Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LE PAROLE E I SINTOMI DELLA DEPRESSIONE

Cosa significa "anedonia"? E "facies depressa"? Un glossario dei termini medici che indicano i sintomi della depressione e sono sconosciuti ai più

L'elenco è una selezione di termini medici che si riferiscono ai principali sintomi della depressione, con un'attenzione particolare ai vocaboli più complicati. I sintomi descritti nel glossario sono psicologici e fisici. La depressione, infatti, non incide solo sull'umore, ma anche sull'appetito, sul ciclo mestruale, sull'aspetto e la salute dei capelli...

Sintomi psicologici

Abulia
Sensazione di inerzia che impedisce di prendere decisioni in maniera autonoma, di imporre i propri desideri, di intraprendere qualsiasi iniziativa.

Anedonia
Incapacità generalizzata di provare piacere
dalle attività o dalle circostanze in precedenza considerate piacevoli. Tutte le cose lasciano dolorosamente indifferenti; è un sintomo estremamente significativo di malattia depressiva.

Sentimento della mancanza di sentimenti

Convinzione di non riuscire più a provare sentimenti o emozioni; il mondo è svuotato di affetti, c'è indifferenza a tutto e a tutti. È l'evoluzione più grave dell'anedonia.

Astenia
Profonda stanchezza
fisica e mentale, con difficoltà nel progettare e mettere in atto le comuni attività giornaliere.

Arresto della coscienza del tempo interiore

Perdita dell'aleatorietà del futuro, manca l'anticipazione e tutto resta nel grigiore routinario; non si riesce a vedere la propria condizione come transitoria, il presente è vissuto come immutabile e doloroso.

Autosvalutazione e indegnità

Sensazione di non valere nulla, incentrata su sentimenti di colpa, inadeguatezza, e disistima.

Sentimento della tristezza vitale

Mancanza di slancio
vitale, i soggetti sono tristi, malinconici, pessimisti, il tono dell'umore è immobile e immutabile.

Fantasie autolesive

Inizialmente si manifestano come tedium vitae, cioè come stanchezza, noia per la vita; nelle forme maggiori diventano fantasie di morte, propositi di suicidio, fino ad arrivare al suicidio vero e proprio.

Inibizione

Sensazione di inceppamento, difficoltà di concentrazione, disturbi della memoria. Nei casi più gravi si arriva allo stupor: il paziente sta immobile a letto, non si alimenta, appare del tutto incapace di muoversi ed esprimersi liberamente.

Sintomi fisici

Algie e dolori psicosomatici
Spesso le persone depresse lamentano disturbi come mal di testa, vertigini, palpitazioni, sensazione di soffocamento (il “nodo alla gola”) e diarrea.

Alopecia

Caduta dei capelli
senza alcuna ragione organica. In genere si presenta in maniera simile alla alopecia areata (perdita dei capelli in chiazze rotondeggianti).

Amenorrea

Assenza del ciclo mestruale per almeno tre cicli consecutivi. Può essere associata al dimagrimento o alla alterazione dei ritmi endocrini.

Facies depressa

È il tipico aspetto del volto dei pazienti depressi. È caratterizzata dall'assenza dei movimenti involontari, espressivi; la piega dell'occhio è rivolta verso il basso così come la piega della bocca, lo sguardo è spento.

Iporessia e dimagrimento

Denutrizione
e decadimento delle condizioni fisiche sono sintomi piuttosto frequenti; l'iporessia (diminuzione della fame e quindi della quantità di cibo ingerito) accompagnata all'agitazione motoria può provocare anche drastici dimagrimenti (anche di dieci chili in un mese).

Ipersonnia

Manifestazioni di sonno improvviso durante il giorno, associate alla difficoltà di svegliarsi o rimanere svegli. È quello che spesso il paziente o i suoi familiari confondono con il dormire troppo, e scambiano erroneamente per indolenza.

Inibizione verbale
Diminuzione della parola e della voglia di comunicare con gli altri, fino al mutismo completo.

[Fonti: il glossario stilato dalla dottoressa Claudia Ravaldi e il dizionario di psicologia e psicoterapia di Nienteansia.it]


Immagine | Kuore

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: