Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20572
Crescita finanziaria

Per realizzare un progetto, incrementare la produttività di un'attività, per investire in nuove risorse occorrono soldi. La crescita finanziaria è un aspetto che riguarda tutti, dall'imprenditore al semplice dipendente, ed è significativo l'accostamento di questi due termini: "crescita", un progresso che comprende un ampliamento di conoscenze, un miglioramento nella qualità; "finanziaria", ovvero il sostegno economico per dare vita a tutto questo valore aggiunto. Come usare allora al meglio le proprie risorse, come trovarne di nuove e investire in esse per incrementare la crescita finanziare?

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Crescita finanziaria

Non ci sono co-operatori per Crescita finanziaria. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

A cura di D. Franceschini di Corso-Trading.com, il primo Corso Forex Consapevole   Dopo il crack della Lehman Brothers, la politica ha additato come capro espiatorio dell’interminabile crisi finanziaria iniziata nel 2008 i mercati, la finanza o i trader di Wall Street, cose che nella realtà non esistono, sono solo un fluido, il tentativo di rendere visibile e tangibile, attraverso l’uso delle parole, qualcosa che tangibile non è. La finanza in sé non pu&o... »

A cura di D.Franceschini di Corso-Trading.com, il primo Corso Forex Consapevole Gli italiani e gli investimenti: le differenze con l’estero Quando si affronta l’argomento trading, analizzando bene il mondo della finanza e degli investimenti, ci si accorge subito delle evidenti differenze culturali tra noi italiani e gli stranieri. Basta guardare l’approccio differente di alcuni progetti di trading nati all’estero e successivamente importati in Italia, che, avendo un... »

Cari lettori, anzitutto porgo il mio più cordiale benvenuto nel mio blog. Con questo articolo apro una serie di riflessioni volte a far comprendere quanto potente possa essere la nostra mente ma che però, a conti fatti e a ragione di veduta, non sfruttiamo ancora in pieno.Il problema principale, se così vogliamo chiamarlo, non è l'economia, né la crisi, ne l'assenza di moneta.Il problema di tutto siamo noi. Siamo noi, o per meglio dire, sono i nostri pensier... »

di G&M Solution

Un’analisi recentemente pubblicata dal Proceedings of National Academy of Sciences conferma quello che già precedenti studi sulla cosiddetta “psicologia del trading” evidenziavano: i mercati sono influenzati dalle emozioni degli investitori, il loro andamento non è solo frutto di scelte razionali. I mercati sono dunque influenzati dagli stati d'animo: emozioni e sentimenti degli investitori, frutto delle contingenze e della storia personale di ognuno, influenze... »

Di Cristina Rubano

Quello ormai noto come “paradosso della felicità” è un fenomeno descritto per la prima volta nel 1974 dall'economista Richard Easterlin e poi ripreso da moltissimi autori fra cui Richard Layard (2005) e, in chiave sociologica, da Zygmunt Bauman. La "felicità percepita" dalle persone, infatti, sembrerebbe aumentare con la ricchezza di un paese solo fino ad una certa soglia di reddito oltre la quale si fermerebbe rimanendo invariata.   Economia e felicit&ag... »

Di Cristina Rubano

Scarica flash player