Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PERCHÈ IL COUNSELING? BENEFICI DEL COUNSELING INDIVIDUALE

Il counseling è un intervento di supporto emotivo, a breve termine, che tende a sostenere e sviluppare le potenzialità dell’individuo, promovendone atteggiamenti propositivi e stimolandone le capacità di scelta

Cos' è il Couseling

 Il counseling è un intervento di supporto emotivo, a breve termine, che tende a sostenere e sviluppare le potenzialità dell’individuo, promovendone atteggiamenti propositivi e stimolandone le capacità di scelta. Il counseling è adatto a chi desidera essere sostenuto in un particolare momento di crisi, in una situazione problematica o dolorosa, nell’affrontare i piccoli e grandi cambiamenti della vita, che a volte affievoliscono le risorse personali. Chi chiede aiuto è chiamato "cliente", non ha alcuna patologia da curare, ma desidera un supporto esterno per affrontare un disagio temporaneo, che lo porta ad essere emotivamente bloccato.

L’intervento di counseling non comporta una ristrutturazione profonda della personalità, ma si configura come un sostegno transitorio legato ad un momento di impasse. Diverse possono essere le cause per richiedere un sostegno temporaneo: difficoltà nelle relazioni affettive, nel prendere decisioni, nelle relazioni interpersonali, nella gestione di conflitti interni e/o esterni, difficoltà emotiva legata a separazioni, diagnosi infauste, problemi scolastici o professionali, ed altro ancora. Attraverso la relazione si favorisce l’auto-esplorazione dei propri dolori, bisogni, desideri, dei propri comportamenti insani e auto-limitanti, che impediscono di esprimersi pienamente e liberamente. Indagare i propri conflitti interiori significa fare ordine dentro di sé, dare un nome alle emozioni, a volte così incombenti, fino a riscoprire le proprie risorse e trovare strategie personali per far fronte alle difficoltà.

L’indagine dei propri problemi permette una nuova visione degli stessi, da cui è possibile elaborare un piano di azione per realizzare le finalità desiderate. Una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie esigenze in relazione all’ambiente promuovono autonomia personale e benessere emotivo. Il cambiamento è realizzabile poiché è possibile apprendere, gradualmente, comportamenti nuovi e modalità di pensiero diversi, a partire da una ristrutturazione delle proprie convinzioni erronee e da un dialogo intimo con il proprio vissuto interiore, con cui a volte si perde contatto.

Protagonista delle sedute di counseling è il cliente, artefice del suo successo, portatore di soluzioni. Compito del counselor non è quello di fornire consigli, ma di guidare la persona attraverso un processo di consapevolezza e crescita emotiva, permettendole di definire ciò che le “accade dentro”, aiutandola a capitalizzare le risorse interne, a riscoprire i propri punti di forza e a trovare nuove strategie comportamentali, le migliori proprio perché coniate da sé. Tale percorso restituisce alla persona grande autonomia e responsabilità di scelta, rendendola competente rispetto ai suoi bisogni, al suo vissuto, alle sue esigenze.

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: