Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

QUANTO FA BENE LO YOGA IN GRAVIDANZA

Yoga e gravidanza sono un connubio che va molto di moda al momento, ma si tratta di una pratica che ha realmente degli effetti positivi. Durante la gestazione aumenta l'elasticità del corpo e anche durante il parto aiuta a raggiungere uno stato di relax.

La gravidanza è un periodo davvero particolare, innanzitutto perché chiamandolo "stato" si può pensare ad un lasso di tempo con caratteristiche ben precise, quando in realtà è soprattutto pervaso dal cambiamento. Corpo e mente sono costantemente impegnati in un lavoro complesso che fa cambiare ed evolvere la donna a tutto tondo. Non è facile ed immediato per tutte far fronte a questi cambiamenti, ma la pratica dello yoga come supporto in gravidanza oggi viene suggerita da più fronti .

 

Perché lo yoga

Lo Yoga è una antica pratica che ha le sue radici nell'induismo, con lo scopo di ricongiungere l'individuo al Prana, energia vitale che è insita in tutta la materia vivente. Gli esercizi di yoga sono accompagnati da una tecnica di respirazione (Pranayama) ritmica che permette di incanalare l'energia. La versione occidentale e meno spirituale e comprende una serie di posizioni ed esercizi di rilassamento per il raggiungimento di uno stato di benessere psicofisico. Gli esercizi proposti cambiano duranti i trimestri a seconda dello stato fisico della madre e danno dei benefici anche durante il parto.

 

LEGGI ANCHE CONTROLLARE LO STRESS CORREGGENDO LA RESPIRAZIONE

 

I benefici durante la gestazione

Praticare lo yoga in gravidanza ha molti effetti positivi, soprattutto quando la gestazione è in fase avanzata quando il corpo perde elasticità e fluidità nei movimenti. A livello psicologico si riscontra una riduzione dello stress e un miglioramento dell'umore, sia per il benessere fisico percepito, ma anche per la possibilità di uscire di casa, incontrare altre donne e confrontarsi con loro. Da un punto di vista strettamente fisico lo yoga funziona come una ginnastica dolce che permette alle donne di concentrarsi sul proprio corpo e conoscerlo attraverso i suoi cambiamenti. Le donne aumentano anche il controllo della muscolatura pelvica, ma occorre evitare gli esercizi che allungano troppo i muscoli addominali.

 

In preparazione al parto

Il parto è un momento particolarmente intenso sia per lo sforzo fisico, sia per la paura che generalmente accompagna le madri. Lo yoga può essere d'aiuto anche in questo momento. L'aver praticato le posizioni durante la gestazione aumenta la consapevolezza corporea e allena i muscoli pelvici interessati nella fase espulsiva. Due considerazioni sono fondamentali: la prima è che occorre ascoltare il proprio corpo per capire quando fermarsi e la seconda è affidarsi ad un esperto evitando il fai da te, soprattutto per chi è alle prime armi.

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: