Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CORPORATE COACHING: IL CAPITALE UMANO ALLA MASSIMA POTENZA

Quando le organizzazioni raggiungono risultati importanti? Quando il capitale intellettuale esprime il suo potenziale. Il corporate coaching segna il passaggio da un luogo dove le persone ricevono ed eseguono delle direttive ad un altro dove le persone partecipano agli obiettivi aziendali e si impegnano utilizzando al massimo il proprio talento e le proprie capacità

Il coaching rivolto all’organizzazione nel suo insieme è generalmente indicato come corporate coaching. Il coach lavora in tutta l’azienda con il gruppo dirigente e i loro team, integrando coaching individuale con coaching di gruppo e lavorando anche con i livelli intermedi e la base dell’azienda. Spesso questo tipo di intervento viene indicato quando si vuole impattare il clima e la cultura aziendale, direzionando la creazione di valori condivisi e di modi di lavorare coerenti con tali valori. È inoltre molto indicata per guidare una fase di cambiamento, magari a valle di riorganizzazioni o fusioni.

 

Nell’ambito del corporate coaching il rapporto privilegiato con il coach viene esteso alla squadra, in particolare attraverso il team coaching, e la struttura portante del processo è la gestione della crescita e dello sviluppo di competenze del team impegnato in un determinato progetto. I temi che possono essere affrontati all’interno dell’intevento di corporate coaching si focalizzano sulla gestione ottimale della comunicazione del gruppo e sulla corretta strategia da seguire, senza dimenticare le esigenze individuali. Le aree di intervento del coach includono la richiesta di supporto di leadership all’interno di un gruppo di recente formazione o eterogeneo per anzianità ed esperienze; anche nell’ambito della gestione dello stress, in periodi intensi ed impegnativi, l’intervento di un coach può essere risolutivo per anticipare conflitti e incomprensioni; nell’ambito di un progetto di start up o di una riorganizzazione aziendale occorrono strategie mirate e tattiche decisive per superare la sfida: il corporate coaching si configura come il metodo più efficace per gestire situazioni di cambiamento ed espansione.

 

Corporate coaching: le fasi

1. Analisi aziendale: la personalizzazione di un intervento di corporate coaching viene realizzata partendo da un’analisi della realtà aziendale, in questo modo il programma potrà essere tarato su desideri e bisogni specifici del cliente;
2. Management coaching: la prima fase del processo si concretizza in interventi sul management aziendale (amministratore delegato, direttore generale, direttore commerciale, etc …) e si focalizza su obiettivi e problemi di natura professionale dei responsabili. Se un’azienda vuole intraprendere un percorso di trasformazione è bene partire dal cambiamento delle persone che la dirigono, che saranno così un valido esempio per tutti gli altri collaboratori;
3. Corporate coaching: secondo un processo a cascata si passa dai capi ai collaboratori, con il fine di migliorare i risultati del team ed allinearli agli obiettivi aziendali. Si ritengono le persone attori principali della vita d’impresa, considerandole un valore aggiunto indispensabile nel percorso verso risultati economici migliori nel mercato attuale;
4. Follow up: fase importante del processo in cui le persone vengono affiancate ed allenate nell’applicazione degli strumenti proposti dal coach, fino a farli diventare un’abitudine della cultura aziendale;
5. Valutazione dei risultati: alla fine arriva il momento di misurare il grado di soddisfazione del cliente e i suoi progressi, ma non bisogna tralasciare anche una valutazione in itinere per capire se il programma sta andando nella direzione giusta in termini di risultati/benefici sperati.

 

Fonte immagine: thinkpanama

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: