Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

MONASTERI BUDDISTI IN ITALIA

I monasteri buddisti in Italia sono tanti, perché forte è il desiderio degli immigrati asiatici di preservare la propria identità e ugualmente forte è il desiderio di tanti italiani - buddisti e non - di partecipare ai ritiri monastici buddisti

Per chi, pur non essendo buddista, abbia però voglia di raccogliersi spiritualmente e di farlo secondo i metodi e le tradizioni del buddismo, non rimane che l'imbarazzo della scelta. Diversi monasteri buddisti in Italia, infatti, prevedono un programma di ritiri monastici tanto per i buddisti che per i semplici “curiosi”, cui talvolta viene richiesta soltanto una semplice offerta. E', ad esempio, questo il caso del Santacittarama Monastero Buddhista, sul cui sito si precisa proprio che per i suoi eventi “non è necessario prenotare e sono senza costo”. Di appuntamenti, in questo senso, se ne prevedono per tutto il mese di ottobre.

 

Monasteri buddisti italiani: una guida dal sito dell'UBI

Santacittarama, ovvero “Il giardino del cuore sereno”, è situato a circa 50 km da Roma, sulle colline Sabine, nel comune di Poggio Nativo, in provincia di Rieti, e si presenta come il primo monastero in Italia della tradizione Theravada (letteralmente “La via degli anziani”), meglio conosciuta come Scuola Buddhista Meridionale. Diffusa in tutta la Thailandia, in Birmania e Sri Lanka, la tradizione Theravada si basa sulla stretta aderenza agli insegnamenti e alle regole della vita monastica che il Buddha ha trasmesso. Infine va detto che il Santacittarama Monastero Buddhista nasce nel 1990 per venire proprio incontro alle “esigenze spirituali” dei buddisti italiani e, soprattutto, degli immigranti di origine asiatica, come poi in effetti capita sempre per la creazione dei monasteri buddisti al di fuori del contesto asiatico (si veda l'esempio offerto dalla nascita del primo tempio buddhista cinese all'Esquilino) che così diventano il momento di incontro per tutte quelle persone che, lontane dal proprio Paese, hanno però desiderio di mantenere viva la propria identità all'interno di un contesto comunitario. E, a proposito dei monasteri buddisti in Italia, anche la Toscana offre due grossi centri buddisti, tra i più rinomati d'Italia per meditare e approfondire la dottrina buddista. Qui è possibile informarsi su alcuni templi presenti in tutta la regione Toscana. Per un panorama completo delle associazioni, istituti e templi buddisti, comunque, si consiglia sempre la consultazione del sito dell'Unione Buddhista Italiana.

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: