Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20566
Atteggiamento

L’atteggiamento è la disposizione mentale che abbiamo verso qualcosa o qualcuno inclusa la messa in atto di un comportamento e delle sue conseguenze. Gli atteggiamenti possono essere influenzati dalle nostre credenze personali sia normative (legate alla sua desiderabilità sociale) che comportamentali (legate alla valutazione delle conseguenze). Secondo la Teoria del Comportamento Pianificato, insieme alle norme soggettive e al controllo percepito, l’atteggiamento influenza le intenzioni comportamentali (Fishbein e Ajzen, 1975).

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Atteggiamento

Non ci sono co-operatori per Atteggiamento. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

Il 13 Novembre ricorre la giornata mondiale della gentilezza, può sembrare una stramberia: ormai abbiamo una ricorrenza annuale per ogni cosa, tanto da farci sembrare che il calendario sia diventato una sorta di memorandum dell’ovvio. Eppure la gentilezza è forse diventata una qualità tanto ovvia quanto poco considerata nel mondo di oggi, dove siamo fin troppo abituati ad agire e reagire nei confronti degli altri, in barba a quelle “buone maniere” del pa... »

Di Cristina Rubano

I medici sono professionisti molto ammirati, a cui affidiamo la nostra salute e a volte la nostra vita, ma anche loro risentono degli stessi meccanismi sociali che ci guidano ogni giorno. Ad esempio è possibile che le origini di un paziente possano influenzare il medico. L'etnia è una di quelle informazioni basilari attraverso i quali possiamo costruire un'idea, un'immagine stereotipata di una persona senza conoscerla, attribuendo quello che pensiamo siano verità indiscus... »

Di Francesca Cilento

Vi è mai capitato di coinvolgervi in un’infervorata discussione su quale attore, modella o personaggio dello spettacolo potesse essere ritenuto più gradevole di aspetto? Non sempre gli altri condividono le nostre preferenze estetiche, nonostante spesso ai nostri occhi possano apparire “ovvie” e incontestabili. Ma, come si dice, i  gusti sono gusti! La scienza potrebbe darvi ragione. Un recente studio rileva, infatti, quanto, in materia di giudizi estetici ... »

Di Cristina Rubano

Il senso del pudore potrebbe essere scambiato per vergogna. Quest'ultima però è un'emozione che nasce da un evento specifico, ha una durata contenuta ed è il risultato di una valutazione: qualcosa che abbiamo fatto o detto viene messo in relazione con ciò che sappiamo essere giusto (regola personale o sociale) e se la distanza è troppa proviamo un senso di vergogna. Il pudore invece fa riferimento al senso di intimità legato al nostro corpo, alla per... »

Di Francesca Cilento

“In che misura sei d’accordo con questa affermazione: ‘io sono un narcisista’. Nota bene: la parola ‘narcisista’ indica egoista, egocentrico e vanesio.” Questa la domanda di screening che, secondo i ricercatori Brad Bushman, della Ohio State University, Sara Konrath dell’Università dell’Indiana e Brian Meier del College di Gettysburg, basterebbe a definire se la personalità di un individuo possa definirsi narcisistica. A qua... »

Di Cristina Rubano

Quante volte ci è stato consigliato di contare fino a 10 prima di agire o dire qualcosa di cui potremmo pentirci ed evitare di essere impulsivi? Già, l'impulsività è a volte decisamente disfunzionale soprattutto a livello sociale, sebbene non sempre siamo consapevoli di essere troppo vicini o addirittura di aver valicato il limite. Secondo il DSM-IV l'impulsività è qualcosa di più di una tendenza alla spontaneità: si tratta dell'impossib... »

Di Francesca Cilento

Il comportamento altruistico Elemento essenziale del comportamento altruistico, per essere definito tale, dovrebbe essere l’azione e l’agito disinteressato della persona la quale svolge un’azione volta al benessere dell’altro senza aspettarsi di trarne alcun beneficio personale. Il comportamento altruistico dovrebbe nascere da una profonda motivazione interiore ad aiutare gli altri, senza pretese di ricompense da parte del beneficiario. Secondo molti psicologi, forme d... »

Di Rita Maria Esposito

“Siamo quello che mangiamo” recita una famosa citazione di Feuerbach non poi così distante da quella che è la realtà di molti dei comportamenti psicologici associati al cibo. In particolare sembra esserci una connessione ineludibile fra rituali e comportamenti di consumo là dove, la gradevolezza e piacevolezza associate al consumo di un determinato cibo aumenterebbero in relazione al compimento di un qualche comportamento rituale antecedente il consumo ... »

Di Cristina Rubano

La società ci ha resi campioni di un gioco molto semplice: no... non è la tombola e nemmeno il calcio purtroppo è la Lamentite. Cioè? Hai mai ascoltato qualcuno che si lamenta in continuazione dicendo: Se soli avessi più' denaro;Se solo avessi avuto più' fortuna;Se solo potessi ecc....Bene quella persona è affetta da Lamentite acuta e purtroppo è una malattia che si trasmette. Perciò se vuoi raggiungere grandi risultati sta lontan... »

di Danilo Maruca Mental coach

L’altezza imperfetta Ognuno di noi, per direzionare la propria vita verso la realizzazione del sé, ha la tendenza a porsi degli obiettivi e delle mete. Talvolta questi traguardi sono alte vette da scalare, troppo impervie e faticose per le proprie possibilità. Ragionevolmente la scalata potrebbe essere vana e la vetta non raggiunta. L’altezza di ciò che si richiede da se stessi, lo scarso contatto con la realtà, ovvero la distanza della meta rispetto al... »

Di Rita Maria Esposito

La nostra cultura è caratterizzata da una forte enfasi sull'espressione emotiva. Forse questo conferisce all'autocontrollo un'immagine troppo compassata e lontana dalla felicità. Quando si parla di autocontrollo dobbiamo pensare a una sorta di continuum comportamentale che va da un'eccessiva rigidità ad una totale mancanza di gestione di Sé. Un livello utile di self-control implica la capacità di non farsi dominare dalle situazioni, di fermarsi e riflettere ... »

Di Francesca Cilento

La spiaggia e la vacanza al mare per molti sono sinonimo di ozio, soprattutto se paragonata alla vacanza in montagna, eppure diversi studi di psicologia indicano un incremento del comportamento aggressivo, mentre la seduzione attraverso l'esposizione del corpo è un altro elemento tipico della psicologia da spiaggia.   Cosa ci rende aggressivi Varie condizioni aumenterebbero la nostra aggressività, impedendoci il giusto relax. Il primo fattore è sicuramente la tempera... »

Di Francesca Cilento

Carl Gustav Jung ha descritto l’estroversione e l’introversione, come tratti di personalità, nella sua famosa opera Tipi Psicologici del 1925: si tratta di due differenti modi di rapportarsi al mondo esterno e adattarsi alla realtà che strutturano il carattere individuale. L’estroversione, come modalità di rapporto con l’oggetto esterno che tende a conformarsi positivamente con le richieste della realtà e con le opinioni dominanti, sembra in... »

Di Cristina Rubano

Aver senso dell’umorismo non è di poco conto, cogliere aspetti paradossali degli eventi negativi attraverso una certa dose di ironia è una strategia attraverso la quale alcuni, per proprie caratteristiche di personalità, “prendono la vita”. Può trattarsi di un modo per negare difensivamente i problemi ed evitare emozioni sgradevoli, ma anche di una preziosa risorsa per utilizzare le emozioni che gli eventi ci suscitano come strumento di meta-rifle... »

Di Cristina Rubano

Vediamo se riesci ad afferrare cosa abbiano in comune le seguenti due storie… Due storie Due amici passeggiano in una strada di campagna. Uno dice all’atro che è da un po’ di tempo che ha problemi di vista  e non riesce più a vedere le cose con nitidezza. Il suo amico che gli vuol un gran bene, subito ha la soluzione. “Tieni prova i miei occhiali, sono andato dall’oculista più bravo che c’era in città e ha risolto il mio pr... »

2 di 4

Scarica flash player