Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

SOGNI RICORRENTI: PERCHÈ SEMPRE LO STESSO SOGNO?

I sogni sono una grande espressione di libertà e fantasia, tanto da volerli raccontare quando sembrano abbattere ogni logica. Ma perchè a volte ci fissiamo su sogni ricorrenti che raccontano sempre la stessa storia? Come ricordarli ed interpretarli?

Interpretare i sogni è uno degli aspetti che credo affascini di più della psicologia, ma è anche uno dei più controversi. Un po' a causa del fraintendimento sulla semplicità con cui si possa effettuare un'interpretazione, ma anche perché non ci sono conferme sperimentali.

Ad ogni modo è vero che esistono dei sogni ricorrenti tra le persone, quasi degli schemi simili. Che cosa ci vogliono dire?

 

Interpretare un sogno

Cosa ci dice un sogno? Esistono molti approcci psicologici che cercano di comprendere il significato di un sogno che si ripeta o meno. Sigmund Freud è il primo che ne parla come una sorta di valvola di sfogo per le pulsioni che albergano nel nostro inconscio, ma che scandalizzano la coscienza. Il sogno quindi offre una forma accettabile ad un desiderio nascosto e inaccettabile che se non riconosciuto e non sfogato, continua a vivere in noi.

Ciò che Freud sottolinea e che spesso viene dimenticato è che non si può leggere un sogno come una serie di simboli cui dare un significato immediato perché le azioni di copertura della nostra mente agiscono a più strati. Un'interpretazione è un percorso difficile che si situa all'interno di una terapia e che non si effettua grazie ad una griglia di codifica.

 

L'interpretazione dei sogni

 

Un sogno ricorrente

I sogni ricorrenti sono quelli che continuano a tornare nel corso delle notti e che noi ricordiamo come sempre uguali. Possono tornare tutta la vita o solo per un periodo di durata variabile. Spesso le persone dicono di non sognare, ma in realtà ogni notte sono possibili 3 o anche quattro momenti di attività onirica ed è solo perché stiamo dormendo che non ce ne ricordiamo.

Per migliorare la conoscenza dei nostri sogni dovremmo avere prima di tutto un bloc notes vicino al letto con una penna in modo tale da poter annotare il ricordo più vivido che abbiamo al risveglio. Ovviamente bisogna fare un po' di pratica per imparare a ritenere e segnare più dettagli possibili. Non è importante solo la trama del sogno, ma anche le sensazioni che provate durante il sogno stesso e al risveglio.

 

I sogni ricorrenti "universali" e "individuali"

Esitono dei sogni ricorrenti che facciamo tutti? E che significato hanno? Tristan-Frédéric Moir, psicoterapeuta ed esperto di sogni in un'intervista cerca di dare una risposta a queste domande. Esistono dei sogni ricorrent 'universali', nel senso che seguono uno schema simile, e che sono fatti da tutti, ed esistono anche dei sotto tipi più specifici per genere ed età.

I sogni ad ogni modo si evolvono con noi (non è capitato anche a voi di aver smesso di sognare di volare, cosa che facevate di sovente da bambini?). Il sogno ricorrente individuale ha ovviamente a che fare con la nostra vita, con un episodio particolarmente saliente che non è stato superato. Secondo Moir il sogno è per sua natura creativo e multiforme; il fatto che si blocchi su un soggetto è indice di un blocco interiore del sognatore.

 

Cosa sono i sogni lucidi?

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: