Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

IL GRUPPO DI AUTO MUTUO AIUTO NELLA SEPARAZIONE

La separazione da un coniuge può essere superata più facilmente condividendo i propri problemi con un gruppo di auto mutuo aiuto. Scopriamo cos’è, come funziona e come iscriversi

Il gruppo di auto mutuo aiuto: cos’è

Il gruppo di mutuo aiuto nasce a partire dagli anni 70 con lo scopo di riunire le persone che presentano qualche tratto comune oppure condividono lo stesso problema o perseguono gli stessi obiettivi. Affrontare e risolvere i problemi appare meno difficoltoso se si può condividere l’angoscia con persone che vivono la nostra stessa condizione e offrono solidarietà e condivisione. In questo contesto è così possibile, attraverso le interazioni faccia a faccia, individuare quelle modalità costruttive che permettono di  fronteggiare i momenti di disagio e far emergere le potenzialità di ognuno. Il legame tra i partecipanti è la vera e grande risorsa del gruppo; il clima che regna è improntato sulla fiducia e sull’amicizia.

 

Il gruppo di auto mutuo aiuto: a chi si rivolge

Il gruppo di auto mutuo aiuto può rivolgersi a differenti tipologie di persone: una fra le più presenti è quella dei coniugi separati che, non riuscendo a compiere un percorso di mediazione con il proprio ex, sentono l’esigenza di avere un luogo in cui elaborare la propria nuova condizione di genitore senza essere più coniuge. La Regione Emilia Romagna, ad esempio, ha organizzato, all’interno dei Centri per le famiglie presenti sul proprio territorio, gruppi per genitori divorziati. Si tratta di genitori che confluiscono in un gruppo di pari in cui parlare e affrontare le problematiche tipiche di chi si ritrova senza coniuge o con dei figli da gestire.

 

Il gruppo di auto mutuo aiuto: come funziona

Il gruppo parte di solito con la guida di due conduttori professionisti, anche detti facilitatori, il cui solo compito è quello di mantenere il gruppo su una linea di discorso che non precipiti verso il compiangimento o i rammarichi legati al passato. Il gruppo viene quindi mantenuto sulla realtà presente e sul futuro, atteso o temuto che sia. È inoltre invitato a concentrarsi sulla qualità della vita dei figli, sui progetti che si desiderano realizzare, sulla comunicazione che si è riusciti a stabilire con loro e con l’ex coniuge. Dopo i primi incontri, in cui i conduttori hanno cura di trasmettere ai partecipanti le regole di funzionamento di un gruppo di auto mutuo aiuto, il gruppo stesso può continuare a funzionare da solo.

 

Il gruppo di auto e mutuo aiuto: chi lo organizza e come iscriversi

Il gruppo di auto mutuo aiuto solitamente è organizzato dal Comune oppure da associazioni, presenti o sul territorio o sul web, che vogliono rispondere ai bisogni di questa particolare tipologia di cittadini. La partecipazione ad un gruppo solitamente è libera e gratuita, l'impegno personale è regolato dal rispetto degli altri e dall'interesse specifico. La puntualità, l'avvisare dell'eventuale assenza all'incontro, il rispetto della privacy, fanno parte di quella ristretta cerchia di semplici regole che risultano tuttavia indispensabili per una proficua attività e per una serena convivenza. Online è possibile consultare anche una lista dei gruppi di auto mutuo aiuto per genitori separati, o in difficoltà, organizzati in ogni Regione d’Italia.

 

Fonte Immagine: Provincia Milano

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: