Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COACHING BUSINESS PER AFFRONTARE LE SFIDE DEL MONDO DEL LAVORO

Ottimizzare la prestazione lavorativa attraverso un piano d’azione mirato e creato su misura? Il coaching business forse è ciò che cerchi: un servizio per fornire supporto formativo personalizzato sia ai giovani che entrano in carriera, sia a persone già inserite che hanno bisogno di riqualificare e riorganizzare il loro modo di essere in un mondo del lavoro in continuo divenire

Il coaching business è il coaching applicato alle situazioni professionali, laddove venga richiesto per accelerare le performance o i cambiamenti del singolo lavoratore. L’intervento individuale di coaching business può essere richiesto dall’azienda per il lavoratore oppure dal lavoratore/imprenditore stesso e permette di strutturare un piano d’azione personalizzato e di essere seguiti costantemente durante il percorso. Le situazioni più frequenti per le quali può essere richiesto sono: cambiamenti organizzativi o cambiamenti di ruolo in azienda, gestione di situazioni stressanti, miglioramento della definizione degli obiettivi e delle capacità decisionali, gestione dei conflitti, miglioramento della comunicazione, rimotivazione professionale.

 

Il coaching business rappresenta un nuovo modo di concepire la formazione perché mette in atto un servizio ad hoc che consente agli operatori di superare l’impasse del momento e allo stesso tempo di sviluppare una nuova consapevolezza per affrontare il proprio futuro professionale. Il coaching business consente di apprendere dai propri errori, di pianificare le proprie strategie e di imparare nuove modalità di risoluzione dei problemi. ll coaching business è un ottimo strumento di gestione delle risorse umane, in particolare aiuta il manager a superare i momenti difficili ma soprattutto a trattenere nell’azienda i collaboratori più preziosi, quelli ad alto potenziale che desiderano l’autorealizzazione. E la ritenzione dei talenti è uno dei problemi recenti per le imprese, data l’elevata mobilità del mercato del lavoro e il fatto che i benefici economici non garantiscono più il livello di soddisfazione dell’individuo. Il coaching business aiuta a diminuire il turn-over tra i dipendenti poiché essi diventano più motivati quando il capo trova il tempo per migliorare le loro competenze in un clima di lealtà e fiducia.

 

Coaching business: un approccio pragmatico

L’approccio del coaching business è finalizzato allo sviluppo del cliente e dunque della sua organizzazione. La consapevolezza, le potenzialità, la creatività, le risorse diventano spunti, mezzi e motivazione per l’azione. È infatti l’azione il fine ultimo del coaching business e l’obiettivo non è che una conseguenza. Il coaching business è strettamente legato ai problemi aziendali concreti e contribuisce a trovare soluzioni operative non sottraendo troppo tempo prezioso al lavoro. È un approccio fondato sul learning by doing (apprendere facendo), è un intervento dunque sul campo, dentro la vita quotidiana dell’impresa. Il focus ricorrente principale dell’intervento è sull’individuazione della differenza che esiste fra la situazione personale e organizzativa reale e quella desiderata dal lavoratore/imprenditore, dove trovano posto la sua volontà, i suoi desideri e le sue passioni. L’individuazione delle risorse diviene tutt’uno con l’azione costruttiva per passare dalla situazione attuale a quella desiderata. Ai miglioramenti strategici concreti non possono che legarsi benefici sul piano del benessere personale.

 

Fonte immagine: HikingArtist.com

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: