Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20562
Competenze

Che vuol dire essere competenti? Quali sono le competenze richieste oggi? È meglio essere specializzati in un solo settore o avere un’infarinatura di più cose? Sviluppare le proprie competenze non è così semplice, è una ricerca continua e spesso un compromesso tra ciò che piace e ciò che viene richiesto, soprattutto in ambito lavorativo. Di sicuro è sempre un’occasione di crescita, di miglioramento e anche di scoperta di capacità inimmaginabili, anche perché, come la scienza non smette di dimostrarci, molte risorse dell’uomo sono ancora da svelare e il potenziale di ognuno può veramente manifestarsi nei modi più inaspettati.

La tecnica dei 101 desideri è un metodo che rievoca echi fiabeschi: chi non avrebbe voluto avere un “genio della lampada” a propria disposizione intento ad esaudire i propri desideri? Tuttavia, in questo caso, i desideri “concessi” non sono 3 ma molti di più, anzi, più se ne hanno e meglio è! Niente di così magico o soprannaturale però. Vediamo perché!   La tecnica dei 101 desideri: presupposti Il principio sul qual... »

Di Cristina Rubano

I tempi sono cambiati e i giocattoli sono cambiati, ma una cosa non cambia mai i bambini amano imitare gli adulti e quello che fanno e ciò che hanno. Oggi il telefono è tra gli strumenti  più utilizzati dagli adulti e quindi è diventato di primaria importanza anche per i bambini. Ma per quanto lo strumento sembri piccolo, innocuo e privato esso è in realtà una porta d’accesso al mondo intero che non può essere gestito dai bambini. Ba... »

Di Francesca Cilento

“Fai quello che ti piace e non lavorerai un solo giorno della tua vita” diceva Confucio …. Quanto c’è di vero in questa nota citazione? Può accadere che il lavoro occupi una parte sostanziale della vita di una persona e anche dei suoi pensieri… stare sempre “sul pezzo” è una forma di new addiction, di una dipendenza del terzo millennio o segno di una passione che dura una vita?   Dedizione o dipendenza dal lavoro? Se pensia... »

Di Cristina Rubano

Nella nostra società della comunicazione il formato audio-video ha decisamente “fatto carriera”; se prima poteva essere considerato come un mezzo prettamente votato all’intrattenimento oggi si fa portavoce di contenuti di altissima qualità. È vero che non si può usarlo come un testo (mi ricordo le figuracce dei miei compagni di liceo che guardavo i film “tratti da” piuttosto che leggere il libro originale), ma bisogna apprezzarne le po... »

Di Francesca Cilento

Coloro che hanno molti contatti sui social network, al pari dei legami sociali faccia a faccia, potrebbero godere di una migliore qualità di vita. Secondo un recente studio, infatti, gli effetti protettivi del sostegno sociale si fanno sentire anche nel mondo virtuale. A patto però, avvertono i ricercatori, che Facebook sia utilizzato per coltivare contatti e relazioni “reali”. I social avrebbero un effetto positivo sulla salute solo se utilizzati a sostegno, e non i... »

Di Cristina Rubano

Psicologo o coach? Questo è un dilemma della società contemporanea in cui le figure che ruotano attorno al benessere e allo sviluppo dell’individuo si sono moltiplicate. In quanto psicologa, ammetto di essere un po’ di parte, ma questa confusione non giova a nessuno! Psicologi e coach hanno le loro specificità di ruolo ed è opportuno esserne consapevoli prima di scegliere a chi affidarsi, in modo da ottenere il servizio di cui si ha bisogno. Insomma, an... »

Di Francesca Cilento

Quanto ci lamentiamo! Ammettiamolo, spesso ci si lascia andare a momenti di vera e propria lagna, a volte, invece, vediamo comportamenti, atteggiamenti e abitudini non proprio salutari eppure non riusciamo ad abbandonarle. Quando tutto dipende da noi, perché si cambia con facilità, cosa ci impedisce di essere davvero motivati al cambiamento?   Cosa c’è che non va? Il nostro percorso al cambiamento inizia con un’analisi reale di cosa vogliamo modificare ne... »

Di Francesca Cilento

Lo spazio personale è quella distanza fisica che siamo abituati a mantenere automaticamente dal nostro interlocutore. La prossemica lo ha studiato da tempo: l’ampiezza del nostro spazio personale aumenta o si riduce a seconda delle relazioni, più formali o più confidenziali, che intratteniamo. A questo si accorda anche il linguaggio non verbale e tutta una serie di parametri paraverbali che sostanziano le nostre comunicazioni, almeno quelle vis-à-vis. Ma... »

Di Cristina Rubano

Il sarcasmo è sicuramente uno degli stili comunicativi che si incontrano nella vita da adulti. Può essere utilizzato inconsapevolmente, ma il più delle volte è una potente arma comunicativa usata per offendere o per difendersi. La comunicazione sarcastica si avvicina a quella ironica per l’intenzione di deridere qualcuno o qualcosa, ma a questa si aggiunge una nota di rimprovero nei confronti dell’oggetto di discussione o di disprezzo.   La discomu... »

Di Francesca Cilento

I test di intelligenza sono strumenti costruiti per dare una quantificazione chiara, univoca e confrontabile sul possesso di una facoltà tanto importante. Lo Stanford-Binet è tra i primi test usati per misurare l’intelligenza dei bambini e la sua importanza andò ben oltre l’ambito della psicologia. In Francia venne usato nei primi anni del ‘900 e i suoi risultati andarono contro l’opinione corrente che i bambini poveri fossero meno intelligenti. La... »

Di Francesca Cilento

1 di 60

Scarica flash player