Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

"VOGLIE" E "NAUSEE" DEI MARITI IN GRAVIDANZA

Mariti e compagni sono un grande sostegno per le mamme in attesa che, scombussolate dagli ormoni, faticano a volte a ritrovare se stesse. Anche per loro il momento non è semplice e possono sperimentare vari disagi grazie all'empatia e agli sbalzi ormonali.

Mamme e papà in attesa sperimentano sensazioni diverse. A livello fisico sicuramente la donna è presa "ostaggio" del piccolo e degli ormoni che possono causare malesseri fisici di varia intensità. Tralasciando i luoghi comuni che vedono nel povero compagno una vittima delle voglie e degli sbalzi umorali da gravidanza, anche i mariti possono sperimentare dei veri propri disagi. Il desiderio di comprendere cosa si prova e/o anche il senso di impotenza nel non poter aiutare chi si ama a stare meglio sono alla base di questo fenomeno.

 

Mariti empatici

Una certa dose di empatia è sicuramente un grande aiuto per la coppia in attesa; questa dote individuale infatti permette al marito di essere in sintonia con le necessità della mamma. In questi casi il marito può sentirsi maggiormente coinvolto e non escluso da ciò che misteriosamente accade dentro il pancione. dall'altra parte anche la donna ne beneficia. Soprattutto quando sono presenti delle difficoltà, la comprensione del proprio compagno aumenta la sensazione di essere comprese e non sole ad affrontare questo lungo cammino.

 

La sindrome di coaduve

Se un atteggiamento empatico riesce a creare un ponte tra i futuri genitori, il coinvolgimento maschile nella gravidanza può assumerne proporzioni maggiori, come nel caso della sindrome di coaduve. I mariti che ne sono colpiti sperimentano a livello fisico i sintomi sperimentati dalla propria donna, come: nause, vomito, costipazione, coliche, ecc. Qual è la causa di tanta intimità? Una ricerca neozelandese, ancora in corso, condotta dalla dottoressa Irene Lichtwark cerca di comprendere se alla base ci sia solo empatia o se si possa ricondurre questa somatizzazione all'ansia di diventare padre.

 

Per capire cosa prova la mamma

Una delle maggiori curiosità dei mariti riguarda ciò che accade nel pancione; per aiutarli a sentire i movimenti interni è stata progettata una cintura da una nota azienda produttrice di pannolini. Il sistema è doppio perché una cintura è posta nel grembo materno e l'altra in quello del marito in modo tale che i movimenti vengano trasmessi. Questa innovazione è stata accolta con molta gioia da coloro che l'hanno provata; Claudio Giorlandino dell'Italian College of Fetal Maternal Medicine sottolinea l'importanza di aumentare il coinvolgimento del padre. Oggigiorno sono molti i mariti che amano partecipare, ma come non esiste un unico modo di sperimentare la gravidanza per le donne, lo stesso dicasi per gli uomini. Alcuni potrebbero vedere minato il proprio senso di virilità e paternità; questo non pregiudica il loro amore per la famiglia, ma è solo un modo di essere.

 

VEDI ANCHE
Diventare genitori: capire la paternità

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: