Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

IL VALORE DELL’AUTOSTIMA NEI RAPPORTI D’AMORE

Amare un’altra persona è un compito difficile che parte da una premessa squisitamente individuale: amare se stessi. Conoscersi e accettarsi è fondamentale, dal corteggiamento in avanti. Avere bassa autostima è una delle barriere più insormontabili che ostacolano una felice vita di coppia: vediamo insieme l'importanza dell'autostima nella vita affettiva

Per stare bene con gli altri è necessario innanzitutto stare bene con se stessi, ecco perché l'autostima in amore non va sottovalutata. Amarsi  non è semplice e si basa sul conoscersi e accettarsi con tutti i pregi e i difetti che ci si riconosce. Avere autostima crea la sicurezza e la fiducia in se stessi e ciò alimenta quell’alone incantatore che può rendere irresistibili agli occhi altrui.

 

Autostima in amore: dal corteggiamento alla vita di coppia

Essere sicuri del proprio valore è quindi un punto di forza nella vita affettiva: autostima e amore vanno sempre a braccetto sia nel momento della seduzione, sia nella quotidianità della vita di coppia. Costruire una relazione significa trovare un equilibrio tra due persone e trovare il proprio posto all’interno della coppia. Conoscersi, significa allora, sapere con esattezza cosa si vuole e cosa si può dare. La consapevolezza di se stessi e delle proprie risorse aiuta a definire insieme all’altro quali obiettivi si possono raggiungere insieme. Avere autostima in amore vuol dire ma pensare di non essere all’altezza, né di essere più del partner.

 

La bassa autostima nel rapporto d’amore

Bassa e alta autostima condizionano l’amore e non solo. Essere troppo pieni di sé così come non amarsi a sufficienza sono atteggiamenti che in generale possono avere degli effetti negativi a livello personale e sociale. In amore buoni livelli di autostima creano rapporti più appaganti, mentre una bassa considerazione di sé alimentano rapporti basati su ansia e insicurezza. Una bassa autostima vive l’amore in una atmosfera densa di emozioni negative e generalmente è attanagliata dalla paura di perdere l’amato. Ciò scatena una serie di comportamenti come la gelosia o l’accondiscendenza che hanno l’effetto indesiderato: la fuga dell’oggetto d’amore. Se non si agisce per cambiare le cose la sensazione di essere poco meritevole diventa una costante in ogni rapporto ponendo le basi per una serie di profezie che si auto avverano.

 

Fonte immagine: Pink sherbert

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: