Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COME ACCEDERE AL NOSTRO PIACERE PROFONDO

Il TangoOlistico® consente di contattare una parte sana di sé stessi, un nucleo originario in cui è custodito il Piacere. Grazie alla particolare relazione con l'altro che si crea durante i lavori di TangoOlistico®, ritroviamo in noi una sapienza corporea che il neonato possiede in maniera originaria, e che possiamo riscoprire ora, vivendola appieno con la responsabilità e la consapevolezza dell'adulto: riscopriamo il nostro Piacere Profondo.

Provare piacere è un'esperienza che, per fortuna, prima o poi accade a tutti. Ci sono piaceri spirituali che ci danno una calma rara, piaceri erotici che ci infiammano e ci fanno sentire vivi, e tanti canali e strumenti che ci aiutano a contattare siffatte sensazioni. Un altro modo per “classificare” i piaceri è quello di vedere due categorie: il piacere prodotto dal contatto con un altro essere umano e quello che si sviluppa in noi anche quando siamo in solitudine. Facile immaginare nel primo caso un contatto fisico con un partner o nel secondo caso un aspetto meditativo-spirituale o auto-erotico.

Il TangoOlistico® offre un'ulteriore possibile esperienza di piacere. Il contatto alto, a livello del petto, che si instaura fra le due persone che stanno ballando insieme, provoca spesso un dolce effetto regressivo dando la possibilità ad entrambi gli individui, ma soprattutto a chi viene guidato, di contattare una parte sana, inviolata di sé stessi che prova piacere con una naturalezza quasi ancestrale. Chi balla Tango conosce questo meccanismo e chi frequenta sessioni di TangoOlistico® amplifica l'esperienza di piacere grazie alle mille suggestioni offerte dalla disciplina che favoriscono il contatto con quella speciale e indefinibile area di piacere.

Il presupposto perché possa innescarsi un circolo virtuoso che porti al Piacere Profondo è creare una sorta di “reset ” che agevoli un ritorno a uno stato di verginità sensoriale soprattutto nella zona del petto. L'idea è di ricreare una situazione analoga a quella del neonato che viene portato per la prima volta fra le braccia della mamma e, soprattutto, a contatto con la sua pelle nella zona del seno. Durante i nostri seminari proponiamo spesso suggestioni corporee che rendono reale questa analogia e favoriscono la creazione di un nuovo spazio organismico, possibile sede del Piacere Profondo. Un concetto fondamentale è che non si crea nulla che già non ci sia. Si tratta di rispolverare un nucleo sano e vitale che è stato a lungo nascosto da noi stessi, complici le tristezze della vita e le famigerate corazze caratteriali.

Le suggestioni e i ruoli del TangoOlistico® ci permettono di contattare questo piacere in modo molto diverso da come farebbe un neonato. La postura del Tango, la responsabilità del ruolo attivo e la presenza di quello ricettivo colorano il nuovo sentire di una intensa gradazione di adultità. E' questo riconoscere di essere adulti che ci può permettere di amplificare, accettare e vivere il Piacere Profondo.

Massimo Habib

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: