Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

I TEST DI PERSONALITÀ: SAPPIAMO DAVVERO COSA SIANO?

Cosa sono i test di personalità? Sono uno degli strumenti più affascinanti della psicologia perché dovrebbero aiutarci a comprendere meglio chi siamo, eppure vengono confusi con i pseudotest da giornale. Ma la realtà è ben più complessa e interessante, come i test proiettivi.

 

Cosa sono i test di personalità? Domanda difficile? Allora proviamone un'altra: il test di personalità (Ti piace il mare o la montagna? Sei un buon amante? Sai capire il tuo cane?, ecc.) che si trovano nelle riviste sono veri strumenti di valutazione? Probabilmente, almeno lo spero, state rispondendo di no, ma torniamo allora alla domanda iniziale: com'è fatto un vero test? Cosa lo distingue da pseudostrumenti di valutazione? I reattivi mentali o test sono batterie di domande o item che sono stati scelti a partire da teorie di riferimento e controllati attraverso la statistica.


I reattivi mentali

La personalità è una delle variabili psicologiche più complesse da analizzare e più facili da confondere perché al suo interno condensa una serie di regolarità del comportamento che fanno riferimento all'apprendimento, alle emozioni, alla motivazione, ecc. La valutazione della personalità attraverso i test o reattivi mentali si basa sulla convinzione di poter cogliere queste regolarità direttamente chiedendo alla persona di richiamarle alla memoria con domande opportune.

L'adozione di una teoria di riferimento permette di capire quali argomenti toccare; la conoscenza di tecniche scientifiche aiuta nella costruzione delle domande (affinché siano comprensibili a tutti nello stesso modo, ad esempio) e in ultimo c'è l'ausilio della statistica. I numeri in questo caso ci aiutano doppiamente: da una parte ci confermano la struttura dello strumento, dall'altra parte ci indicano come si distribuiscono i valori nella popolazione. Grazie alla statistica sappiamo cioè se il mio risultato è tra i più frequenti o no. Ma il numero non basta: ciò che rende il test di personalità valido e lo contraddistingue dagli altri è la presenza di un professionista che sappia interpretare i dati, senza banalizzarli o renderli affascinanti.


LEGGI ANCHE LA MUSICA IN PSICOLOGIA: UN VALIDO TEST DI PERSONALITA'?


I test più usati

I test di personalità vengono usati in molti ambiti: dalla terapia ai colloqui di lavoro. Ne sono stati costruiti diversi in cui variano teorie di riferimento, lunghezza e struttura. Tra i test più usati ci sono il 16PF di Cattell e il Big Five Questionnaire. Questi strumenti si inseriscono in un più ampio filone di ricerca che ha alla sua base l'idea che esistano dei "mattoni" della personalità chiamati tratti.


I test proiettivi

Un tipo particolare è quello dei test chiamati proiettivi, usati specificatamente in ambito terapeutico. La loro caratteristica è quella di utilizzare stimoli (non necessariamente verbali) indefiniti che verranno interpretati sulla base delle caratteristiche di personalità di colui che risponde. È il caso del Test di Rorschach o test delle macchie, perché proprio delle macchie simmetriche di inchiostro vengono mostrate ai testandi. Non illudetevi che sia tutto così semplice: le procedure di analisi e interpretazione delle risposte riempiono le centinaia di pagine del manuale di riferimento.

 

Immagine | wikimedia commons

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: