Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

PROFILI PROFESSIONALI

Il sessuologo

Supervisione a cura della dott.ssa Cinzia Silvaggi, psicoterapeuta e consulente in sessuologia


Come si diventa sessuologo?

La sessuologia non è una scienza autonoma, ma un’area interdisciplinare di incontro fra scienze diverse. Non esiste pertanto un’unica figura in grado di dare la risposta terapeutica adeguata a ogni problema sessuale (“il sessuologo”) ma diverse professioni che necessitano di reciproca integrazione per essere efficaci.

Il sessuologo clinico è colui che, dopo la laurea in Medicina o in Psicologia, ha conseguito l'abilitazione in psicoterapia e ha completato il quadriennio di specializzazione post universitario in sessuologia.

Le altre professioni afferenti alla sfera della sessualità sono il consulente sessuologo e l’esperto in educazione sessuale, che si distinguono in primo luogo per il diverso percorso formativo richiesto:

- due anni di formazione per il consulente sessuologo (che in genere è anche medico, psicologo od operatore sanitario);

- un anno di formazione per l’esperto in educazione sessuale (percorso scelto anche da figure professionali non appartenenti al mondo sanitario, come educatori e insegnanti).

Le tappe obbligatorie:

1. laurea in medicina e chirurgia o in psicologia;

2. iscrizione all’albo professionale;

3. master o corso di specializzazione in sessuologia clinica di durata quadriennale;

4. formazione ECM (Educazione Continua in Medicina), obbligatoria per tutti coloro che lavorano all’interno del Servizio sanitario nazionale o nelle strutture convenzionate.

Le tappe facoltative, ma fondamentali:
è raccomandabile un aggiornamento costante per tutta la durata della vita professionale tramite master, seminari, convegni e corsi specialistici, come è vivamente consigliabile seguire un percorso di terapia personale.

 

Sessuologo clinico: la professione in sintesi

Dove lavora: come libero professionista o in ospedali, cliniche e ambulatori pubblici e privati.


Cosa cura
: il sessuologo tratta le difficoltà sessuali o relazionali del singolo e della coppia, in particolare le disfunzioni sessuali (maschili, come disfunzione erettile, eiaculazione precoce, ritardata o assente; femminili, come anorgasmia e vaginismo; o comuni a entrambi i sessi, come quelli legati al calo del desiderio); i problemi di infertilità e sterilità; i disturbi dell’identità di genere; le malattie a trasmissione sessuale.

 

Link utili

Ricerca professionisti, servizio di ricerca anagrafica dell’Ordine nazionale dei medici. Digitando il cognome del professionista è possibile vedere i titoli e le abilitazioni conseguite.


Associazione italiana sessuologia clinica
(AISC): informazioni sulle attività rivolte al pubblico (workshop, seminari) e articoli su temi come il tradimento, la gelosia e le dipendenze. L’AISC offre un servizio di consulenza telefonica gratuita allo 06 8411518 dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 19.

Albo dei sessuologi
certificati dalla Federazione italiana di sessuologia scientifica (FISS), divisi per regione e distinti tra sessuologi clinici, consulenti sessuali, esperti in educazione sessuale. Con nome, numero di telefono e mail.

Glossario sessuologia clinica

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy