Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

I TIC NERVOSI NEI BAMBINI

I tic nervosi nei bambini insorgono spesso intorno ai 6-7 anni. Le cause possono essere organiche, ma spesso i tic sono preceduti da un periodo di stress e diventano un modo per gestire l'ansia. La reazione dei genitori è fondamentale per una risoluzione spontanea, ma quando non basta ci sono molte terapie di supporto.

I tic nervosi nei bambini sono un fenomeno meno raro di quanto si possa pensare. Un tic nervoso è un movimento stereotipato che insorge in modo improvviso, incontrollato e ripetuto. Le origini possono essere organiche o psicologiche, ma in ogni caso i tic causano forte stress nei genitori che non sapendo come comportarsi aumentano lo stato d'ansia nei figli.

 

Le patologie che si associano ai tic nervosi nei bambini

Spesso i tic nervosi nei bambini sono associati a delle patologie organiche come il Disturbo di Gilles de La Tourette. Il disturbo di Gilles de La Tourette o Sindrome di Tourette è una patologia genetica che causa un'attivazione eccessiva del sistema dopaminergico scatenando i tic nervosi a diverso grado di gravità ed intensità. Un'altra eventualità è che i tic siano in realtà sintomi dell'encefalite post-virale o da infezioni causate da uno specifico stafilococco.

A livello psicologico i tic si associano a disturbi di tipo ossessivo; in questo caso i comportamenti stereotipati hanno una funzione di contenimento dell'ansia come per gli altri gesti compensatori.

 

L'insorgenza dei tic nervosi nei bambini

L'insorgenza dei tic nervosi nei bambini si situa tipicamente intorno ai 6 - 7 anni e spesso seguono un momento di forte tensione o senso di colpa. L'ansia momentanea, specialmente se rinforzata da coloro che circondano il bambino, può diventare persistente e dare luogo ad una serie di comportamenti ticcosi che perdurano nel tempo. In questo caso il significato del tic (come scarica della tensione) si allontana dall'evento originario ancorandosi in modo più profondo al set comportamentale del bambino.

 

Come gestire i tic nervosi dei bambini?

Nonostante sia facilmente comprensibile come i tic nervosi mettano a dura prova bambini e genitori. Purtroppo una reazione di eccessiva preoccupazione è uno dei principali ostacoli alla loro risoluzione. Una volta eliminate le cause organiche, i tic ad insorgenza ansiogena tendono a scomparire spontaneamente, ma se ciò non accade è possibile prendere in considerazione alcune terapie a seconda della gravità del problema.

Le possibilità sono varie: psicoterapie quando il tic ha un significato nevrotico, terapie di rilassamento se è una forma reattiva o una terapia comportamentale che aiuta a canalizzare il tic e a gestirlo. Esistono anche degli interventi di supporto diretti all'ambiente che circonda il bambino (come genitori ed insegnanti) per spiegare il significato del tic e come gestirlo in clima supportivo e positivo.



Immagini | archer10 (Dennis)


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: