Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA MEDITAZIONE SUI CHAKRA

I chakra rappresentano i punti di forza del corpo umano. Impariamo la meditazione sui chakra per riallineare gli squilibri energetici

I chakra rappresentano punti di forza che, collegati ai nostri organi, agiscono come valvole che mettono in movimento la nostra energia. "Chakra" e' una parola sanscrita il cui significato è ruota o disco e indica uno dei centri di base di energia nel corpo umano. I chakra sono correlati ai livelli della coscienza, agli elementi archetipici, alle fasi inerenti lo sviluppo della vita, ai colori, suoni, alle funzioni del corpo.

 

I chakra principali sono sette e il loro squilibrio conduce a un'alterazione dell'energia nei singoli organi associati. Ogni chakra ha il proprio centro in una delle sette ghiandole a secrezione interna che regolano il sistema endocrino del corpo umano e ha la funzione di stimolare la produzione ormonale della ghiandola. Sono numerose le tecniche per riequilibrare gli squilibri energetici, ma tra le più importanti c'è sicuramente la meditazione sui chakra.  

 

La meditazione sui chakra: caratteristiche

 

Ogni sessione dovrebbe cominciare con l’allineare correttamente i chakra. La meditazione sui chakra ha quattro passi: 

1. respirazione specifica per il chakra su cui lavorate

2. respirare energia direttamente nel chakra su cui lavorate

3. vibrare il nome del Dio relativo al chakra su cui lavorate

4. passare alcuni minuti sentendo il chakra

 

La meditazione sui chakra: dal primo al settimo

 

- Trova una posizione comoda, in cui la colonna vertebrale sia eretta. Chiudi gli occhi e fai tre profondi respiri, portando l’attenzione sull’aria che entra, fresca, dalle narici, ed esce riscaldata. Rilassati il più possibile.

- Dirigi l’attenzione al perineo e immagina che quel punto si trovi al centro di una sfera di colore rosso, luminoso e brillante. Se hai l’impressione di avere difficoltà a visualizzare il colore, rilassati, accetta la difficoltà, nota se al posto del rosso emerge un altro colore, e con calma riprova. Senti il corpo che si rilassa all’interno della sfera rossa.

- Porta poi la tua attenzione all’altezza del 2°chakra, tre dita sotto l’ombelico. Immaginalo avvolto da una sfera di luce arancione. Nota le eventuali difficoltà, eventuali altri colori che turbino l’uniformità della luce (questa osservazione sarà ripetuta per ogni chakra) e rilassa la parte. Senza sforzo, riporta ogni volta la tua attenzione all’idea di vedere la sfera di un bell’arancione.

- Procedi con il terzo chakra: il tuo plesso solare è avvolto da una sfera di luce gialla, brillante, trasparente, luminosa. Goditi il colore, rilassa il corpo, lasciati andare.

- Quarto chakra: il tuo cuore è al centro di una sfera di luce verde smeraldo. Sentila mentre ti avvolge, rilassa il petto, e lasciati andare.

- Quinto chakra: visualizza una sfera di luce azzurro brillante intorno alla tua gola. Goditi il colre, rilassati e lasciati andare.

- Sesto chakra: una sfera di luce indaco avvolge il punto tra le sopracciglia, sede del chakra. Goditi il colore, rilassati e lasciati andare.

- Settimo chakra: una sfera di luce viola è intorno al tuo chakra della corona. Goditi il colore, rilassati, lasciati andare.

- Concludi immaginando una doccia di luce bianca e brillante che purifica il tuo corpo, portando via tensioni, blocchi, problemi. Fai ancora qualche respiro riprendendo con calma il contatto con la realtà, e riapri gli occhi.

 

 

 

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: