Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CHI HA PAURA DEI MOSTRI?

I mostri sono una paura tipica dei bambini che spesso viene razionalizzata. I piccoli hanno bisogno di tempo e comprensione per un'emozione reale che li blocca e magari di una fiaba che insegni loro come affrontarle.

Le vite di grandi e piccoli sono pieni di problemi e di paure e quindi tutti hanno paura dei mostri anche se i loro volti cambiano con le età. La paura dei mostri è una tappa dell'infanzia che non va ridicolizzata perché ci insegnerà come comportarci in futuro.

 

I mostri dei bambini

Nei bambini la paura dei mostri, spesso associata a quella del buio, è una fase che incomincia intorno ai tre anni e ha una durata variabile. Questi timori possono emergere in diversi modi: ci sono bambini che le dichiarano apertamente, altri le disegnano, altri ancora li integrano in comportamenti strani che potremmo quasi definire dei rituali di protezione. Ad ogni modo, tutti i bambini hanno bisogno di poterle "digerire" queste paure perché per loro sono reali. Gli adulti presi dal ritmo della quotidianità a volte cercano una via veloce per eliminare il problema, senza rendersi conto che non rispondere adeguatamente adesso può costituire la base per una serie di difficoltà maggiori e più difficili da superare in futuro.

 

Una comprensione empatica

Ogni mostro nasconde dietro di sé un significato particolare per il bambino che può personificare una paura più astratta, come l'abbandono. Cercare di dissuadere il bambino a non provare più questi timori è una prova di pazienza per i genitori che spesso pensano che una spiegazione razionale, una serie di consigli o anche una sgridata siano sufficienti per risolvere la situazione una volta per tutte. Di frequente questi mostri non abbandonano per lungo tempo i bambini, con conseguente malumore genitoriale. Scoprire il significato che si nasconde dietro il mostro può essere un modo per aiutare più efficacemente i piccoli, ma senza pretendere una soluzione rapida la problema. Un approccio empatico che si fondi anche sul recupero delle proprie paure infantili aiuta il genitore ad entrare in sintonia con il bambino e soprattutto a ricordagli che ha davanti qualcuno che ha davvero paura anche se i mostri non esistono.

 

LEGGI ANCHE COME AIUTARE I FIGLI A GESTIRE LE PAURE NOTTURNE

 

La fiaba

Nella gestione delle paure infantili, sopratutto quella dei mostri, le fiabe hanno un ruolo importante. Da un lato perché accompagnano il bambino nel momento del distacco notturno, dall'altro perché indica come affrontare efficacemente queste paure attraverso una forma simbolica. Il bambino si trova faccia a faccia con i suoi timori, protetto dall'atmosfera magica e capisce che si può uscirne vittoriosi. Il fatto stesso che siano i genitori a raccontare la storia dimostra al bambino comprensione del proprio stato d'animo e protezione dai mostri delle fiabe.

Immagine | Nomadic Lass

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: