Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

IL PREGIUDIZIO DI CONFERMA: NON PROVATE A CONTRADDIRMI!

Il pregiudizio di conferma è un modo di processare le informazioni alla ricerca di tutto ciò che può convalidare un'idea già presente. Il fenomeno individuale ha dei risvolti anche sociali ed in alcuni casi, storici.

Il pregiudizio di conferma è uno dei bis cognitivi a carico del nostro ragionamento. Tra questo genere di meccanismi è uno dei più studiati soprattutto a causa del suo "raggio d'azione".

Nessuno sembra essere risparmiato dall'attaccamento alla prima idea/teoria/impressione che ha ricavato e per la quale sottostimerà ogni altra informazione.

 

Niente contraddizioni

Il cervello umano si comporta come un potentissimo processore di informazioni, per evitare il sovraccarico a volte preferisce non analizzare ogni elemento, ma prendere una scorciatoia.

Il bias cognitivo è un modo impreciso di elaborare informazioni, un limitazione che ci può condurre a considerazioni fallaci.

Il pregiudizio di conferma lavora in modo tale che siamo portati per natura a considerare quelle informazioni che sono in accordo con ciò che pensiamo, per cui:

  • ci circondiamo di persone che la pensano come noi alimentando le nostre convinzioni
  • sovrastimiamo le informazioni in accordo
  • cerchiamo solo informazioni in accordo
  • sottostimiamo l'importanza delle informazioni in disaccordo.

Se parliamo di ragionamento vero e proprio, secondo lo psicologo Raymond Nickerson, gli individui cercano di confermare le loro ipotesi, ma non di metterle alla prova, rifuggendo in tal modo l'eventualità di essere sbugiardati. È importante sottolineare che il bias si presenta a prescindere dal livello di intelligenza.

 

Elaborazione individuale e fenomeni sociali

Secondo gli esperti di psicologia cognitiva, il pregiudizio di conferma ha una valenza individuale e allo stesso tempo sociale. La difesa delle proprie idee permette di proteggere la nostra stessa identità: se avete elaborato un'opinione lo avete fatto con cura e non è possibile prendere un granchio colossale, giusto?

Le idee che ci siamo fatto hanno anche un'impronta sociale. Da un lato probabilmente rispecchiano, almeno in parte, ciò che pensa il gruppo in proposito; non considerare più quelle idee ci fa sentire esclusi dal gruppo. A livello sociale però agisce favorendo la propaganda, il disprezzo per le opinioni degli esperti e il conformismo. Potete immaginare da soli casi di diffusione di informazioni errate che fanno presa sulla popolazione.

 

Psicologia del pregiudizio: scopriamone i meccanismi

 

Esempi storici di pregiudizio di conferma

Sempre Nickerson espone in un suo volume una serie di esempi storici che hanno alla base il pregiudizio di conferma. In campo religioso, la caccia alla streghe, ad esempio, ha portato alla nascita di tribunali specifici che giudicavano prove inconfutabili mettendo a morte migliaia di donne innocenti.

Nel campo della medicina a lungo ci si è concentrati sull'analisi di quei casi in cui il paziente recuperava lo stato di salute a seguito di una cura; ciò ha rallentato moltissimo la scoperta che alcune malattie hanno un decorso del tutto naturale.

La scienza, grazie al metodo scientifico che funziona in base al processo di falsificazione, dovrebbe essere al riparo dal bias, ma essendoci uomini dietro non si può mai essere certi. Allora, vi ho convinto?

 

Quali sono i meccanismi del pensiero scientifico?

Bias cognitivi, ingranaggi del pensiero

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: