Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

RELAZIONE A DISTANZA, 5 CONSIGLI PER NON PERDERE LA FIDUCIA

La lontananza mette a dura prova il rapporto di coppia e i legami famigliari, manca il contatto fisico, la condivisione e spesso anche la libertà di esprimere il proprio vissuto. A risentirne è la fiducia che con il tempo viene meno se non adeguatamente mantenuta e protetta.

Le nuove tecnologie e i mezzi di comunicazione ad alta velocità hanno reso la distanza un problema poco rilevante permettendo di lavorare in più sedi con la possibilità di spostarsi rapidamente, di comunicare con l’estero in tempo record e di mantenere più legami contemporaneamente.

Tuttavia tutta la tecnologia del mondo non può annullare la distanza che spesso anima coppie e famiglie, divise da molti chilometri a causa di impegni lavorativi o di studio. Perché anche se le opportunità di contatto sono molte, mancano gli aspetti di condivisione, intimità, fisicità e complicità che sono fondamentali nella costruzione di un rapporto affettivo.

Queste relazioni sono frequenti e i partner o famigliari lamentano la fatica di mantenere fiducia, rispetto, condivisione fino al mantenimento del rapporto stesso, spesso messo in discussione.

La fiducia è un ingrediente fondamentale che permette di rinforzare e mantenere la relazione nel tempo, ma non è scontata, va costruita e mantenuta.

 

Relazione a distanza: trovare nuove abitudini

Condividere la quotidianità permette di costruire delle routine che danno sicurezza, mettono in contatto con il partner e danno fluidità al rapporto: possono essere il bacio del buongiorno, reale o virtuale, l’abbraccio, il preparare la colazione o il sentirsi mentre si fa il tragitto per andare al lavoro o in ateneo, e tanto tanto altro.

Quando la lontananza per cause lavorative o scolastiche rompe queste abitudini, magari rendendo difficile conciliare anche le ore di luce e buio dei diversi continenti, è bene provare a costruirne di nuove.

Il concordare un gesto o un momento della giornata in cui sentirsi, permette di organizzare i propri impegni e di ritagliarsi quel preciso istante da dedicare interamente alla coppia, senza distrazioni. È una certezza che accresce la fiducia e rafforza il rapporto. È bene avvisare l’altro in caso di imprevisti così da non alimentare pensieri catastrofici e maligni ma lasciare chiarezza, ridefinendo un nuovo momento per sentirsi.

 

Leggi anche La crisi di coppia in estate >>

 

Relazione a distanza: condividere

Seppur lontani anche molti chilometri la condivisione della propria giornata e dei propri interessi è fondamentale per rafforzare la fiducia e la conoscenza dell’altro.

Il partner è il compagno a cui raccontare le esperienze della giornata condividendo i momenti banali e quelli importanti. Essere sinceri rispetto a cosa si è fatto durante il giorno e cosa si farà nelle ore successive è importante così come il placare preoccupazioni ed eventuali gelosie.

Condividere implica chiedere consigli, esprimere dubbi anche semplici e parlare del più e del meno. Anche la conversazione libera e senza una reale finalità e profondità può essere un buon modo per conoscere come l’altro pensa e i suoi reali interessi, quindi rinforzare il rapporto.

È importante anche a distanza non perdere quel bisogno profondo di parlare con il partner, ascoltarlo e sentirlo partecipe della propria quotidianità anche se molto distante.

 

Relazione a distanza: esprimere i sentimenti liberamente

Talvolta la distanza porta a fingere rispetto ai sentimenti e pensieri vissuti. È una sorta di difesa con la quale si cerca di non mostrare la propria fragilità al partner, sia per il desiderio di mostrarsi forte, sia per non pesare sull’altro, vista la lontananza.

Parlare con il partner anche di aspetti negativi come il senso di abbandono, la solitudine, la tristezza e magari anche la rabbia vissute, è fondamentale e aumenta il legame in cui i sentimenti e le emozioni devono prendere vita.

Nascondere ciò che crea sofferenza genera un deterioramento del rapporto e della fiducia a causa del costante “non detto” che segna in modo negativo il rapporto e lascia le questioni in sospeso.

La sincerità sui sentimenti positivi e negativi aumenta la fiducia e permette all’altro di entrare in sintonia, accogliere i bisogni ed essere maggiormente attento al loro soddisfacimento. Ovviamente deve esserci reciprocità e apertura da entrambe le parti.

 

Mettere impegno nella relazione

La fiducia va guadagnata, non è scontata e richiede impegno e lavoro costante per costruirla e mantenerla. Questo è ancor più vero nelle relazioni a distanza dove non si ha la possibilità di osservare l’altro da vicino e conoscere cosa fa durante la giornata, con chi esce e come si comporta.

Bisogna mostrare all’altro se stessi e la propria coerenza, essere sinceri e aperti anche nei sentimenti in modo da non celare all’altro aspetti che potrebbero incrinare il rapporto.

È fortemente legata alla lealtà e all’assunzione di un impegno verso l’altro, che deve essere spesso esplicitato e ricordato nel rapporto, con onestà e con la capacità di comunicare se qualcosa a livello di sentimento o impegno cambia.

Comunicare all’altro anche momenti di sconforto, problemi di coppia o di dubbio e sui sentimenti è importante perché permette di ragionare insieme sulla finalità del rapporto e sul reale legame affettivo che lega i partner. Parlare e risolvere i problemi fa parte del progetto di vita insieme perché mette alla prova la coppia spingendola a mettere in campo risorse, sentimenti, emozioni e soluzioni che migliorano la qualità del rapporto.

 
Relazione a distanza: vedersi quando possibile

Per il buon funzionamento di una coppia non possono mancare condivisione di esperienze e momenti, intimità e la sessualità. Cercare di vedersi ogni volta che impegni, badget e distanza lo permettono è un buon modo per garantire alla coppia momenti insieme in cui scambiarsi gesti affettuosi, vivere istanti con famiglia e amici e magari prendere decisioni importanti.

Non bisogna trascurare l’aspetto ci condivisione diretta perché oltre al dialogo in una relazione di fiducia sono fondamentali i gesti e la comunicazione non verbale. Poter osservare l’altro nei comportamenti e nei diversi contesti dà informazioni sul suo modo di essere e di agire e quindi aumenta la conoscenza reciproca.

La sessualità è una sfera fondamentale perché crea legame, coinvolgimento, permette di prendersi cura dell’altro, accogliere ed essere totalmente accolto e accettato. L’accettazione e la massima complicità rafforzano la fiducia che può estendersi anche in altre aree del rapporto.

 

Leggi anche Vita di coppia, come cambia il desiderio sessuale >>

 

Foto: ginasanders / 123RF Archivio Fotografico

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: