Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20562
Competenze

Che vuol dire essere competenti? Quali sono le competenze richieste oggi? È meglio essere specializzati in un solo settore o avere un’infarinatura di più cose? Sviluppare le proprie competenze non è così semplice, è una ricerca continua e spesso un compromesso tra ciò che piace e ciò che viene richiesto, soprattutto in ambito lavorativo. Di sicuro è sempre un’occasione di crescita, di miglioramento e anche di scoperta di capacità inimmaginabili, anche perché, come la scienza non smette di dimostrarci, molte risorse dell’uomo sono ancora da svelare e il potenziale di ognuno può veramente manifestarsi nei modi più inaspettati.

Prendere appunti utilizzando carta e penna potrebbe avere ancora indiscussi vantaggi per la memoria nonostante i supporti multimediali disponibili oggi. Scrivere aiuterebbe a fissare i concetti e a rielaborarli collegandoli fra loro, mentre pc e altri supporti multimediali consentirebbero di trattenere una maggiore, ma anche ridondante, mole di informazioni senza vantaggi per la comprensione.   Prendere appunti aiuta la memoria Per fare il verbale di una riunione o prendere appunti duran... »

Di Cristina Rubano

Il 19 Novembre si festeggiano tutti coloro che sono ancora dietro i banchi, in occasione della Giornata Internazionale degli studenti. Il rapporto con la scuola per chi ha terminato è strano: da un lato si guarda con nostalgia un periodo in cui le preoccupazioni erano poche, ma dall'altro ancora si è tormentati dall'incubo di tornare ad essere interrogati. Questo mix di terrore e amore viene condito dal classico: si stava meglio prima. Oggi la scuola è cambiata, ma &egrav... »

Di Francesca Cilento

Lo stress è uno dei grandi protagonisti della nostra vita psicologica contemporanea. Lungi dall'essere un evento negativo e inutile, spesso è l'impossibilità di gestirlo a creare degli effetti negativi sulla nostra salute psicofisica. Uno degli elementi che più ci ingabbiamo in un circolo vizioso sono i pensieri caldi: infatti lo stress è un fenomeno multifattoriale in cui rientrano elementi comportamentali, cognitivi ed emotivi. A livello cognitivo quando q... »

Di Francesca Cilento

Il 13 Novembre ricorre la giornata mondiale della gentilezza, può sembrare una stramberia: ormai abbiamo una ricorrenza annuale per ogni cosa, tanto da farci sembrare che il calendario sia diventato una sorta di memorandum dell’ovvio. Eppure la gentilezza è forse diventata una qualità tanto ovvia quanto poco considerata nel mondo di oggi, dove siamo fin troppo abituati ad agire e reagire nei confronti degli altri, in barba a quelle “buone maniere” del pa... »

Di Cristina Rubano

Una ricerca ha analizzato con un metodo biomeccanico gli stili di camminata e scoperto la correlazione fra la tipologia di andatura e alcuni tratti di personalità. Sembra che soprattutto negli uomini un’andatura ad elevata torsione del tronco e del bacino sia correlata ad elevati livelli di aggressività, un’informazione potenzialmente utile per individuare potenziali criminali secondo gli autori!   Stili di camminata e personalità Uno studio condotto dal ... »

Di Cristina Rubano

Per superare il complesso di inferiorità è inevitabile prima cercare di comprendere il fenomeno. Le persone che ne soffrono sono convinti di avere un difetto (reale o meno) e che questo sia evidente a tutti; ciò causa l’idea di essere giudicati negativamente da tutti e di considerarsi inferiore agli altri. L’incapacità di gestire i propri punti deboli invece di accettarli è alla base del disturbo. Secondo Alfred Adler, famoso psicanalista, ne esi... »

Di Francesca Cilento

Mantenere una buona autostima e una buona e coerente valutazione di sé rappresentano degli elementi fondamentali per la salute psicologica, lo sviluppo e il consolidamento dell’identità e la capacità di instaurare relazioni soddisfacenti di intimità affettiva con gli altri. I parametri a cui si fa riferimento per la valutazione di sé e per la propria autostima non sono però i medesimi in tutte le culture. Culture spiccatamente individualiste, co... »

Di Cristina Rubano

I BES o Bisogni Educativi Speciali sono un concetto introdotto ufficialmente nella scuola con la Circolare Ministeriale 8/2013. L'obiettivo era quello di riconoscere le specificità di ogni bambino, il suo diritto ad apprendere secondo le proprie particolarità in termini di tempi e modi. La Scuola è un luogo di apprendimento in cui le risorse (oggi scarse) vengono messe a disposizione di molti alunni: per rendere efficiente questo processo si è puntato su metodi di ... »

Di Francesca Cilento

Internet e salute è un binomio sempre più forte. La disponibilità di informazioni e il desiderio di una ricerca autonoma (sarà anche sintomo di scarsa fiducia nei nostri medici?) porta le persone a navigare per curare! Una ricerca di Eurisko ha messo in luce un aumento esponenziale delle ricerche online nell’arco di tempo che va dal 2000 al 2015 (dal 11 al 68%) e questo ha avuto delle ricadute nell’ambito della salute. Dove andiamo a cercare, chi ascolt... »

Di Francesca Cilento

La scuola è per sua natura un ambiente strutturato che propone ai propri allievi un modus operandi e privilegia uno stile di pensiero. Ciò è dovuto a questioni organizzative e pratiche: una sola insegnante da sola difficilmente può adattarsi totalmente ai ritmi di 30 studenti, ma questo non vuol dire rinunciare alla creatività. Allora come adattare queste due esigenze? Come alimentare la creatività a scuola?   La creatività: quale coltivar... »

Di Francesca Cilento

1 di 59

Scarica flash player