Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

Laura Gazzella

Laura Gazzella

Psicologa iscritta all’Albo degli Psicologi della Regione Abruzzo. Si è laureata in Scienze e Tecniche Psicologico-sociali della Comunicazione e del Marketing presso l’Università di Roma “Sapienza”, Facoltà di Psicologia 2, nella quale ha anche conseguito la laurea specialistica in Formazione, Comunicazione e Innovazione nei contesti Sociali e Organizzativi. Ha continuato la sua formazione attraverso diversi seminari e corsi e con un master in Counseling e Problem Solving Strategico presso lo Strategic Therapy Center di Arezzo – School of Management, Research and Clinical Istitute. Si è occupata di comunicazione e gestione delle risorse umane per diverse aziende e associazioni. Attualmente lavora in una organizzazione che eroga servizi di promozione della salute e benessere psicologico e gestisce interventi formativi e di coaching rivolti sia a studenti che a professionisti che operano nell’ambito socio-sanitario e organizzativo. Si occupa di progettazione, formazione e counseling come psicologa scolastica. Privatamente svolge attività di consulenza psicologica individuale (per adulti, giovani adulti e adolescenti), di coppia e familiare. 


Articoli

In rete le persone barano spudoratamente: sull’età, sullo stato civile, sull’aspetto, sulla professione. Ci sono addirittura siti web che raccolgono le proteste dei corteggiatori abbindolati, alcuni dei quali hanno persino fatto causa al sito “colpevole”. Per inquadrare correttamente il problema però, non va dimenticato che le bugie hanno sempre fatto parte del corteggiamento, potremmo addirittura considerarle un elemento necessario dell’amoreggiame... »

Battesimi, comunioni, matrimoni, festività importanti: sono solo alcuni momenti particolari in cui si vive in famiglia l’aspetto religioso. E poi? E poi il tempo manca: nella crisi contemporanea, tra separazioni, angoscia economica, mancanza di comunicazione, forti conflitti con i figli, la fede non viene più coltivata in famiglia e con essa la trasmissione dei valori religiosi. I genitori spesso hanno altri pensieri per la testa e, anche se a volte intuiscono che la fede ... »

Lo spazio che ci separa dagli altri è uno spazio mentale che esiste nella nostra mappa del mondo ed è chiamato spazio prossemico o bolla prossemica, perché si sviluppa tutta intorno a noi. Se ad esempio chiamiamo una persona e questa per risponderci si avvicina, la distanza alla quale essa si fermerà da noi rappresenterà il suo spazio prossemico, ossia quella particolare distanza mentale e relazionale che desidera avere da noi. Facile dedurre come con i nost... »

La teoria delle intelligenze multiple sviluppata da Gardner postula che non esiste un fattore di intelligenza generale, ma che al contrario ognuno sia portatore di una “rosa” di intelligenze diverse, originali come è originale ogni individuo. Alla base di questa concezione c’è l’importanza attribuita all’apprendimento esperienziale che ciascuno di noi realizza nell’ambito dei contesti culturali in cui nasce e cresce. Studiando l’evoluzio... »

Per arrivare ad una fede consapevole è necessario imboccare una strada che convinca. I giovani oggi sono molto interessati ai temi della fede, ma questo sempre meno si associa ad un’appartenenza religiosa specifica. Essi cercano un dialogo aperto, ma troppo spesso non lo trovano, cercano risposte concrete, ma troppo spesso ne hanno di semplicistiche e i giovani non si accontentano, sono scettici, vogliono spiegazioni credibili, vogliono conoscere. La fede molto spesso non riesce ... »

Si potrebbe pensare che l’adulazione sia facile da smascherare, che certi complimenti siano troppo vistosi per trarre in inganno, ma il punto è che bisogna fare i conti con il piacere che si prova nel sentirsi lusingati. In effetti, l’arte della lusinga insegna che non è sempre necessario esagerare per adulare efficacemente, qualche parola detta al momento opportuno è però sufficiente a cambiare sia il comportamento sia il giudizio dei propri simili. Du... »

L’effetto nocebo è stato ormai ripetutamente confermato nelle sue varie manifestazioni. Numerose ricerche cliniche hanno mostrato come essere informati dei possibili rischi di un farmaco possa avere effetti negativi, come è emerso per esempio per i betabloccanti che causano a volte disfunzione erettile. In questo caso, se i soggetti sperimentali del gruppo del placebo non sapevano il nome del farmaco e i suoi effetti collaterali, il disturbo concomitante si manifestava sol... »

Il concetto di intercultura si rifà ad un’idea di cultura come “costruzione narrativa condivisa, contestata e negoziata”, un orizzonte aperto dai confini incerti dunque, in cui la cultura è in divenire, plurale, relazionale, le persone costruiscono la propria cultura. Il counseling interculturale considera fondamentale la relazione tra le differenze in un’ottica secondo cui le altre culture non sono un oggetto di studio in più, bensì possono... »

Avete comprato un biglietto per l’Opera e state andando a teatro. All’ingresso vi accorgete di aver perso il biglietto che vi è costato 150 euro. Che fate, ricomprate il biglietto? Scena due: siete sempre a teatro, arrivate all’ingresso e vi accorgete di aver perso 150 euro che avevate nella borsa. Comprereste lo stesso il biglietto? Questo è uno degli esperimenti con cui Daniel Kahneman, psicologo israeliano vincitore del premio nobel per l’economia nel ... »

Alcuni atenei americani - Spelman college, New York City college, University of Maryland e tanti altri – stanno lasciando i tornei nazionali per i troppi scandali e i troppo casi di doping legati agli “sport-spettacolo”. Una tendenza questa che potrebbe essere l’inizio di una svolta storica per le università americane che sono note al mondo intero proprio per l’attenzione che dedicano alle competizioni sportive al punto da avere una federazione apposita: l... »

Sicuramente tenere dritta la schiena non è solo importante da un punto di vista fisico, ma diventa un forte segnale interpersonale quando ci si trova a relazionarsi con qualcuno, soprattutto ad una riunione, ad un colloquio di lavoro, o se si vuol fare carriera in un’azienda. Come questo segnale posturale, così tanti altri appartenenti al linguaggio non verbale possono rendere più efficaci le nostre intenzioni a lavoro facendoci risultare più convincenti e se... »

Il mercato in continua espansione richiede evoluzioni e novità per poter competere con successo, eppure si sa, non c’è niente che spaventi di più l’uomo del cambiamento. Con il termine inglese change management si intende l’insieme dei processi, strumenti e tecniche per gestire proprio il lato umano dei processi di cambiamento per raggiungere i risultati richiesti e realizzare effettivamente il cambiamento all’interno di attitudini individuali, dei... »

Rudolf Nuriev, Diego Armando Maradona, Nadia Comaneci, sono solo esempi, peraltro molto diversi tra loro, della capacità estrema di gestire il proprio corpo. E cos’è l’intelligenza corporeo-cinestetica se non questo? È quel tipo di intelligenza che permette di sentire e gestire al meglio il proprio corpo, che permette di coordinare e manipolare allo stesso modo oggetti esterni, il tutto per fini funzionali ed espressivi. Chi possiede l’intelligenza corpo... »

Innanzitutto per cercare di capire cos’è il piacere non si possono non considerare le sue profonde radici evoluzionistiche: il piacere non lo provano solo gli esseri umani o i primati, è una sensazione in realtà molto più antica di noi. È curioso sapere che esistono circuiti del piacere nei serpenti, nelle lucertole, e addirittura in animali privi di cervello come i piccoli vermi che vivono la terra. Quando questi animali mangiano un certo tipo di batt... »

La seduzione, come sappiamo, ha lo scopo di suscitare desiderio per una persona offrendo in cambio la promessa di soddisfare un bisogno affettivo: il desiderio è indotto da segnali corporei o emotivi che riescono a catturare l’attenzione. La seduzione, se usata correttamente, ha diverse potenzialità positive, può infatti aiutare a conquistare la fiducia e la disponibilità di qualcuno, in generale può migliorare i rapporti interpersonali permettendo di ... »

1 di 10