Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COACHING MANAGERIALE PER IL SUCCESSO AZIENDALE

Negli scenari complessi con cui sono alle prese oggi le organizzazioni, il processo di coaching manageriale si inserisce come valido supporto per sviluppare maggiori competenze trasversali e per gestire le risorse umane in termini di selezione, formazione e sviluppo

Il coaching manageriale racchiude quelle metodologie volte ad affinare le skills manageriali: leadership, comunicazione, capacità di guidare e persuadere, gestione del cambiamento, gestione dei conflitti, motivazione e coinvolgimento delle persone, delega, capacità decisionali e tutte quelle capacità e comportamenti organizzativi necessari alla guida e all’espletamento di un ruolo di responsabilità. Il direttore generale ed il suo team di management, il giovane manager che si avvia ad una brillante carriera, il manager collaudato che si confronta con un cambiamento organizzativo, l’imprenditore alle prese con il cambiamento generazionale: in molti utilizzano il coaching per migliorare la propria performance professionale. Il metodo di sviluppo e apprendimento del coaching manageriale consente di individuare ed affinare le proprie strategie per conseguire obiettivi e risultati, migliorare azioni, relazioni, comportamenti, al fine di risultare più efficaci.

 

La soddisfazione nei rapporti con colleghi e collaboratori, la capacità di orientare positivamente i dipendenti verso obiettivi comuni, la capacità di delega, la capacità di comunicare con chiarezza ottenendo consenso e condivisione, sono solo una parte della managerialità e dell’essere dei buon leader a cui il coaching manageriale mira, fornendo strategie, metodi e strumenti per essere il manager, ma soprattutto la persona, che si vuole essere. L’eccellenza infatti significa seguire le regole rimanendo però in allineamento con il proprio stile e i propri valori. Ci sono delle situazioni particolarmente critiche nelle quali può essere utilizzato con successo il coaching manageriale: nel momento di decidere una particolare svolta professionale, quando si accettano nuove responsabilità, nuovi ambiziosi obiettivi, quando si lavora a livello internazionale, per gestire problemi nel gruppo di lavoro, per gestire cambiamenti e complessità strutturali aziendali, per definire obiettivi e strategie volte alla crescita o alla stabilità dell’azienda.

 

Coaching manageriale: il ruolo chiave del manager-coach

Grazie al coaching il dirigente sviluppa uno stile manageriale per cui egli stesso diventa un coach per i suoi collaboratori. Che i manager sappiano svolgere tale ruolo è considerato oggi un importante fattore di successo per le aziende. Il manager-coach che affianca i collaboratori per migliorare le loro prestazioni presenta alcune caratteristiche particolari: una modalità di ascolto attivo e positivo, la capacità di motivare, di fornire un supporto costante alla sua squadra, di fornire feedback continui e di creare un ambiente in cui la comunicazione tra le persone è fluida e trasparente. Promuovere la crescita personale di coloro che lavorano al suo fianco è perciò il suo obiettivo di fondo. Questo approccio garantisce risultati positivi a tutta l’organizzazione. Un manager ha successo nella misura in cui i suoi collaboratori lavorano bene e hanno successo a loro volta. Anzi, il successo di un manager dipende proprio dalla capacità che egli ha di svolgere la propria attività lavorativa attraverso i collaboratori; viceversa, la produttività dei collaboratori e la loro crescita professionale dipendono dal sostegno e dall’incoraggiamento che ricevono dal loro superiore.

 

Come abbiamo visto le responsabilità dei manager sono diverse e riguardano più aree, e se da una parte contribuiscono direttamente ai risultati dell’organizzazione con la loro attività, dall’altra producono la maggior parte dei risultati indirettamente, grazie alla loro capacità di far lavorare efficacemente gli altri. Per questo è importante per un manager saper svolgere il ruolo di coach, creando apprendimento, coinvolgimento, impegno e autonomia. Il coaching manageriale rende il manager più consapevole delle dinamiche che caratterizzano il sistema-azienda e fornisce lui gli strumenti operativi per un miglioramento personale, nonché collettivo, e produttivo.

 

Fonte immagine: michaelcardus

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: