Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20732
Disagio psicologico

I sintomi del disagio psicologico sono svariati e attraversano differenti stadi. Spesso nelle persone che soffrono ciclicamente di stati depressivi subentrano sensazioni di essere giunti “al capolinea”, al “punto di non ritorno”. Tutto sembra privo di significato, gli ostacoli sembrano insormontabili e vi è sempre più marcata la tendenza all’isolamento. Negli adolescenti, spesso subentra anche l’anoressia o la bulimia. Il disagio psicologico può essere di natura reattiva, ovvero conseguente a fatti che stanno realmente accadendo e può manifestarsi a qualsiasi età, anche nei bambini.

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Disagio psicologico

Non ci sono co-operatori per Disagio psicologico. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

Eritrofobia, termine complesso che però fa riferimento a un evento che (in scala minore) probabilmente avrete vissuto almeno una volta nella vita. Il termine deriva dal greco erithros, cioè rosso: la fobia del rosso, o meglio, la paura di arrossire in pubblico. Come dicevo è probabile che almeno una volta, in occasione pubbliche, vi siate sentiti le guance in fiamme e qualcuno gentilmente vi abbia fatto notare che il vostro volto stava diventando color porpora. L’er... »

Di Francesca Cilento

La paura del vuoto o dell'altezza è una paura del tutto fisiologica, radicata nel nostro patrimonio biologico, perché ha un ruolo perfettamente comprensibile e funzionale per la nostra sopravvivenza. Ma come conviverci quando diventa eccessiva, prima di divenire una vera fobia?   L'esperimento di Gibson per la paura del vuoto La paura del vuoto è, come detto in precedenza, una reazione perfettamente funzionale, tanto da essere osservata nei neonati come reazione di a... »

Di Francesca Cilento

“Quando la vita diventa un rito” (Paolillo, 1996 Scione ed.) questo era il titolo di un piccolo libro che ebbi occasione di sfogliare molti anni fa, il titolo ancora oggi mi torna alla mente perché fornisce una rappresentazione decisamente evocativa ed efficace di che cosa possa significare convivere con un disturbo ossessivo compulsivo. Non poter toccare qualcosa se prima non ci si è lavati le mani un certo numero di volte, non poter andare a dormire se le proprie c... »

La sublimazione è uno dei meccanismi di difesa più noti anche fra i non addetti ai lavori e anche uno dei più maturi che la mente umana ha a disposizione per risolvere il conflitto fra spinte motivazionali contraddittorie. Vediamo meglio di cosa si tratta.   La sublimazione: da dove deriva il termine Il termine sublimazione ha una derivazione alquanto curiosa a considerarlo oggi: la parola è infatti mutuata direttamente dalla fisica dove indica il passaggio di... »

Di Cristina Rubano

La sindrome della Bella Addormentata non è un disturbo comportamentale che riguarda un’immedesimazione con un noto personaggio fiabesco, ma si ratta di un complesso disturbo di natura neurologica, anche chiamato come Sindrome di Kleine-Levin. Questa patologia si caratterizza per un sintomo particolare (da cui il primo nome), cioè il susseguirsi di lunghi periodi di sonno interrotti solo per brevi momenti dedicati alle necessità fisiologiche. A ciò si associan... »

Di Francesca Cilento

Il mal di schiena è uno dei piccoli tormenti che ogni giorno assillano le persone costringendole ad assumere farmaci come antiinfiammatori, antidolorifici o miorilassanti. Ma non sempre il sintomo fisico è legato ad una causa della stessa natura. E se l’origine fosse psicosomatica?   Le cause psicosomatiche Cosa si intende per causa psicosomatica? In passato le patologie psicosomatiche sono state viste con sospetto, una trovata per dare uno stipendio agli psicologi ch... »

Di Francesca Cilento

La giornata mondiale delle persone con disabilità ha fra i suoi obiettivi proprio quello di sensibilizzare e proporre nuovi punti di vista sul tema.   Giornata internazionale delle persone con disabilità: le origini e gli obiettivi La Giornata internazionale delle persone con disabilità che ricorre il 3 dicembre di ogni anno è stata istituita nel 1981 con l’obiettivo di sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sul tema della disabilità e del... »

Di Cristina Rubano

Il machiavellismo è un termine utilizzato per descrivere quel tratto di personalità che contraddistingue le persone spiccatamente opportuniste e manipolatrici nei confronti degli altri facendo leva sui loro sentimenti e convinzioni (Neuburger & Gulotta, 1996). I l termine è desunto per estensione dal nome del celebre Niccolò Machiavelli in realtà per una distorta interpretazione della filosofia politica che egli fa i alcuni passi de “Il Principe&rd... »

Di Cristina Rubano

Il sonno è un processo fisiologico molto complesso che comprende una serie di modifiche sia dell'attività cerebrale, sia dello stato del corpo a livello muscolare e ormonale. Le parasonnie sono dei disturbi del regolare processo che comportano una sorta di alternativa al "normale" svolgimento dello stesso: è come se il soggetto decidesse durante il sonno di portare avanti un altro compito con un comportamento bizzarro. Alcune parasonnie sono caratteristiche della cos&igra... »

Di Francesca Cilento

Le fobia sono paure incontrollate, persistenti e assolutamente ingiustificate (per quanto riguarda l’intensità) nei confronti di uno stimolo di qualunque genere. Quando lo stimolo in questione sono le donne, la loro vista, il loro pensiero e la loro vicinanza si parla di ginofobia o ginecofobia. Questo genere di fobia scatta soprattutto negli uomini, ma distinta dalla soggezione o dalla paura di avere a che fare con donne molto intelligenti, perché in questo caso si tratta... »

Di Francesca Cilento

Il misantropo è colui che ama stare da solo perché caratterizzato da un sentimento di superiorità nei confronti del prossimo a cui si unisce un certo odio verso l’umanità. Perché la misantropia è considerata un male? Secondo la favola del porcospino di Schopenhauer sia la vicinanza che la lontananza di per sé sono uno stato negativo per l’uomo: il gruppo di porcospini della storia per affrontare il freddo necessitano di stare vicini... »

Di Francesca Cilento

La sindrome di Asperger viene classificata dal DSM V all’interno della categoria dei disturbi dello spettro autistico, classificazione, questa, che racchiude , oltre alla sindrome di Asperger, anche il disturbo autistico e il disturbo disintegrativo dello sviluppo. È un disturbo caratterizzato da importanti difficoltà nell’interazione sociale e da schemi motori e interessi rigidi e ripetitivi. Sebbene non vi sia la grave compromissione del linguaggio che caratterizza... »

Di Cristina Rubano

Il disturbo della comunicazione sociale è stato codificato come entità nosologica indipendente nella quinta edizione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-V). Il DSM V (APA, 2013) categorizza diversamente dal DSM IV (APA, 2000) i disturbi generalizzati dello sviluppo e quelli dello spettro autistico. Nella precedente edizione, infatti, vigeva la vecchia dicitura “Disturbi Generalizzati dello Sviluppo” che raggruppava disturbo autistico, distu... »

Di Cristina Rubano

La quarta edizione del Manuale Statistico e Diagnostico dei Disturbi Mentali (DMS-IV) distingueva tra insonnia primaria e insonnia secondaria. Come suggerisce il nome, nel caso dell’insonnia secondaria, il disturbo del sonno dipende da un’altra condizione, è perciò ad essa seconda. Il disturbo primario in questo caso può essere un altro disturbo del sonno, un disturbo psichiatrico, medico e/o dovuto ad abuso di sostanze. In questa situazione, quella dell&rsquo... »

Di Rita Maria Esposito

Cos'è la misoginia? Si tratta di stereotipizzazione della donna, della volontà di relegarle in un angolo, il vederle come un oggetto di poco valore? Forse è un mix di questi elementi che sfociano però in un odio della donna. Secondo Freud ci sono 2 forme di avversione contro le donne a seconda del nodo irrisolto che le ha generate: la misoginia è l'odio che nasce da un conflitto di natura omosessuale non risolto e che può colpire sia uomini, sia donn... »

Di Francesca Cilento

1 di 16

Scarica flash player