Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA MOTIVAZIONE ESTRINSECA: LE CARATTERISTICHE

La motivazione è la spinta ad agire ed ha una doppia fonte; quando sono le gratificazioni esterne a prevalere si parla di motivazione estrinseca e può essere usata in diversi ambiti

La motivazione è un processo fondamentale nella vita di un individuo perché è la molla che ci spinge e ci sprona all'azione.

La fonte della motivazione è doppia: quando arriva dall'interno si parla di motivazione intrinseca e quando invece le gratificazioni ci provengono dall'esterno si parla di motivazione estrinseca.

La motivazione ci suggerisce quali azioni compiere, quanta energia impiegare e anche supportare il nostro sforzo nel tempo e in genere, entrambe le molle vengono coinvolte anche se in misura differente.

La motivazione estrinseca è anche uno strumento da utilizzare per coinvolgere le persone in molti ambiti.

 

La motivazione estrinseca in breve

Ogni compito, ogni obiettivo che ci proponiamo implica uno sforzo: cosa ci spinge a non mollare, a voler perseguire questo fine? Il semplice desiderio di qualcosa non basta, perché, anche se tutti vogliamo dimagrire, non sono in tanti ad andare in palestra oltre i tre mesi di prova.

Attivazione, persistenza e intensità sono le tre componenti base della motivazione e quando si parla di motivazione estrinseca si tratta di elementi esterni.

La molla ad agire può puntare alla realizzazione della persona e delle sue qualità oppure alla conquista di qualche riconoscimento esterno. la motivazione esterna può essere di natura materiale (case, gioielli, soldi e qualunque bene che abbia valore) o immateriale (fama, potere, carriera, ecc.).

 

Motivazione aziendale: l’indispensabile spinta per una prestazione eccellente

 

La motivazione estrinseca al lavoro

A questo punto può essere facile comprendere come per alcune persone la motivazione estrinseca possa essere una protagonista anche in ufficio.

La promessa di una promozione, il riconoscimento pubblico dei propri meriti o la possibilità di "uscire dal mucchio" agli occhi del capoufficio per qualcuno possono essere delle vere e proprie scosse di adrenalina.

Come per molte altre molle psicologiche bisogna stare attenti al dosaggio: la motivazione può indurre al conflitto piuttosto che alla collaborazione soprattutto quando si combina con una prospettiva individualista.

La spinta esterna deve necessariamente fare i conti con la motivazione estrinseca altrui per evitare di trasformarsi in fonte di stress e quindi in un freno.

 

La motivazione estrinseca nel gioco online

Uno dei campi in cui le molle della motivazione estrinseca possono essere e vengono utilizzate sono i giochi online. Per i conoscitori di app non è inusuale imbattersi in applicazioni gratuite che recano la scritta "acquisti in app".

Si potrebbe pensare che siano in pochi quelli che si danno a spese folli potendo avere il gioco gratuitamente, ma se vi addentrate nel gioco le molle estrinseche vi stupiranno. Al giocatore infatti vengono imposti una serie di limitazioni che possono essere bypassate solo tramite l'acquisto di pacchetti di servizi.

Tra questi uno dei più potenti è il tempo d'attesa. Ogni giocatore è messo in contatto con i suoi amici e anche se non si devono sfidare direttamente possono monitorare i propri progressi. Lo scarso prestigio del proprio status (un mondo virtuale povero, poche armi in un gioco d'azione, ecc.) può indurre facilmente il giocatore a metterci più impegno, più tempo e più soldi nel gioco.

 

Motivazione instrinseca, quando la chiave di volta è la passione

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: