Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CINZIA ARDIGO'

SUPERVISOR COUNSELOR - MEDIATRICE FAMILIARE E RELAZIONALE - COUNSELOR UMANISTICO INTEGRATO - FORMATORE, FACILITATORE E CONDUTTORE DI GRUPPI - COORDINATORE GENITORIALE
PRESSO AMBULATORIO MEDICO S. LUCA - AREA SPECIALISTI - VIA BOSTONE N. 2/Q 25089 Villanuova sul Clisi Brescia
CONTATTA

33533

.."Sono convinta e per esperienza ne parlo, che i nostri modi di percepire e vivere ogni singolo evento della nostra storia personale e professionale, sospinge un processo continuo di riflessione, sintesi e integrazione affinché si riesca a tenere insieme tutta una vita intera e il suo straordinario valore sia sul piano dell'essere che del saper fare". Mi piace definirmi professionalmente un... vedi tutto »

IN ELENCO OPERATORI: Formazione, Counseling, Mediazione familiare

Carta Etica

PROFILO PROFESSIONALE

  • 60 anni, Formazione continua e molti anni di attività curriculum
  • 2005 LAUREA CON LODE IN SCIENZE DEI PROCESSI FORMATIVI E CULTURALI, FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, UNIVERSITA' CATTOLICA DI BRESCIA
SPECIALIZZAZIONI
  • 2007 specializzazione in IN MEDIAZIONE FAMILIARE con rilascio DIPLOMA UNIVERSITARIO FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI VERONA
  • 2010 specializzazione in Counselor umanistico integrato nella relazione familiare presso scuola di Milano - accreditata Assocounseling con rilascio certificato di competenza in ambito aziendale, educativo e privato
  • 2010 specializzazione in Corso di alta formazione per conduttori di gruppi di parola presso l’Alta Scuola di Psicologia “A. Gemelli” della Università Cattolica, di Milano.
  • 2001 specializzazione in FARE FORMAZIONE Università commerciale Luigi Bocconi di Milano – Scuola di direzione aziendale
  • 2000 specializzazione in Master in Programmazione neuro linguistica e comunicazione efficace “practitioner” ANTHEA ROMA
  • 2000 specializzazione in Master in selezione del personale L’analisi grafologica come strumento diagnostico cognitivo nella selezione del personale, L’ enneagramma e i tipi ghiandolari e i tipi psicologici. ANTHEA ROMA
  • 2015 specializzazione in CORSO di formazione alla MEDIAZIONE UMANISTICA DEI CONFLITTI tenuto dalla dott.ssa JACQUELINE MORINEAU.
  • 2017 specializzazione in CORSO di formazione con la dott.sa ELENA GIUDICE, lavorare con l’alta conflittualità genitoriale tramite il metodo della COORDINAZIONE GENITORIALE.
  • 2018 specializzazione in CORSO PER COUNSELOR SUPERVISORI PRESSO LA SCUOLA SIBiG DI MILANO - ACCREDITATO ASSOCOUNSELING
ATTIVITA' ED ESPERIENZE

SERVIZI PER LA PERSONA, LA COPPIA E LA FAMIGLIA
 -
COUNSELING          DEVO AFFRONTARE QUESTA SITUAZIONE, NON RIESCO A TROVARE UNA SOLUZIONE, COSA POSSO FARE?   Talvolta capita di trovarsi in una situazione critica, dove non si sa bene che cosa fare, come agire, non si riesce, da soli a trovare una strada. Non sempre le persone che si trovano in una momentanea difficoltà hanno problemi psicologici o hanno qualche patologia psichiatrica, a volte hanno semplicemente bisogno di essere accolti, ascoltati o di confrontarsi con qualcuno che li aiuta a vedere le cose sotto un altro punto di vista.   Il counselling è rivolto alle persone che vivono un disagio momentaneo, di tipo non psicopatologico, che hanno bisogno di essere aiutate ad affrontare una situazione, un problema circoscritto, definito, legato ad un momento di transizione .  L'intervento di counselling consiste in un breve percorso d'aiuto all'individuo, alla coppia o alla famiglia, che si trova ad affrontare un momento transitorio, percepito come faticoso o critico. Non ha finalità cliniche o psicoterapeutiche, ma ha come obiettivo lo sviluppo di una maggiore autoconsapevolezza e autodeterminazione attraverso il miglioramento delle proprie capacità di selezionare e attivare le proprie risorse personali e di relazione. Il counselling aiuta a fronteggiare un momento evolutivo vissuto come gravoso, e mira ad attivare la persona verso un percorso evolutivo fondato sull'autonomia.   La consulenza può essere rivolta non solo al singolo, ma anche alla coppia, alla famiglia,  che sta vivendo un momento critico, per parlarne, per cercare di ritrovarsi.
 
- MEDIAZIONE FAMILIARE CI STIAMO SEPARANDO, ABBIAMO BISOGNO DI UN AIUTO; IL DIALOGO NON ESISTE PIU'. COME ENTRARE IN COMUNICAZIONE CON L'ALTRO SENZA LITIGARE? COME ABBASSARE IL NOSTRO CONFLITTO? COME TROVARE DEGLI ACCORDI?   Le persone in procinto di separarsi si trovano spiazzate, in una fase molto critica dove non sanno dove buttare la testa, a chi rivolgersi, a chi chiedere aiuto, prima di separarsi vorrebbero poter parlare con il compagno/a ma questo/a sembra non avere orecchie, hanno bisogno di chiarimenti, hanno tanti dubbi, paure, hanno bisogno di una parola di conforto. Nello specifico, la Mediazione Familiare aiuta a risolvere situazioni familiari conflittuali, a confrontare i diversi punti di vista per cercare una soluzione al conflitto,  accompagna la coppia nella delicata fase della separazione, tenendo conto dei propri bisogni e dei bisogni dei figli.
 
Le persone che si separano hanno tanto bisogno di chiarirsi, di essere ascoltate, di dar voce al loro dolore, di esprimere la loro rabbia, le loro paure, i loro desideri e aspettative, hanno bisogno di sapere che cosa accadrà dopo e come comportarsi con i figli.
La Mediazione Familiare è un percorso d'aiuto alla famiglia prima, durante e dopo la separazione e il divorzio, nel quale ci si adopera per ristabilire la comunicazione tra i coniugi, in un contesto strutturato e protetto, nel quale fronteggiare le riorganizzazioni rese necessarie dalla separazione, al fine di poter raggiungere accordi duraturi su alcune decisioni importanti, che riguardano non solo la relazione genitoriale, ma anche aspetti più prettamente materiali ed economici. La Mediazione Familiare invita i coniugi alla collaborazione e offre un contesto in cui le persone possono esprimere, attraverso il dialogo, l'ascolto delle loro posizioni, dei loro bisogni e delle loro aspettative reciproche, e prendere così coscienza dell’importanza del coinvolgimento di entrambi come genitori, rispetto al benessere dei figli, in un’ottica di collaborazione reciproca. I temi trattati sono, in linea orientativa, l'affidamento e l'educazione dei figli, i tempi e le modalità di frequentazione con l'altro genitore e con i nonni, la gestione del tempo libero, l'assegnazione della casa coniugale, l'assegno di mantenimento e la divisione dei beni.  La casa e il denaro non si limitano ad avere un valore economico o puramente materiale. La casa e il denaro racchiudono un condensato di aspetti simbolici e relazionali, il cui significato si è costruito lentamente nel corso della vita. Per una coppia che si separa, la casa e il denaro possono assumere significati e rilievo profondamente diversi, possono rappresentare un'autonomia conquistata in tanti anni di duro lavoro, oppure il legame di continuità con la storia della propria famiglia d'origine, o ancora, il referente fisico del rapporto di coppia che in quel momento è finito. Si spiega così, almeno in parte, perchè due persone, apparentemente ragionevoli, non riescono a mettersi d'accordo su alcune questioni, indipendentemente dal valore economico in gioco. Di frequente, purtroppo, bambini e denaro rappresentano un binomio inscindibile, sono usati in modo intercambiabile per fare pressioni e per ottenere concessioni dall'altro. Proprio per questo la coppia va aiutata a comprendere il significato che essa attribuisce a queste "cose", rivolgendo uno sguardo al passato, non per accusarsi a vicenda, ma per trovare la premessa per una reciproca comprensione.
 
- SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA' COSA FARE SE NOSTRO FIGLIO ... NON MANGIA? ... NON DORME? ... NON VUOLE ANDARE A SCUOLA? ... NON VUOLE FARE I COMPITI? ... SOCIALIZZA POCO CON GLI ALTRI BAMBINI? ... E' TROPPO VIVACE? CI STIAMO SEPARANDO, COME COMPORTARCI CON NOSTRO FIGLIO?   Trovare una soluzione è possibile.   Il sostegno alla genitorialità ha come principale obiettivo quello di aiutare i genitori a trovare il modello educativo più adeguato per i loro figli. Durante periodi di incertezza come quelli della separazione o di crisi più in generale (cambiamenti, perdite ecc) può succedere che i genitori si trovino a dover fronteggiare problemi comportamentali mai emersi prima e si sentano come spiazzati di fronte ai propri figli. La consulenza  si focalizza sul trovare INSIEME quelli che sono i QUESITI EDUCATIVI e si preoccupa di trovare le strategie per rispondervi con l’obiettivo di riportare l’armonia in famiglia. Il counselor educativo  possiede come strumento principale il PROGETTO EDUCATIVO mirato a fornire ai genitori strumenti CONCRETI per affrontare i comportamenti-problema dei loro bambini.   Collaboro con  diversi professionisti specializzati in vari settori (psicologo, psicoterapeuta, medico, pediatra, psicomotricista neuropsichiatra infantile, psichiatra, neuropsicolga per DSA, counselor nelle difficoltà lavorative, legale, ) per garantire alla famiglia un sostegno completo.  
- FORMATORE, CONDUTTORE, FACILITATORE DI GRUPPI -
Perchè interventi di empowering nelle aziende, nelle scuole, nei contesti educativi e di cura.
Nelle aziende e nelle organizzazioni il bisogno di supportare e sostenere le risorse umane nello sviluppo e valorizzazione delle competenze relazionali è in costante crescita. Nelle scuole gli insegnanti, in realtà, nella quasi totalità dei casi si trovano ad interagire con alunni che proiettano sui docenti i modelli relazionali tanto spesso disfunzionali appresi in ambiti estranei alla scuola. Lo sviluppo da parte dei docenti di competenze comunicative e relazionali valide è troppo spesso affidato ad una creatività personale che si affina con l'esperienza ma ignora i parametri e gli strumenti che una ricerca multidisciplinare ha elaborato.   
Alcune mie proposte per incontri e percorsi formativi:
- Consapevolezza
Esplorando i propri valori, le proprie fragilità e i propri limiti, la persona pianifica e attiva itinerari di auto sviluppo, rafforzando inoltre le proprie attitudini positive.
- Comunicazione
Per uno stile comunicativo incisivo e un approccio individuale efficace è necessario che si valorizzi e si implementi l’assertività della persona, le sue modalità di interazione, di ascolto, di gestione dei conflitti e di confronto attivo.
- Gestire riunioni, coordinare gruppi di lavoro.
- Ampliamento e perfezionamento delle competenze di gestione d’aula per formatori e facilitatori.
- Problem solving e pro-attività
Apprendere modalità di gestione del gruppo e di riunioni che utilizzino strumenti altamente partecipativi e tecniche di facilitazione del flusso comunicativo.
- Team building e cooperazione
Facilitare i processi e le dinamiche di gruppo orientandole alla cooperazione e all’interdipendenza reciproca. Rafforzare o migliorare l’assetto relazionale del team diffondendo fiducia, valorizzando le differenze individuali, energizzando e motivandone i componenti. Educare all’ascolto attivo e al feedback in un’ottica di crescita individuale e di gruppo.
- Negoziazione e gestione dei conflitti
Sviluppare competenze di mediazione, valorizzazione e gestione del conflitto, esercitarsi nella negoziazione, sperimentare stili differenti e adatti all’interlocutore.

MAPPA

FOTO

Nessuna immagine inserita.

VIDEO

Nessun video inserito

EVENTI

Brescia Incontri

Il bambino di 6 anni - il passaggio alla scuola primaria

Il 10/06/2016
Ex Internati 3 Località Bessimo 25047 , Brescia

Il passaggio dalla materna alle elementari è una tappa fondamentale nella vita di un bambino. per molti rappresenta un motivo di gioia e curiosità. per altri, invece, l'imminente iniz...
di CINZIA ARDIGO' in Figli e genitorialità

Brescia Corsi

La comunicazione efficace nell'ambito della professione legale

Dal 25/09/2015 al 06/11/2015
Loc. Bessimo Via Ex Internati 3 25047 , Brescia

La comunicazione nell'ambito delle professioni legali.Conoscenze e tecniche di comunicazione interpersonale efficace: comuncare con i clienti, comunicare in studio. Prima parte: ma che cos'&eg...
di CINZIA ARDIGO' in Crescita professionale

Viaggi e Weekend

Amore che coppia e scoppia, pensiamoci in viaggio?

Dal 30/09/2012 al 30/11/2013
Via dei Colli, 28 - Lago di Garda 25083 ,

Amore che coppia e scoppia, pensiamoci in viaggio?Incontri di counseling, mediazione relazionale,  residenziali con la dott.sa cinzia ardigò - mediatrice familiare e relazionale - coun...
di CINZIA ARDIGO' in Psicoterapia di coppia

ARTICOLI

Il sociologo Zygmunt Bauman ha descritto meglio di altri le caratteristiche delle società plurali e complesse contemporanee, sintetizzandole nel termine "modernità liquida", con il quale egli sottolinea come le certezze che caratterizzano la modernità siano oggi meno solide, e come i riferimenti che accompagnavano fino a qualche decennio fa la formazione e la vita degli individui abbiano lasciato sempre più spazio a una pluralità sostanziale di riferimenti. ... »

di CINZIA ARDIGO' SUPERVISOR COUNSELOR - MEDIATRICE FAMILIARE E RELAZIONALE - COUNSELOR UMANISTICO INTEGRATO - FORMATORE, FACILITATORE E CONDUTTORE DI GRUPPI - COORDINATORE GENITORIALE

La visione casuale di un film mi fece  “scoprire” il termine Serendipity, da quel momento, erano più di  dieci anni fa, la curiosità, un forte desiderio di conoscere il suo significato, mi hanno mosso attraverso un viaggio personale “conoscitivo” e “riflessivo” che si è rivelato via via sempre più positivamente sorprendente. All’epoca non pensavo ancora che sarei diventata  un counselor mentre  la &ldquo... »

di CINZIA ARDIGO' SUPERVISOR COUNSELOR - MEDIATRICE FAMILIARE E RELAZIONALE - COUNSELOR UMANISTICO INTEGRATO - FORMATORE, FACILITATORE E CONDUTTORE DI GRUPPI - COORDINATORE GENITORIALE

RISPOSTE

Non ci sono riposte.

COMMENTI

Non ci sono commenti.

OPINIONI

Non ci sono opinioni.