristina Rubano

Cos’è l’Autostima? Secondo Bascelli (2008), l’autostima è un costrutto complesso che consta di almeno tre elemento: un sorta di sistema con cui supervisionare se stessi (1), un insieme di giudizi e conoscenze su noi stessi (2) e la componente affettiva (3), cioè dato quello che sappiamo quanto ci piacciamo? Ovviamente una buona autostima è un aiuto nella vita; ma cosa significa buona.? Credersi migliori degli altri sempre e comunque, non è ... »

Di Francesca Cilento

Training Autogeno significa letteralmente “apprendimento che si genera da sé” (Schultz J.H., Il training autogeno, Fletrinelli, 1992) poiché consente di ritrovare la naturale capacità di corpo e mente di entrare in uno stato di calma e rilassamento. Il Training Autogeno, una volta appreso, può essere messo in pratica autonomamente, in pochi minuti e in quasi ogni circostanza della vita quotidiana. Vediamo dunque quali sono i suoi molteplici benefici. &n... »

Di Cristina Rubano

Imparare a dire di no può essere molto difficile in particolari circostanze o a causa di determinate caratteristiche di personalità che ci portano a essere più compiacenti verso le richieste degli altri a discapito dei nostri bisogni. La soluzione? Non sta tanto nel “cosa” ma nel “come”: dire di no è un’arte che affonda le sue radici nella comunicazione assertiva.   Dire di no: lo facciamo fin da bambini Tutti noi sappiamo dire di... »

Di Cristina Rubano

L'apprendimento vicario o apprendimento osservativo è una teoria sviluppata da Albert Bandura nell'ambito della prospettiva cognitivo-sociale. Le teorie sull'apprendimento vengono sviluppate fortemente dal Comportamentismo che ne fece uno dei meccanismi fondamentali dello sviluppo psicologico umano. Bandura parte proprio da queste riflessioni per poi approfondire allontanandosi da una visione eccessivamente meccanicistica (stimolo-reazione) e arricchendolo di elementi prettamente umani... »

Di Francesca Cilento

Pensate a un pesciolino che nuota in un acquario: l’acqua è il suo elemento naturale, qualcosa di assolutamente vitale senza cui non potrebbe vivere né essere un pesce. L’autostima è per noi esseri umani qualcosa di altrettanto vitale. È vitale per ognuno di noi sentire di essere delle persone apprezzabili e di un qualche valore, sentici stimati e considerati dalle persone intorno a noi: è qualcosa di vitale come lo  è l’ac... »

Di Cristina Rubano

1 di 64

Scarica flash player