Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PERCHÈ LA GRATITUDINE CI PORTA AD ESSERE PIÙ FELICI?

Scopriamo la relazione tra gratitudine e felicità

Come vivere felici? Ognuno di noi ha le sue opinioni. Come ce l’hanno filosofi, pensatori, leader spirituali e “guru” del self-help. Il problema di questi approcci è che si basano sulle intuizioni ed esperienze dell’autore, piuttosto che su seri ed approfonditi studi.

La ricerca psicologica ha il vantaggio non solo di usare un linguaggio più specifico e preciso, ma anche di sottoporre a prova le proprie ipotesi.

Per quanto riguarda la felicità, uno dei “segreti” emersi dalle ricerche su come vivere felici è la gratitudine.

 

I benefici della gratitudine

Quali sono i benefici del sentire ed esprimere gratitudine?

  1. Rafforzamento delle relazioni sociali. Quando infatti gli altri ci fanno un favore o si comportano bene nei nostri confronti, apprezzano il fatto di essere ringraziati.
  2. Aumento del nostro livello di felicità. Sentimenti di gratitudine ci fanno sentire felici, a volte gioiosi e possono essere una gran fonte di appagamento.

Anche la ricerca sperimentale dimostra che focalizzare l’attenzione su cose, persone o eventi di cui essere grati migliora l’umore, ci permette di affrontare meglio le sfide della vita, ci fa sentire più in salute[i] ed accresce il nostro livello di benessere psicologico[ii].

Ma come esprimere gratitudine (a parte dire grazie)?

Lo illustrerò in un prossimo articolo.

Note

[i] Emmons & McCullogh (2003) Counting blessing vs. burdens: Experimental studies of gratitude and subjective wellbeing in daily life. Journal of personality and social psychology, 84, 377-389.

[ii] Watkins P. C. et al. (2003) Gratitude and happiness: development of a measure of gratitude and relationships with subjective wellbeing. Social behaviour and personality, 31, 431-452

Immagine | freedigitalphotos.net

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: