Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20562
Competenze

Che vuol dire essere competenti? Quali sono le competenze richieste oggi? È meglio essere specializzati in un solo settore o avere un’infarinatura di più cose? Sviluppare le proprie competenze non è così semplice, è una ricerca continua e spesso un compromesso tra ciò che piace e ciò che viene richiesto, soprattutto in ambito lavorativo. Di sicuro è sempre un’occasione di crescita, di miglioramento e anche di scoperta di capacità inimmaginabili, anche perché, come la scienza non smette di dimostrarci, molte risorse dell’uomo sono ancora da svelare e il potenziale di ognuno può veramente manifestarsi nei modi più inaspettati.

Promozione ad un esame, laurea, matrimonio, successo lavorativo e storia d’amore piena di emozioni… non bastano a soddisfare la “fame” di molte persone, sempre alla ricerca di altro, spesso senza sapere realmente quale sia la propria meta. Sono persone costantemente insoddisfatte della vita, dei successi e degli obiettivi raggiunti. Ogni traguardo è l’inizio per un’altra corsa, senza godersi il momento, gioire e osservare la strada percorsa con sodd... »

Di Milena Rota

Efesto è l’archetipo della creatività, espressa per lo più attraverso il lavoro artigianale. L’uomo in cui questo archetipo predomina potrà essere un artista solitario,  spesso affiancato da una donna che funga da “musa” ispiratrice o da “agente” capace di aiutarlo a fare, di un mestiere creativo, anche un lavoro di successo.   Efesto nella mitologia Nel Pantheon greco Efesto era il dio del fuoco, artigiano e fabbro del... »

Di Cristina Rubano

A tutti sarà capitato almeno una volta nella vita di essere accusato di qualcosa ingiustamente, attaccato nel profondo, preso in giro, offeso o deriso…ecco in quel caso si è stati vittima di una provocazione. Per provocazione si intende qualsiasi forma verbale o non verbale di attacco, violenza, aggressività ed offesa volta a generare una reazione negativa, collera, discussioni senza fondamento, disagio e sofferenza nella vittima. Il provocatore agisce intenzionalm... »

Di Milena Rota

Sembra che le riunioni di lavoro siano una consuetudine tutta dei nostri tempi, probabilmente perché il mondo aziendale deve tener testa a continui mutamenti, cambiamenti del mercato, aggiornamenti normativi, revisione di strategie… Insomma, che sia per informare, dar vita a delle idee o prendere delle decisioni, la riunione di lavoro è lì sulla nostra agenda ogni settimana o ogni giorno arrivando paradossalmente a intralciare il tempo e la produttività indi... »

Di Cristina Rubano

La vita quotidiana appare spesso una “corsa contro il tempo” che sembra non bastare mai. La sensazione è quella di arrivare a fine giornata senza aver concluso le attività importanti e sentendo di aver perso del tempo. Gli imprevisti, le distrazioni e i “cambi di programma “ sono all’ordine del giorno ma bisogna imparare a gestire il tempo a disposizione: esso è incontrollabile, irrecuperabile, limitato e invariabile. Vivere una giornata in m... »

Di Milena Rota

Nel mito di Pandora, Elpis (speranza) è l’ultima dea a uscire dal vaso per alleviare tutti i mali precedentemente usciti e posati sugli uomini. La speranza, fin dai tempi antichi, è considerata un dono prezioso che aiuta ad affrontare le avversità donando maggiore serenità in caso di sofferenza. L’affermazione comune “la speranza è l’ultima a morire” rende l’idea di una caratteristica umana che spinge a lottare di fronte a... »

Di Milena Rota

Difficoltà e le carenze educative vengono sempre più allo scoperto. Gli effetti sono tangibili nel sorgere e aumentare dei bisogni educativi speciali e delle richieste di intervento da parte di professionisti. Sempre più si è in grado di osservare disagi nel comportamento, difficoltà emotive e relazionali, disturbi nell’apprendimento e nell’attenzione, autismo, difficoltà organizzative e di gestione degli innumerevoli impegni che fin da pi... »

Intervista a Elisa Bracale

Continuamente in movimento da un progetto ad un altro, abile comunicatore dotato delle più sottili strategie di persuasione, mentalmente attivo e brillante sembra che fare una cosa alla volta non sia proprio nella sua natura. L’uomo (o la donna) in cui predomina l’archetipo Ermes è, come il dio greco, colui che deve la propria vitalità a questa capacità di esplorare “nuovi mondi” e di ricercare attivamente il cambiamento. Perché quest... »

Di Cristina Rubano

Introversione e ansia sociale sono molto diverse, vediamo perché. Immaginate di trovarvi ad una festa: c’è un sacco di gente, tutti ballano, bevono, scambiano chiacchiere e sorrisi, ma non proprio tutti… Ad un lato della stanza notate due persone in disparte: non parlano con nessuno, non ballano, rimangono appoggiate alla parete col bicchiere in mano, insomma non si buttano nella mischia!   Introversione e ansia sociale: oltre le apparenze A prima vista potrest... »

Di Cristina Rubano

Era, secondo Jean Bolen, appartiene agli archetipi delle dee “vulnerabili”, quei modi di essere che spingono una donna a trovare realizzazione e gratificazione attraverso il rapporto, che sia con un marito, come nel caso appunto di Era, con un figlio, come nel caso di Demetra o con una madre come nel caso di Persefone. Differentemente quindi da archetipi come Atena e Artemide, che spingono una donna inseguire indipendenza e autosufficienza.  Era in particolare è l&rsqu... »

Di Cristina Rubano

1 di 68

Scarica flash player