Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20865
Divorzio separazione

La separazione dei coniugi, che sfoci o meno in un divorzio legale, sancisce la fine della relazione sentimentale e matrimoniale fra i coniugi, pur permanendo, nel caso in cui siano presenti dei figli, diritti e doveri legati alla potestà genitoriale. La separazione o il divorzio, per quanto si possano attuare procedure legali sempre più brevi e burocraticamente snelle, non sono puri atti formali, ma processi di lutto e rielaborazione di nuovi aspetti identitari per ognuno dei coniugi che richiedono psicologicamente del tempo per essere compiuti e portare ad un nuovo equilibrio di vita.

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Divorzio separazione

Non ci sono co-operatori per Divorzio separazione. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

Alcuni comportamenti tenuti nei confronti del partner, come alzare gli occhi al cielo o la tendenza a criticare sarebbero ognuno un indicatore che premonisce il divorzio. Questo secondo uno studio condotto sull’argomento. Ma sarà davvero così?   Un indicatore di divorzio John Gottman, professore di psicologia dell’ l’Università di Washington, insieme al suo team del Gottman Institute ha studiato per 40 anni le interazioni e le dinamiche fra le coppi... »

Di Cristina Rubano

Dal Lunedì al mercoledì a casa di mamma, poi da papà fino al venerdì e ci si alterna nei weekend, sempre che mamma e papà continuino a vivere nella stessa zona o città! L’affidamento congiunto può sembrare una soluzione che costringe genitori e figli ad una vera e propria maratona, alla rincorsa di una quotidianità che a volte può apparire eroico riuscire a mantenere. Eppure non è affatto fatica sprecata: alternare du... »

Di Cristina Rubano

Dopo anni di lotte quindi ci siamo arrivati, per divorziare non dovremmo più attendere anni, ma ci vorranno sei mesi. Giusto o sbagliato, chi lo sa? Come per molti fenomeno è difficile dare un giudizio netto perché un divorzio si applica a situazioni molto diverse tra di loro. Per chi scrive, un divorzio lampo potrebbe essere positivo qualora in casa ci sia un clima teso e psicologicamente violento, d'altra parte sembra un utile strumento per chi non proprio convinto vuol... »

Di Francesca Cilento

Un tempo la si identificava come “sindrome del bambino maltrattato”, poi come “Sindrome da Alienazione Parentale”; oggi è più correttamente definita come alienazione parentale. Non si tratta infatti di una “malattia” ascrivibile individualmente al miniore, quanto dell’esito infausto e patologico di una dinamica relazionale profondamente patologica che coinvolge padre, madre e figlio, quando non addirittura altri membri della famiglia all... »

Di Cristina Rubano

La fine è proprio l’inizio Il mondo che fino ad un minuto prima ci sembrava familiare, noto, conosciuto; un mondo in cui sapevamo come muoverci, probabilmente anche con convinzione e precisione; con mete e obiettivi definiti, con mezzi chiari che ben sapevamo usare; improvvisamente ci appare incerto, insicuro, minaccioso. La terra sotto i piedi sparisce, tutto intorno è vuoto, buio. E il buio si sa, fa paura. Ci troviamo in una terra straniera, circondati da stranieri, la ... »

Di Rita Maria Esposito

I figli di genitori separati sono esposti o sono stati esposti ad un evento fortemente stressante cui madri e padri cercano di porre rimedio. Spesso si assiste a una serie di regali, attenzioni, concessioni che da fuori sono evidentemente eccessive. Non sempre si tratta di una guerra tra genitori per ottenere amore e favoritismi, possono essere tentativi di superare un periodo difficile. In entrambi i casi sorge una domanda: diventano tutti figli viziati?   Uno stereotipo? L'accoppiata f... »

Di Francesca Cilento

Da tempo associazioni come quella delle famiglie numerose ed altre di avvocati e professionisti del settore denunciano un fenomeno “sommerso” ma che ha dell’incredibile: le “false separazioni” in Italia sembrerebbero parecchio in voga, anche dopo 30 o 40 anni di matrimonio. Il motivo? Agevolazioni e sgravi fiscali che spetterebbero di diritto a genitori di nuclei monoparentali e che in questo caso fanno risparmiare su tasse e imposte chi si divide solo sulla cart... »

Di Cristina Rubano

"La schiena dell'amore è l'odio, il petto dell'odio è l'amore" Manuel Scorza Voglio qui riflettere attorno ad una rimozione registrata in tante presenze a convegni, seminari, percorsi formativi, visioni di altrui mediazioni familiari: l'assenza (o comunque la ridotta e imbarazza presenza) della parola "amore", del discorso sull'amore nei processi -appunto- di mediazione familiare; come se ci fosse una sorta di ritrosia, una qualche forma di pudicizia ad affrontare tale argome... »

di Massimo Silvano Galli Mediatore familiare, Love trainer, Pedagogista riabilitativo. Family e Creative Coach

In un precedente articolo ("La funzione dell'amore nella mediazione familiare") abbiamo accennato alla necessità di introdurre il discorso sull'amore nel setting della mediazione familiare quale indispensabile viatico al successo della mediazione stessa, sottolineando al contempo come questa sia pratica assai desueta e come il mediatore prediliga la strada più rassicurante di una negoziazione che vorrebbe mantenersi il più possibile estranea da emozio... »

di Massimo Silvano Galli Mediatore familiare, Love trainer, Pedagogista riabilitativo. Family e Creative Coach

Come affrontare una separazione? Penso che si riesca a spiegare molto meglio che cosa è una Consulenza Filosofica a un pubblico di non esperti portando degli esempi concreti. Annalisa mi telefona “completamente disperata”: sta per separarsi e si sente del tutto a pezzi. Mi sembra talmente sconvolta che le chiedo perché vuole rivolgersi proprio a un Consulente filosofico e non per esempio a uno psicologo e lei mi risponde molto seccata: “Io non sono una malata!... »

di Paola Santagostino Consulente Filosofico Phronesis

Separazioni e divorzi impongono una gestione dei figli alternata in maniera più o meno equa fra mamma e papà, dove ognuno, separatamente e indipendentemente dall’ex coniuge, si occupa del bambino in tempi e spazi ben definiti. Questa genitorialità alternata può entrare in crisi in occasione delle festività di Natale, per antonomasia simbolo della famiglia riunita, con cui evidentemente stride il quotidiano avvicendamento, ora dell’uno ora dell&rs... »

Di Cristina Rubano

La mediazione familiare si rivolge alle coppie che decidono di intraprendere una separazione o un divorzio. Rappresenta un’alternativa valida al percorso giudiziario che spesso e volentieri si protrae per tempi indefiniti comportando gravi difficoltà, oltre che per la coppia, per i figli soprattutto se minori. Con la mediazione familiare vengono applicate tecniche specifiche di mediazione e negoziazione del conflitto che si rifanno ai principi fondamentali di sociologia, psicolog... »

Negli ultimi anni sono nate moltissime associazioni dei padri separati per rivendicare il diritto di essere genitore dopo la separazione dalla compagna. La fine di un matrimonio o di una relazione amorosa non si esaurisce mai del tutto se vi è la presenza di figli. La vita cambia, le abitudini quotidiane devono trovare nuove vesti ma ciò che rimane invariato è il ruolo genitoriale che la persona ricopre nonostante la fine del rapporto col proprio partner. Si è gen... »

Di Giulia Mariotti

Psicologia della separazione: i soggetti coinvolti Quando avviene la separazione o il divorzio tra due genitori, i soggetti che vengono coinvolti da in questo grande cambiamento sono molti. Oltre agli adulti che dovranno modificare tutto il loro stile di vita, saranno i figli a subirne gli effetti sia a breve che a lungo termine. La situazione che vive il bambino, infatti, può essere molto difficile, soprattutto se non viene preparato dai genitori e non gli vengono spiegati i motivi ch... »

Di Giulia Mariotti

In caso di separazione, può accadere che uno dei due genitori, solitamente quello a cui è assegnata la casa dove abitare con il figlio (il più delle volte la madre), non colga l’importanza di mantenere un equilibrio nel rapporto tra l'altro genitore e il figlio. È in questi casi che può innescarsi una situazione patologica chiamata sindrome di alienazione parentale (Parental Alienation Syndrome) in cui un genitore ritiene controproducente, se non peric... »

Di Giulia Mariotti

1 di 2

Scarica flash player