Logo

Dipendenze

LA DIPENDENZA DALLA DROGA E I SINTOMI DELL’INTOSSICAZIONE

La dipendenza dalla droga è causata dall’abuso di sostanze vegetali e/o chimiche che provocano effetti a livello psico-fisico. Le droghe possono essere deprimenti, stimolanti o allucinogene e il loro uso può determinare uno stato di intossicazione acuta o cronica

La dipendenza dalla droga e i sintomi dell’intossicazione

La dipendenza dalla droga è un processo che si sviluppa nel tempo nei confronti si una sostanza di origine vegetale o sintetizzata mediante processo chimico che provoca delle alterazioni psico-fisiche in chi le assume. Gli effetti sulle funzioni biologiche dell’organismo provocano anche indirettamente effetti gravi sull’attività emotiva e sul modo di relazionarsi con gli altri. La dipendenza dalle droghe è doppia. La dipendenza fisica è causata da un cambiamento nello stato d’equilibrio dell’organismo che richiede un’assunzione sempre maggiore della sostanza per sentire gli effetti e nel tempo, anche solo per stare bene. La dipendenza psicologica subentra quando si vuole assumere una droga per evitare uno stato  di disagio causato dalla sua assenza.

 

Dipendenza dalla droga: classificazione delle droghe

Anche se generalmente si parla di droghe pesanti e droghe leggere, una classificazione più precisa è quella che si basa sugli effetti farmacologici di queste sostanze. Le droghe deprimenti comprendono gli oppiacei, i sedativi e gli ipnotici. Gli effetti sono: restringimento della pupilla, intolleranza a rumori e luce, sonnolenza e stato assente. Le droghe stimolanti sono la cocaina, le anfetamine e i farmaci antidepressivi. Si tratta di sostanze eccitanti i cui effetti variano da sostanza a sostanza (tachicardia, ipertensione, sensazione di vertigine, ecc). A livello psichico si assiste a una sensazione di aumento delle capacità percettive, attenuanzione della reattività, riduzione del senso di fatica e senso di euforia e onnipotenza. Le droghe allucinogene come la canapa indiana e l’LSD causano tachicardia e secchezza della bocca. A livello psicologico si sperimenta benessere ed auforia, perdita dell’orientamento spazio temporale, diminuzione della disinibizione e aumento dell’appetito.

 

Dipendenza dalla droga: tolleranza e craving

La dipendenza dalla droga è associata a due fenomeni precisi: la tolleranza e il craving. La tolleranza è l’abitudine del corpo alla sostanza introdotta che causa l’aumento progressivo dell’assunzione della stessa. Il craving è il desiderio compulsivo delle droghe che è determinato dalle tossiche che vengono rilasciate nei tessuti. Quando le tossine si staccano e entrano in circolazione causano il desiderio irrefrenabile di usare le droghe.

 

Dipendenza dalla droga e intossicazione

La dipendenza dalla droga può causare un’intossicazione, acuta (overdose) o cronica (assuefazione). Nel caso dell’intossicazione acuta si assume una dose eccessiva di droga. Non è possibile determinare a priori l’entità di tale dose perché dipende da numerosi fattori come la massa corporea, la tolleranza e la presenza di sostanze estranee (‘il taglio’). Nel caso dell’overdose gli effetti della droga compaiono violentemente causando una crisi che termina solo dopo lo smaltimento di tutta la sostanza. Il processo viene velocizzato con dei farmaci, in quanto uno stato di overdose può causare la morte. Nel caso dell’intossicazione cronica invece si rileva un uso continuo e prolungato della sostanza. Questa modalità d’assunzione fa si che gli effetti non si manifestino immediatamente, sebbene ci siano già dei gravi danni a livello fisico che continuano a sommarsi nel tempo.

 

Fonte immagine: photl.com

<

Ti potrebbe interessare anche: