Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

L'INTERPRETAZIONE DEI SOGNI E L'ARCANO X DEI TAROCCHI

I Tarocchi possono essere utilizzati come strumento per l'interpretazione dei sogni, in quanto parlano lo stesso linguaggio dell'inconscio. La "Ruota della Fortuna" dell'Arcano X simbolizza la dinamica onirica.

I Tarocchi, degradati nel corso dei secoli al semplicistico ruolo di strumento divinatorio, sono in realtà un patrimonio universale di simboli ed immagini archetipiche, in grado di narrare e rappresentare ogni tipo di vicissitudine umana, una potenzialità già individuata da Carl Gustav Jung.

 

Gli archetipi, che possono essere considerati come i “mattoncini elementari” della nostra psiche, costituiscono la materia prima dei nostri sogni.

 

Comprendiamo dunque come i Tarocchi, nutrendosi di immagini archetipiche, possano essere sorprendentemente ed efficacemente utilizzati per interpretare i sogni attingendo alle raffigurazioni e agli elementi simbolici contenuti negli Arcani Maggiori; possiamo denominare questa pratica “Onirotarologia”.

 

 

La Ruota della Fortuna

 

L’Arcano X, noto come “Ruota della Fortuna”, offre un esempio interessante per comprendere il legame tra Tarocchi ed interpretazione dei sogni.

 

In questa Lama vediamo raffigurata una ruota, sulla quale sono collocati tre personaggi: un essere bestiale in procinto di immergersi in acqua (come vedremo si tratta di un importantissimo elemento onirico) al quale corrisponde in opposizione un essere “illuminato” (in quanto colorato di giallo/oro) e, in cima alla ruota, come a controllarne il meccanismo e la rotazione, una creatura tetramorfa simile alla mitica sfinge o al carro divino della visione del profeta Ezechiele.

 

Grazie alla capacità di estensione semantica dei simboli dei Tarocchi, possiamo veder raffigurati in questo Arcano numerosi temi archetipici, tra i quali il ruolo del fato nella vita umana, il ciclo di morte e resurrezione, l’evoluzione (o involuzione) karmica, e molti altri.

 

 

Simboli onirici dell’Arcano X

 

Ai nostri fini, possiamo dare un’interpretazione psichica di questo Arcano, vedendovi efficacemente rappresentata la dinamica del sogno.

 

L’essere bestiale può simbolizzare il nostro Io onirico pronto a immergersi nelle acque dell’inconscio. Il tema dell’immersione nelle acque è molto ricorrente nei sogni, e rappresenta appunto le forze dell’inconscio che possono avvolgerci o anche sommergerci (sottoforma di inondazioni e veri e propri “tsunami”). L’essere assume sembianze bestiali in quanto il nostro inconscio è spesso popolato da esseri paurosi, creature mostruose, nemici, antagonisti, persone sgradite: in sintesi, nei nostri sogni appare la nostra Ombra. Non è un caso che questa creatura si trovi a sinistra della ruota: la sinistra, secondo Jung, corrisponde al lato dell’inconscio. 

 

L’approccio junghiano, tuttavia, non dà una visione negativa dell’Ombra: l’essere bestiale fa parte di noi, rappresenta quella parte primitiva ed istintuale della nostra personalità che occorre recuperare ed integrare nella nostra coscienza per un pieno sviluppo della psiche (si tratta del processo di “individuazione” del Sé).

 

L’essere illuminato sulla destra (il lato della coscienza) rappresenta le potenzialità di illuminazione che sorgono dal bagno purificatore nelle acque dell’inconscio. L’illuminazione corrisponde ad un arricchimento della nostra personalità cosciente verso la totalità del Sé, che deriva dall’interazione fruttuosa tra inconscio e coscienza e dal confronto positivo con l’Ombra.

 

 

La prova della Sfinge

 

Ma per superare la prova e giungere all’illuminazione occorre superare l’enigma della Sfinge. Cosa simbolizza in termini psichici la creatura che permette o blocca il movimento della ruota? È un essere munito di spada. La spada è assimilabile all’intelletto e questo ci porta ad interpretare la Sfinge come Io cosciente. L’individuazione/illuminazione è possibile se l’Io, attraverso la spada del discernimento, è in grado di recepire i messaggi provenienti dall’inconscio, una volta riemersi dalle acque del sogno, e di tradurli ed integrarli sul piano della coscienza. I sogni sono veri e propri enigmi da risolvere: perciò è immediato l’accostamento al simbolo della Sfinge.

 

 

Tarocchi, sogni e individuazione

 

Comprendiamo quindi l’importanza dell’interpretazione dei sogni per lo sviluppo della personalità e il forte legame esistente tra linguaggio onirico e linguaggio dei Tarocchi.

 

Notiamo infine che l’Arcano X richiama una forma circolare, un “mandala”: si tratta di un simbolo onirico della totalità del Sé, nel quale conscio e inconscio sono perfettamente mantenuti in equilibrio dall’Io.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: